Israel his nuclear attac

solo chi ha vissuto, sulla propria pelle la tirannia dell'ISLAM, ci può fare capire, quale minaccia mortale l'islam e la sharia rappresentino per la nostra civiltà occidentale!
===================
TUTTO IL MALE CHE GLI USA STANNO FACENDO AL MONDO. perché è obbligo di ogni saudita turco e islamici TUTTI, di sterminare, soprattutto ebrei e, in conseguenza di sottomettere in schiavitù i cristiani, perché sono tutti idolatri, i non islamici! Ma per i salafiti tutti i popoli del modo sono idolatri, anche i musulmani laici son idolatri. CORANO sura 5,82 Troverai che i più acerrimi nemici dei credenti sono i Giudei e politeisti e troverai che i più prossimi all'amore per i credenti sono coloro che dicono: «In verità siamo nazareni», perché tra loro ci sono uomini dediti allo studio e monaci che non hanno alcuna superbia. E QUINDI NON è UN PROBLEMA IL SOTTOMETTERLI ALLA CONDIZIONE DI DHIMMI SCHIAVI, CORANO sura 5,60. Say, "Shall I inform you of [what is] worse than that as penalty from Allah ? [It is that of] those whom Allah has cursed and with whom He became angry and made of them apes and pigs and slaves of Taghut. Those are worse in position and further astray from the sound way." Italian. Di': «Posso forse annunciarvi peggior ricompensa da parte di Allah? Coloro che Allah ha maledetto, che hanno destato la Sua collera e che ha trasformato in scimmie e porci, coloro che hanno adorato gli idoli, sono questi che hanno la condizione peggiore e sono i più lontani dalla retta via.
=============
che Turchia e ARABIA SAUDITA con la copertura di USA sovvenzionino i terrorismo internazionale? questo è nella logica dei fatti! QUINDI NON ESISTE PIù UNA SPERANZA PER LE NAZIONI del pianeta! ... L’Arabia Saudita fa i conti delle sue guerre, 30.12.2015 La guerra in Yemen è costata all'Arabia Saudita 5,3 miliardi di dollari. I 260 miliardi di dollari investiti nella difesa dal Paese nel 2015 rivelano il sotegno anche a Daesh in Siria.
La guerra in Yemen è costata all'Arabia Saudita 5,3 miliardi di dollari. Secondo i dati del ministro delle Finanze, Adel Fakeih, la petromonarchia guidata dalla famiglia Saud ha aumentato nel 2015 il budget della difesa del 13%, raggiungendo i 260 miliardi di dollari.
La cifra rivela il sostegno che Ryad ha fornito a Daesh e agli altri gruppi terroristici in Siria, inviando denaro, armi, uomini, supporto logistico.
Nel 2014 — rileva lo Stockholm International Peace Research Institute — solo Stati Uniti, Cina e Russia avevano speso di più dell'Arabia Saudita nella difesa.
Cambio di linea? Niente affatto, il ministro degli esteri saudita, Adel al-Jubeir, incontra a Ryad il suo omologo turco, Mevlüt Cavusoglu, per la creazione di un consiglio di cooperazione strategica bilaterale in ambito militare, politico ed economico, cioè per continuare come prima: http://it.sputniknews.com/mondo/20151230/1811384/Arabia-saudita-guerra-in-yemen.html#ixzz3vrgYRbPf
CIA 666 NAWO ] grazie per avermi aggiornato alcune ore fa, windows10 CIRCA, 31/12/2015. IL TUO NUOVO AGGIORNAMENTO DI WINDOWS10, perché In "gestione attività", io ho notato due vocy di telemetria windows, e poi come, tu hai intuito, che, io ne avrei parlato le hai fatte sparire entrambe. tu prendi il controllo della posizione geografica, e della videocamera del PC, in questo modo? CHI TI DA IL PERMESSO DI PRENDERE il CONTROLLO DELLA TELEMETRIA?
==========================
YOUTUBE ] come è questa storia che: 1. in questo mio canale il commento più recente risale a tre mesi fa, e proprio sulla tua pagina di: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion tu mi hai fatto trovare questo commento di due mesi fa? [ politicalUniusREI 2 mesi fa le lodi di Dio è sulla loro bocca, MENTRe la spada a due tagli è nelle loro mani, per compiere la vendetta tra i popoli e per punire le genti per stringere in catene i loro capi, e i loro nobili in ceppi di ferro! QUESTO è IL GIUDIZIO GIà SCRITTO PER TUTTI I SUOI FEDELI! AMEN ALLELUIA]
e, 2. NON è LA PRIMA VOLTA CHE, TU TI PERDI LA MEMORIA DELLE MIE STESSE AMICIZIE! come è possibile che sulla mia pagina non avevo dato la amicizia al mio stesso canale di [ drinkYpoisonJHWHwins 3 mesi fa OK, SE AVETE FATTO Snowden premiato dall'accademia norvegese? ADESSO PUNITE OBAMA! CHIUDETE SUBITO TUTTE LE BASI USA IN EUROPA! La cerimonia si è svolta a Molde e la "talpa" del Datagate vi ha partecipato in collegamento video dalla Russia. Gb: accogliere 15.000 siriani e bombardare l'Isis. Secondo il Sunday Times, Cameron l'ingenuo, vuole anche un'offensiva militare e d'intelligence contro i trafficanti di esseri umani. ] ma ISIS SHARIA NON ESISTE è UNA UTOPIA, e tu non puoi bombardare una utopia! per fermare questa infestazione demoniaca, di complotto contro il genere umano, è necessario bombardare: USA, Turchia e Arabia Saudita!
politicalUniusREI
NATO TU SEI IL DEMONIO! TUTTO UN SOLO COMPLOTTO USA CIA TURCHIA ARABIA SAUDITA [ The Free Syrian Army (Arabic: الجيش السوري الحر , al-Jaysh as-Sūrī al-Ḥurr, FSA) is a group of defected Syrian Armed Forces officers and soldiers, No-comment Prigioniero Isis: "Sono stato reclutato e addestrato in Turchia" in un campo millitare del "free syrian army" https://youtu.be/1F7pwo1B2uc PandoraTV Pubblicato il 30 dic 2015. Abdurrahman Abdulhadi, militante ISIS siriano, è stato imprigionato dalle Kurdish People's Protection Units (YPG) l'1 novembre 2015 nel villaggio di Heresta, nei pressi di Al-Hasakah, in Siria. L'intervista è stata condotta da un giornalista. accreditata da Sputnik in un prigione nel Rojava, in cui Abdurrahman Abdulhadi è attualmente detenuto. Video diffuso da Ruptly.
politicalUniusREI
Ambasciatore Siria all'ONU svela piani di Erdogan per far rinascere Impero Ottomano, [se USA sono sotto il controllo dei sacerdoti di satana, poi, assassini maniaci religiosi, mostri infernali islamici ipocriti come demoni farisei, poi, tutto questo si chiama IRAN TURCHIA e LEGA ARABA MECCA CAABA! sharia geocidio a tutti ] [ 12:24 30.12.2015(Il presidente turco sogna "di far rivivere l'eredità coloniale dell'Impero Ottomano." In molti modi Ankara interferisce negli affari interni della Siria e favorisce l'ingresso dei terroristi nel Paese, ritiene il rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite. Damasco ha chiesto alla comunità internazionale di porre fine alle "violazioni e crimini" commessi dalle autorità turche nei confronti della Siria e dei rifugiati siriani, così come ha parlato dei piani del presidente turco Erdogan per far rinascere l'Impero Ottomano. Il rappresentante permanente della Siria presso le Nazioni Unite Bashar Jaafari ha detto che i gruppi armati che a partire dal 2011 conducono "una guerra terroristica senza precedenti" contro la Siria sono appoggiati dagli Stati della regione e di altre parti, in particolare dal regime di Erdogan." La lettera indirizzata al segretario generale delle Nazioni Unite e al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è stata diffusa all'interno dell'ONU martedì.
"Durante la crisi, l'ingerenza turca negli affari interni della Siria ha preso una varietà di forme, tra cui il coinvolgimento diretto del regime di Erdogan e delle forze armate turche in operazioni militari offensive a sostegno dei terroristi," — si legge nella missiva di Jaafari.
Ha inoltre affermato che la Turchia ha contribuito alla penetrazione dei terroristi in Siria assicurando "fuoco di copertura durante il passaggio dei terroristi in Siria lungo il confine."
"Per quanto riguarda il caccia russo abbattuto dalle forze armate turche, abbattuto nello spazio aereo siriano dopo aver bombardato le posizioni del Daesh (ISIS), non servono ulteriori chiarimenti in proposito perché il fatto stesso parla da sé," — è scritto nel testo.
Il rappresentante diplomatico della Siria ha inoltre sottolineato che Ankara sta commettendo crimini contro i profughi siriani in Turchia, "in fuga dal terrore e dalla tirannia di organizzazioni terroristiche come il Daesh," Al-Nusra ","Esercito di Conquista" e "Fronte Islamico", che il governo della Turchia copre nel suo territorio."
Secondo Jaafari, la tratta di esseri umani in cui sono impegnati i terroristi avviene "con il placet e la partecipazione diretta di organizzazioni controllate dal regime di Erdogan".
Jaafari ha osservato che qualche anno fa Erdogan aveva "sollevato la questione della tutela dei popoli di origine turca, nonostante il fatto siano cittadini di Stati sovrani": è la prova che indica come Erdogan voglia "far rivivere l'eredità coloniale dell'Impero Ottomano."
La Siria ha esortato la comunità internazionale a "prendere una posizione forte per porre fine a queste violazioni e crimini" di Ankara.
In Siria dal marzo 2011 è in corso un conflitto armato in cui, secondo le Nazioni Unite, sono rimaste uccise più di 220mila persone. Le truppe governative si oppongono a diversi gruppi armati islamici radicali, tra cui i terroristi del Daesh e del "Fronte Al-Nusra": http://it.sputniknews.com/mondo/20151230/1807271/Jaafari-Turchia-Daesh-AlNusra-terrorismo-Medioriente-profughi-Assad.html#ixzz3voEcmnx0
politicalUniusREI
GRANDE FRATELLO, NON è SOLTANTO, RETRO INGEGNERIA ALIENA, E NON SOLO, LA CIA COLLABORA CON GLI ALIENI ed USAre LA INGEGNERIA ALIENA PER LE TELECOMUNICAZIONI NEuRONALI! E QUESTO è UN FATTO CHE IO HO DIMOSTRATO SU DI ME! lui il GRANDE FRATELLO, lui sa sempre dove sei ] A.I. BIOLOGIA SINTETICA, ENTITà SIMBIOTICO COLLETTIVA ALIENA. LUI SA SEMPRE COSA HAI DECISO DI FARE! lui sa sempre cosa tu stai facendo, EPPURE, LA CIA PERMETTE CHE I DELITTI SI COMPIANO: ugualmente! PARIGI, 30 DIC - Il ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, ha confermato la notizia dell'uccisione dell'estremista islamico francese Charaffe Al Mouadan (nome di battaglia 'Souleyman'), legato agli attentati di Parigi, annunciata ieri in un briefing della coalizione anti-Isis. "Sì, posso confermarlo", ha detto Le Drian, interpellato durante un incontro con un gruppo di militari a Parigi, aggiungendo di non avere "altri commenti" sulla vicenda.
politicalUniusREI
LA TURCHIA, COME TUTTI GLI ISLAMICI FANNO DI TUTTO, PER AUMENTARE LE CONDIZIONI SFAVOREVOLI, E PER POTERLI AMMAZZARE! PERCHé POI, DICONO ALL'EUROPA, IN FONDO IN FNDO ANCHE VOI SIETE ASSASSINI COME NOI! ED IN QUESTO MODO FANNO LA INVASIONE ISLAMICA, BOMBA DEMOGRAFICA, CHE PRETENDERà LA SHARIA ANCHE DA NOI E POI, NOI MORIREMO, E SUBIREMO IL GENOCIDIO CHE LA LEGA ARABA HA FATTO SUBIRE A TUTTI I POPOLI PRECEDENTI! Turchia, traffico di uomini: traversate a prezzi stracciati con il mare grosso. 30.12.2015
=========================
BISOGNA RIMUOVERE A SOGGETTI, SPA, PRIVATI, AZIONISTI, DI IMPOSSESSARSI DELLA SOVRANITà MONETARIA DI UN PAESE, PERCHé è IN QUESTO MODO, CHE LA DEMOCRAZIA DIVIENE UN DELITTO DI ALTO TRADIMENTO! Referendum in Svizzera contro la rendita frazionata. 18:23 30.12.2015. Il referendum mira a impedire che le banche private creino credito, cioè debito in quantità superiore a quello che hanno in cassa. Un referendum per consentire alla sola Banca centrale di emettere moneta: è quello che accadrà in Svizzera, entro sei mesi, dopo la raccolta di oltre 110mila firme. Attualmente il 90% del denaro è moneta elettronica che le banche private creano quando aprono linee di credito. Il referendum mira a impedire che le banche private creino credito, cioè debito in quantità superiore a quello che hanno in cassa. Le banche private, attraverso i prestiti, di fatto concorrono alla creazione di moneta poiché sono tenute a mantenere un rapporto solamente frazionario fra i propri depositi e i crediti che erogano.Tale rapporto in Europa è del 2%. Il risultato è che gran parte della moneta, quella elettronica, non è emessa direttamente dalla banca centrale, bensì dal sistema bancario privato attraverso il fenomeno del moltipliplicatore monetario. Fautore del referendum è il Movimento svizzero per la moneta sovrana, che intende togliere il potere di speculazione da parte delle banche private imponendo un rapporto di riserva pari al 100%. Precludere alle banche private questa possibilità, secondo i promotori, impedirebbe il presentarsi di bolle conseguenti a flussi abnormi di credito. L'Islanda ha già preso una tale decisione. Negli anni Trenta alcuni economisti, tra cui Irving Fisher, erano dello stesso avviso: http://it.sputniknews.com/economia/20151230/1811616/svizzera-contro-rendita-frazionata.html#ixzz3vpC60Blu
COSA è LA SHARIA? ECCOLA! Il sultano del piccolo Stato del Borneo mette al bando i festeggiamenti per il Natale. Cinque anni di carcere a chi festeggia il Natale in Brunei. E' questa la decisione del sultano del piccolo Stato del Borneo per il 25 dicembre, giorno in cui non si potranno "indossare simboli come croci, accendere candele, addobbare alberi di Natale, cantare inni religiosi, montare decorazioni". La nuova legge, era stata annunciata un anno fa al momento della reintroduzione della Sharia, la legge coranica, da parte del sultano Hassanal Bolkian. Il ministro degli affari religiosi del Paese ha spiegato che la scelta di vietare i festeggiamenti del Natale è dettata dalla necessità di "preservare il credo della comunità musulmana", adducendo come motivazione la prevalenza della fede musulmana sulle altre nel piccolo Stato, diffusa nel 65% della popolazione: http://it.sputniknews.com/mondo/20151222/1770325/brunei-divieto-natale.html#ixzz3vpDRXHHi
2016: nuovi rischi finanziari globali, La Federal Reserve, come previsto, ha chiuso il 2015 con un aumento del tasso di interesse dello 0,25%. Evidentemente si intenderebbe dare il messaggio di fine della crisi negli Stati Uniti: http://it.sputniknews.com/mondo/20151222/1770325/brunei-divieto-natale.html#ixzz3vpDtd24x
Trentatrè motivi per lasciare la Turchia fuori dall'Europa
Ogni Paese candidato a diventare membro dell'Unione Europea ha dovuto rispettare determinate condizioni per essere ammesso e in tutto sono trentatré i "capitoli" che vanno approfonditi e negoziati tra i Governi e i rappresentanti della Commissione: http://it.sputniknews.com/mondo/20151222/1770325/brunei-divieto-natale.html#ixzz3vpE2flZl
politicalUniusREI
TUTTE LE PROVE DELLA RUSSIA, DI COME USA E NATO SONO I COMPLICI DEL CALIFFATO ISIS SAUDITA ] [ Secondo il portavoce del Cremlino, le informazioni che la Russia possiede sul presunto acquisto da parte di Ankara di petrolio dal Daesh potranno contribuire al contrasto del terrore: http://it.sputniknews.com/mondo/20151201/1642061/turchia-daesh-petrolio-commercio-terrorismo.html#ixzz3vpEfyvUP
30.12.2015. Negli ultimi 2 giorni gli aerei dell'Aviazione russa hanno effettuato 121 missioni di combattimento in Siria, colpendo 424 obiettivi dei terroristi, ha riferito il generale Igor Konashenkov, rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo.
"Negli ultimi 2 giorni 28 velivoli dell'Aviazione russa di stanza in Siria hanno completato 121 missioni ed hanno colpito 424 infrastrutture terroristiche tra le province di Aleppo, Idlib, Latakia, Hama, Homs, Damasco, Dar, Raqqa e Deir ez-Zor," — ha riferito Konashenkov.
A seguito dei raid aerei sono state distrutte 6 infrastrutture petrolifere del Daesh (ISIS) e una colonna di autocisterne cariche di petrolio dirette verso il confine con la Turchia.
"Nei bombardamenti sono state distrutte 20 autocisterne, sfruttate dal Daesh per contrabbandare il petrolio verso la Turchia, così come 2 jeep con mitragliatori Zu-23", — ha aggiunto Konashenkov: http://it.sputniknews.com/mondo/20151230/1808829/Russia-Raid-Daesh-Terrorismo.html#ixzz3vpFWBlwB
politicalUniusREI
Questar Entertainment: 1. AVRESTI POTUTO CHIEDERMI DI RIMUOVERE IL VIDEO TUO, INVECE DI FARMI PRENDERE LA PENALITà, CIOè, INVECE DI DENUNCIARMI! 2. TUTTE LE VOLTE CHE TI HO SCRITTO? NON MI HAI MAI RISPOSTO! 3. SARà DIO IL GIUDICE NEL NOSTRO CONTENZIOSO: INFATTI TU FAI IL MALE AI SITI CHE PROTEGGONO I MARTIRI CRISTIANI! 4. CHE C'è, FORSE NON TI PIACEVA IL COMMENTO CHE STAVA SOTTO IL VIDEO? PER ESSERE TU IL VIGLIACCO CHE SI NASCONDE DIETRO AL COMPUTER!
Descrizione sistema bancario truffa, massoni, voi siete demoni! Banca di Italia Spa, ladri, voi avete rubato il futuro! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. La Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. La Croce santa sia la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Non sia il demonio il mio condottiero. BURN! V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Numquam Suade Mihi Vana. Non mi attirare alle vanità. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Sono cattive le tue bevande. I.V. B. Ipse Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF! io sono rivestito di Cristo, quindi, tu non mi convinceri di peccato, perché, il mio debito è stato pagato! VATTENE SATANA NEL NOME DI GESù! BURN SATAN, DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF, AMEN IN JESUS'S NAME, ALLELUIA, BURN SATAN SCHIT U SANG DA NGAN, AMEN AMIN, ALLELUJAH Obama, il tuo dialogo con Netanyahu? è definitivamente perso, come tu lo hai perso ANCHE, con Putin! Quindi sarai tu a perdere il dialogo, anche, con tutte le nazioni del mondo... perché, io ho detto che, tu sei un satanista! INFATTI ESSERE TUO AMICO, SIGNIFICA FINIRE SUBITO, SOTTO I CINGOLI DELLA GUERRA MONDIALE.. NOI SAPPIAMO TUTTI CHE, I ROTHSCHILD SPA, HANNO CONDANNATO ISRAELE E TUTTO IL MEDIO ORIENTE ALLA DISTRUZIONE! JHWH HALLELUJAH c'è qualcuno, proprio il sacerdote di satana Ihatenewlayout, dipendente youtube CIA, che cancella questa frase: "hallelujah burn satan, scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself, in Jesus's name, amen alleluia" da sotto i commenti dei miei video non soltanto io ho accettato tutte le corrispondenze di terze parti, ma, io ho anche incollato sotto ogni video questa frase: "burn satan, scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself, in Jesus's name, amen alleluia" ma, c'è qualcuno, che è proprio il sacerdote di satana Ihatenewlayout, dipendente youtube CIA, che cancella e rimuove, questa frase: "hallelujah burn satan, scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself, in Jesus's name, amen alleluia" da sotto i commenti dei miei video, e non contento di questo crimine lui mi riattiva, molte delle "Note sul copyright", che io avevo in precedenza accettato... è chiaro in questo modo lui blocca i miei video sui motori di ricerca!
politicalUniusREI
Questar Entertainment: DIO RIMUOVERà TE DAL LIBRO DELLA VITA SEPOLCRO IMBIANCATO! CHE C'è SEI UN CRISTIANO MASSONE ANCHE TU? Email dell'autore del reclamo: breynolds@questarentertainment.com Opera presumibilmente violata Web "Exodus Revealed" Exodus Revealed part 4.
io sono quì, per coordinare le forze terrestri del Regno di Dio, contro le forze sovrumane, soprannaturali di Farisei SpA NWO Salafiti Massoni, del Regno di SATANA! io quindi, io sono quì, PERCHé IO SONO L'ESERCITO DEL SIGNORE JHWH, e sono quì, per confortare e incoraggiare tutti i figli di ISRAELE! MI DISPIACE CHE LA LEGA ARABA, essa, si SIA VOLUTA donare a SATANA USA, per dire: anche il nostro Dio Allah è il demonio, mentre le Chiese cristiane fingono di non vedere e di non sapere: che anche questo è tradimento, ma, non vera complicità, ma, tuttavia, LE LORO FORZE PREPONDERANTI E LA LORO SUPERIORE TECNOLOGIA aliena? NON POSSONO PREVALERE CONTRO DI ME!
    20:15 L’Arabia Saudita fa i conti delle sue guerre
    19:28 La Moldavia verso un nuovo esecutivo
    18:23 Referendum in Svizzera contro la rendita frazionata
    17:32 Turchia, traffico di uomini: traversate a prezzi stracciati con il mare grosso
    16:45 Apple pagherà 318 milioni di euro al Fisco italiano
Putin: rapporti tra Russia e USA sono fattore chiave per la sicurezza internazionale
Il presidente russo Vladimir Putin ha porto gli auguri di Natale e Capodanno al presidente Barack Obama, sottolineando che i rapporti tra Mosca e Washington sono un fattore chiave per assicurare la sicurezza internazionale, ha riferito oggi l'ufficio stampa del Cremlino.

Combattenti del Daesh. "Razzismo" occidentale e Stato Islamico sono gemelli siamesi
Lo Stato Islamico è una conseguenza. Il motivo della sua comparsa è stato il monopolio americano sul mondo, cresciuto dopo la fine dell'URSS e continuato per gli ultimi 25 anni.

Jeroen Dijsselbloem, capo del eurogruppo di ministri di Finanze e il ministro di Finanze greco Yanis Varoufakis
2016: nuovi rischi finanziari globali
La Federal Reserve, come previsto, ha chiuso il 2015 con un aumento del tasso di interesse dello 0,25%. Evidentemente si intenderebbe dare il messaggio di fine della crisi negli Stati Uniti.
La politica russa “Pivot to Asia” rende marginale l'area europea attanagliata da una grave crisi economica a vantaggio del più dinamico estremo oriente
Il “Pivot to Asia” della Russia
Appare sempre più chiaro che la risposta della Russia alle sanzioni occidentali si sta rivelando non come una strategia di contenimento del danno ma come un`occasione di sviluppo delle regioni del profondo est della Russia e del partenariato con le nazioni asiatiche.
Angela Merkel - Recep Tayyip Erdoğan. Trentatrè motivi per lasciare la Turchia fuori dall'Europa
Ogni Paese candidato a diventare membro dell'Unione Europea ha dovuto rispettare determinate condizioni per essere ammesso e in tutto sono trentatré i "capitoli" che vanno approfonditi e negoziati tra i Governi e i rappresentanti della Commissione.
Nel frattempo nel Donbass la guerra continua
Esistono conflitti di serie A e di serie B, vittime di cui vale la pena parlare, morti di cui la stampa tace. Non sarà di certo la scoperta del secolo o una novità, ma una triste regola che si riconferma. Perché alcune guerre vengono dimenticate?
======================================
Get Involved. Show your support for Israel. http://int.icej.org/about/get-involved
The ICEJ stands at the forefront of a growing mainstream movement of Christians worldwide who share a love and concern for Israel and an understanding of the biblical significance of the modern in-gathering of the Jews to the land of their forefathers.
Join us as we endeavor to support Israel, teach truth and promote justice.
Ways to get involved:
Support Israel. Support Israel Financially
Support the extensive ongoing work and witness of the ICEJ by helping us fund our core activities in fulfilling our mandate to support Israel, educate the Church and promote justice. Donations allow us to maintain funding for emergency projects, and embark on new initiatives to support Israel in these critical days.
Pray for Israel
The ICEJ was literally birthed in prayer in the late 70s by a group of Christians from some six countries who met regularly to pray for Israel. We have always appreciated the importance of prayer and intercession and continue to encourage and organize prayer for Israel all around the world.
Free Magazine. Stay Informed with Our Free Magazine
Sign up to receive your copy of our free flagship monthly magazine Word from Jerusalem... Your window into a deeper understanding of Israel, the Bible and the ICEJ's extensive worldwide ministry.   
Leave a Lasting Legacy for Israel
Many of us wish we could give more to support Israel, but there are things we can do beyond simply writing a cheque that allow us to give more both now and in the future. With proper planning it is possible to save on taxes, provide for loved ones and also bless Israel in far greater measure than most of us ever imagined
ICEJ Events. Host an ICEJ Event at Your Church
The ICEJ is committed to telling the truth about Israel, and helping the church to understand the wonderful faithfulness of God through the fulfillment of His promises to the Jewish people. Contact us to host an ICEJ event at your church.
Volunteer at the ICEJ
The International Christian Embassy in Jerusalem is always on the lookout for committed believers who are interested in volunteering in Israel.
==============================
MA IO SONO IL REGNO DI ISRAELE ] [  Cari Amici, La restaurazione del moderno Israele è un messaggio globale di speranza per ogni nazione del pianeta, perchè afferma la fedeltà di Dio al patto sia con la Chiesa che con Israele. E' anche un forte promemoria ad attendere il prossimo ritorno del nostro Re. Ringraziamo fin d'ora tutti quelli che ci sosterranno in preghiera e finanziariamente. Scorrendo questo sito, prendete in coinsiderazione su come potreste compartecipare accanto a noi in questa grande opera di Dio.
Dio vi benedica da Sion! Dr. Jürgen Büler Direttore esecutivo ICEJ
===========================
 IL MANDATO. "Confortate, confortate il Mio popolo” - la citazione è presa in parte da Isaia 40:1-2. Era il "mandato dal cielo", dato all’ Ambasciata Cristiana Internazionale di Gerusalemme tre decenni fa. Comprende anche un'esortazione che sembra essere una contraddizione, almeno se viene applicata al contesto moderno di oggi. Questa esortazione dice: “Parlate al cuore di Gerusalemme e proclamatele che il tempo della sua schiavitù è compiuto…” (Isaia 40:2). Da oltre trent'anni la ICEJ ha intrapreso un viaggio nel dare conforto a Israele. Questo viaggio ha coinvolto azioni e compassione ed ogni città, paese e villaggio è stato influenzato, in qualche modo, dal nostro ministero di amore che ha aiutato i poveri, guarito i malati, ospitato il solitario, incoraggiato i bambini e curato gli anziani.
La nostra celebrazione della festa dei Tabernacoli ha toccato più di centomila cristiani con la prospettiva biblica di riconoscere la mano di Dio nella restaurazione moderna di Israele e la necessità di lavorare con ciò che Dio sta facendo per benedirLo. Come ho scritto prima, siamo grati a Dio per la sua fedeltà. Non abbiamo fatto il nostro lavoro perfettamente, ma lo abbiamo fatto sinceramente. Quel “giorno” presso il trono del giudizio Cristo determinerà il suo valore reale! Anche di questo siamo consapevoli e tutti dovremmo esserlo!
In qual modo poi comprenderemo il comando di dire a Israele che il suo stato di guerra è finito? Chiaramente non lo è ancora! Credo che dobbiamo capire questo nei seguenti modi:
Una chiamata profetica
Il restauro moderno dello stato ebraico è stato caratterizzato da guerre e conflitti. Tuttavia, il Dio che ha portato il Suo popolo a tornare dalle nazioni  lo ha fatto con la benedizione e la redenzione in mente. È l'incoraggiamento di e l'aspettativa di un glorioso futuro che porta perseveranza, speranza e conforto a Israele.
Le scritture prevedono un tempo di gioia impareggiabile e pace alla presenza di Israele. Le notevoli profezie messianiche di Isaia nei capitoli 2, 11 e 60 lo rivelano. "Lo stato di guerra di Israele" sta infatti quasi per finire e quando lo farà, tutta la terra sarà stupita. Soprattutto, Dio solo otterrà la gloria perché Lui  risolverà un problema che è stato troppo grande da affrontare per il mondo . Nemmeno la chiesa è stata in grado di risolverlo! Infatti gran parte della Chiesa oggi non vede alcun significato biblico nella restaurazione di Israele. Credono che sia solo un incidente politico orchestrato dalle Nazioni Unite.
Una dichiarazione teologica
Cioè, gran parte delle sofferenze di Israele sono state legate alla sua chiamata. Esso, per scelta di Dio, diventa il veicolo della redenzione del mondo. La benedizione redentrice di Dio è venuta su tutte le famiglie della terra attraverso Israele.
Questo veicolo è stato costantemente sfidato dal potere delle tenebre. Per esse l'equazione è stata semplice; distruggere Israele e distruggere efficacemente lo scopo di Dio per il mondo. Fortunatamente Isaia dichiara che questo "giorno" della guerra sta arrivando alla fine. Quel "giorno" tutto il mondo saprà che Israele è esistito per la sua benedizione e non per la sua maledizione.
Una riposta pietosa
Il profeta Isaia dice: “Pronunciate parole di conforto a Gerusalemme”. Un’altra traduzione dice: “Parlate dolcemente a Gerusalemme”. Parole di conforto o tenerezza non sono necessarie ad un popolo in pace, gioia, vittoria e benedizione. No, è un popolo in perpetui traumi e conflitti che ha bisogno di conforto e tenerezza. Purtroppo la storia della Chiesa è stata tutt’altro che questo! Le parole sono state dure, amare e insultanti. Per fortuna abbiamo sentito all’Ambasciata Cristiana Internazionale di Gerusalemme un'esortazione dal cielo venti-cinque anni fa che ci ha chiamato a parlare di conforto a Gerusalemme". Mentre Israele procede costantemente, ma sicuramente verso il suo destino dato da Dio, siamo determinati a "percorrere la strada" con lei. Essa sarà guidata dalle parole di Isaia 40 e i principi di cui sopra che escono da esse. Siamo sempre consapevoli che il nostro viaggio non è stata la nostra storia. Infatti migliaia di cristiani di tutto il mondo hanno fatto loro viaggio e pure la storia . Noi vi salutiamo per unirvi a noi e vi ringrazio per sostenerci con la preghiera e il sostegno. Dr. Juergen Buehler
Direttore Esecutivo International Christian Embassy Jerusalem
================================
TUTTO IL MALE CHE GLI USA STANNO FACENDO AL MONDO. ISLAM è INTRINSECAMENTE VIOLENTO E NEGA IL DIRITTO ALLA RECIPROCITà, QUINDI LA SHARIA DEVE ESSERE CONDANATA A LIVELLO MONDIALE. perché è obbligo di ogni saudita turco e islamici TUTTI, di sterminare, soprattutto ebrei e, in conseguenza di sottomettere in schiavitù i cristiani, perché sono tutti idolatri, i non islamici! Ma per i salafiti tutti i popoli del modo sono idolatri, anche i musulmani laici son idolatri. Sahih International
The Jews say, "Ezra is the son of Allah "; and the Christians say, "The Messiah is the son of Allah ." That is their statement from their mouths; they imitate the saying of those who disbelieved [before them]. May Allah destroy them; how are they deluded?
Italian
Dicono i giudei: «Esdra è figlio di Allah»; e i nazareni dicono: «Il Messia è figlio di Allah». Questo è ciò che esce dalle loro bocche. Ripetono le parole di quanti già prima di loro furono miscredenti. Li annienti Allah. Quanto sono fuorviati!
Sahih International
O you who have believed, do not take the Jews and the Christians as allies. They are [in fact] allies of one another. And whoever is an ally to them among you - then indeed, he is [one] of them. Indeed, Allah guides not the wrongdoing people.
Italian
O voi che credete, non sceglietevi per alleati i giudei e i nazareni, sono alleati gli uni degli altri. E chi li sceglie come alleati è uno di loro. In verità Allah non guida un popolo di ingiusti.
=============================
Perché i jihadisti decapitano i loro nemici? Perché Maometto ha dato l'esempio! I MARTIRI DI OTRANTO SONO STATI DECAPITATI, perché, hanno riufiutato di convertirsi all'istante, E DURANTE LA LORO STORIA, PER VIOLAZIONE DI LIBERTà DI COSCIENZA E DI LIBERTà DI RELIGIONE GLI ISLAMICI HANNO SEMPRE DECAPITATO LE PERSONE! QUINDI ONU HA AMMESSO LA PRATICA LEGALE NAZISTA DELLA LEGA RABA, E HA INTRODOTTO NEL SUO CONSESSO TUTTe LE NAZIONI ISLAMICHE, VIOLANDO I DIRITTI FONDAMENTALI! Quindi gli islamici ritengono reato di morte, quello che il diritto internazionale approva. James Foley è stato decapitato dall'Is. Oggi quattro presunte "spie del Mossad" sono state decapitate da estremisti del Sinai. Pochi giorni fa la decapitazione di un cristiano in Kenya per mano di Al Shabaab. L'anno scorso il soldato Lee Rigby è stato decapitato a Londra da fanatici islamici. Nel 2004 il regista Theo Van Gogh venne ritualmente sgozzato in pieno centro di Amsterdam per "un film blasfemo". Stessa fine per il giornalista americano Daniel Pearl. La domanda è: perché gli estremisti islamici decapitano i loro "nemici"? E c'è un legame tra Islam e decapitazioni sommarie, con tanto di efferati e cruenti video?
========================
Perché i jihadisti decapitano i loro nemici? Perché Maometto ha dato l'esempio. l'unico che ancora contempla la decapitazione nei suoi codici penali è effettivamente un paese islamico (più precisamente wahabita, una branca estremista del sunnismo) come l'Arabia Saudita (e fino al 2005 hanno fatto lo stesso altri stati musulmani come Yemen, Iran e Qatar). Il primo biografo di Maometto, Ibn Ishaq (704-767), ha scritto che nel 627 il Profeta, durante la Battaglia del Fossato, approvò la decapitazione di centinaia di ebrei della tribù dei Banu Qurayza alla periferia di Medina. FORSE CHE CI IMPRESSIONEREMO, soltanto, PERCHé, LA LEGA ARABA HA LA PENA DI MoRTE PER APOSTASIA E BLASFEMIA? E QUALI ABUSI AI DIrITTI UMANI FONDAMENTALI, si SOTTENDOnO a QUESTA STRUTTURA DELL'ISLAM SHARIA CRIMINALE?
=============================
Perché i jihadisti decapitano i loro nemici? Perché Maometto ha dato l'esempio. lui Maometto rappresenta l'apice di ogni atrocità, di ogni abuso delitti e peccati, nella Battaglia del fossato nel 627 d.C. Maometto attaccò l'ultima tribù ebraica rimasta a MEDINA, poi, decapitò tra 600 e 900 uomini, mentre le donne e i bambini furono fatti schiavi! soprattutto, nel Corano ci sono alcuni riferimenti che possono far pensare alla decapitazione del nemico. Alla sura 8, versetto 12 si legge: "E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: 'Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi!'". E poi, sura 47, verso 4: "Quando incontrate i miscredenti, colpiteli al collo finché non li abbiate soggiogati, poi legateli strettamente".
=========================
ECCO PERCHé DI FATTO è LA LEGA ARABA CHE HA PRESO LA DECISIONE POLITICA DI STERMINARE TUTTI I POPOLI DEL MONDO! forse, VOI credete che la più grande minaccia per la democrazia, i diritti umani, e la libertà di poter credere il Dio, di poter affermare la propria identità, sia rappresentata dalla minaccia dell'ISLAM? niente di tutto questo! Noi abbiamo sempre combattuto e sempre abbiamo fronteggiato questa minaccia islamica, e le sue dinamiche assassine e genocidarie le conosciamo molto bene dai libri di storia. MA, MAI ERANO GIUNTI, prima d'ora, AL POTERE mondiale, I FARISEI Bildenberg PD ex-comunisti, SATANISTi MASSONI delle BANCHE CENTRALI, la NATO, di cui la LEGA ARABA si è fatta, prontamente alleata, perché spera di vincere lo scontro mortale contro di loro con la Potenza di Allah, ma, loro non sanno però, degli alieni che collaborano con la CIA, e che non esiste più per nessuno, una speranza in questo pianeta! Questo è un potere demoniaco Darwin GENDER usura Banche CENTRALI, che non potrà essere spezzato senza una alleanza di tutti i popoli e di tutte le religioni! ECCO PERCHé DI FATTO è LA LEGA ARABA CHE HA PRESO LA DECISIONE POLITICA DI STERMINARE TUTTI I POPOLI DEL MONDO!
=====================================
PERCHé GLI ISLAMICI SONO GLI STORICI ALLEATI DEL NAZISMO, COME OGGI SONO GLI ALLEATI DEI SATANISTI mASSONI DELLA CIA regime Bildenberg NATO? PERCHé, ambito naturale di ISLAM SHARIA è IL REGNO DI SATANA! Per noi un nemico mortale ] Amin al-Husseini saluta a braccio teso le SS bosniache musulmane [ Era questa, in breve, la posizione degli Arabi di Palestina quando l’Assemblea Generale della Nazioni Unite, con la risoluzione del 29 Novembre 1947, aveva stabilito la costituzione di due Stati indipendenti, uno Ebraico e uno Arabo, in Palestina. Se gli Arabi avessero accettato e dato seguito alla decisione, si sarebbero assicurati il controllo sovrano su metà del paese, sarebbero potuti rimanere tutti nelle loro case e  avrebbero ottenuto i maggiori benefici materiali derivanti dall’Unione Economica proposta dallo Stato di Israele. Tutto questo non accadde. Non appena venne annunciata la decisione dell’Assemblea Generale, gli Arabi la rifiutarono e presero le armi contro i loro vicini Ebrei. Il Supremo Comitato Arabo guidò la campagna con il supporto attivo e passivo della maggior parte della popolazione Araba. I membri del Comitato residenti al Cairo e a Damasco si presero in carico il finanziamento, i rifornimenti e l’equipaggiamento, nonché le relazioni con la Lega Araba e diversi Stati Arabi. Quelli che rimasero a Gerusalemme assunsero la direzione tattica e strategica delle operazioni, la distribuzione dell’equipaggiamento e dei fondi ricevuti dai paesi Arabi, lo spiegamento delle forze e l’esecuzione delle direttive ricevute dal Cairo e da Damasco. I comandanti supremi in sul campo erano: Abd al-Kader al-Husseini nel distretto di Gerusalemme e Hassan Salama della regione di Jaffa-Ramle. Al nord, dove non c’erano leader locali, il comando fu preso dal siriano Fawzi al-Qawuqji, che si mise alla testa del cosiddetto “Esercito di Liberazione” costituito da volontari provenienti da Palestina, Siria e Libano. http://zweilawyer.com/2014/07/17/gli-arabi-israele-un-documento-del-1952-i/
World Watch List 2016, picco dei cristiani uccisi. Notizia inserita il 23/12/2015 alle 20:49 nella categoria: Chiesa Perseguitata. VERONA - Sarà l'impressionante aumento dei cristiani uccisi a causa della loro fede e delle chiese attaccate per lo stesso motivo a segnare la World Watch List 2016, la classifica dei cinquanta Paesi del mondo dove la persecuzione dei cristiani è più intensa. L'uscita della nuova WWList è prevista in contemporanea in tutto il mondo il prossimo 13 gennaio, anticipa un comunicato di Porte Aperte, l'organizzazione internazionale evangelica a sostegno della chiesa perseguitata.
Il periodo esaminato dalla WWList 2016 prenderà in considerazione, come di consueto, i dodici mesi precedenti, da novembre 2014 a tutto ottobre 2015. Dalla mattina del 13 gennaio saranno disponibili nel sito di Porte Aperte l'elenco, il commento e anche gli aggiornamenti di tutti i profili dei Paesi compresi nella WWList.
Prodotta ogni anno dal 1993 sulla base di un minuzioso lavoro di ricerca condotto sul campo nei Paesi dove i cristiani sono perseguitati e confrontata con altre fonti attendibili esistenti, la WWList è certificata da un organo internazionale indipendente, l'International Institute for Religious Freedom, che l'ha riconosciuta come uno «strumento affidabile e credibile» per "l'accurata metodologia", "la trasparenza delle scelte" e "la preparazione degli esperti" coinvolti. «Proprio per la sua autorevolezza - spiega Porte Aperte - il rapporto viene usato da anni e in misura sempre maggiore da organizzazioni non governative, Stati ed enti nazionali e internazionali come punto di partenza per ricerche e analisi». [gp]
(nella foto: un particolare della World Watch List 2015): http://www.evangelici.net/notizie/1450900171.html#sthash.i4C3p1PG.dpuf
AL di la, della ipocrisia e dissimulazione, quì c'è una religione demoniaca ISLAM ummah sharia, che pensa che è giusto vivere lei, continuando a fare il genocidio di tutti gli altri! PERCHé LORO NON SANNO FARE ALTRO! SARANNO GLI ISLAMICI A PORTARE SATANA DELLA CIA E DEI FARISEI A DOMINARE SUL MONDO! non ha nessuna importanza che gli alieni, e i loro sacerdoti di satana della CIA, ENTITà, il GRANDE FRATELLO SPA BANCHE CENTRALI, loro pensano che io sono una specie di super sayan, NON è VERO! IO SONO SOLTANTO UN UOMO NORMALE E VOI SIETE TUTTI FOTTUTI!
========================
non c'è qualcosa di sbagliato, nelle affermazioni di queste parole, quanto, nelle problematiche che nascondono, cioè, la aggressione ideologica islamica turco salafita saudita! NON AFFRONTARE QUESTO PROBLEMA NELLA LEGA ARABA OGGI? è DA CRIMINALI! IL VERO SUICIDIO DI UNA IMMIGRAZIONE DI MUSULMANI CHE SI TRASFORMERà IN UN INCUBO DI INVASIONE. BERLINO, 31 DIC - "Ne sono profondamente convinta: affrontato per il verso giusto, anche il grande compito odierno dell'arrivo e dell'integrazione di così tante persone è un'opportunità per il domani". Angela Merkel ribadisce le ragioni della sua politica sui profughi nel discorso di fine anno di stasera, reso noto in anticipo. La cancelliera ricorda che il Paese è cresciuta anche attraverso tante grandi sfide, ultima quella della riunificazione e aggiunge: "Tutto dipenderà dalla capacità di stare assieme".
=====================
ISRAELE -- io ho fatto 8 anni di tentativi, per creare una alleanza con i sauditi, e tu sai che io posso usare la metafisica, MA L'UNICA COSA CHE LORO VOGLIONO è LA NOSTRA MORTE! non c'è nel loro Islam una speranza di reale: mediazione collaborazione! IN UN DOGMATICO TU PUOI TROVARE IL FATALISMO! "se, alla fine, i sacerdoti di satana della CIA NWO prevarranno anche contro di noi? PAZIENZA! Così avrà voluto Allah " .. fine della storia! ora nel NWO è il nostro momento di morire!
Cina: libro, ex premier Zhou Enlai era gay ] forse, si scoprirà che è una calunnia? ma, dal mio punto di vista, la notizia in se, non ha importanza, perché, la vita sessualle delle persone deve rimanere un fatto privato e non deve mai divenire una ideologia del GENDER, o petenti lobby di Omosessuali: che scardinano i fondamenti, sociali e morali della nostra società: al punto che oggi nessuno più si sposa, e, di quelli che si sposano: ogni tre matrimoni c'è un divorzio!
==================
USA preparano sanzioni contro l'Iran per sviluppo di missili balistici. L'amministrazione del presidente americano Barack Obama sta preparando delle sanzioni contro quasi una decina di aziende e persone fisiche di Iran, Hong Kong ed Emirati Arabi per il loro contributo e assistenza allo sviluppo del programma missilistico di Teheran. Lo ha scritto il Wall Street Journal, riferendosi a funzionari americani: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3vtR2btuq
Anno difficiledi Giulietto ChiesaSarà un anno estremamente difficile. Quello che è appena finito è stato il secondo anno di guerra: di una guerra per molti aspetti inedita, che non può più essere definita come una guerra fredda.
: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3vtRQ52Xh
31.12.2015 Iraq avverte la Turchia: “se non ritira le sue truppe iniziera la guerra”Baghdad ha ancora una volta invitato Ankara a ritirare dal territorio dell'Iraq i soldati turchi, paventando la possibilità di utilizzare la forza militare se la Turchia non soddisferà questa richiesta: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3vtRYAXjA
31.12.2015 Lavrov: NATO cerca di giustificare espansione presentando Crimea come aggressione RussiaAlcuni membri della NATO stanno cercando di far passare il desiderio e la volontà del popolo della Crimea come intenzioni aggressive della Russia, giustificando così il loro espansionismo, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov: http://it.sputniknews.com/mondo/#ixzz3vtRc5i54
MY ISRAEL ] il mio ufficio diplomatico in Turchia Arabia Saudita ed USA ha fallito, un giorno di questi manderò il mio esercito! www.pandoratv.it/?p=5485 Sempre piu' dentro l'incubo.. PTV news 30 dicembre 2015 – La Turchia arma i terroristi contro la Russia, Like?    https://www.youtube.com/watch?v=BOSptjl6Bxw Pubblicato il 30 dic 2015, TRUPPE ISLAMICHE MANDATE A COMBATTERE CONTRO IL DONBASS E CONTRO LA CRIMEA. -La Turchia arma i terroristi contro la Russia, -L’Arabia saudita fa i conti delle sue guerre, -Referendum in Svizzera contro la rendita frazionata, -La resistenza curda in Turchia si intensifica

[ open letter to my Israel ] la guerra mondiale può scoppiare da un momento all'altro è questo rederebbe inutile il tuo arsenale militare perché sarebbe interpretato come un atto ostile, contro Russia e Cina, quindi, se, tu non usi le tue atomiche, tra sette giorni? Vai a fare in culo!
[ fino a domenica sera, potrei fare un viaggio ed essere offline]
1. Se il King Saudi Arabia, mi da lo Stato laico, e condanna della sharia, io gli concedo, di distruggere tutto quello, che, lui desidera sui miei siti!... ma, il vero pericolo sono i Bildenberg del Sistema massonico, che, hanno realizzato ibridi tra uomini ed animali, e hanno fatto ( i servizi segreti che ubbidiscono a Bush 322 Kerry) i sacrifici umani, sull'altare di satana, in tutte le nazioni del Nuovo Ordine Mondiale..
2. ma, se in 7 gioni: il King Saudi Arabia: non ti chiama, per distruggere Israele, e per fare il Regno di Palestina: nel deserto egiziano, e nel suo deserto saudita della madiana, tu lo devi uccidere, oppure, tu dovrai morire..
3. no! non ti lasciare confondere dalle sigle come: Sciiti, Sunniti, ecc.. perché, esiste un solo califfato mondiale.. un solo idolo imperialismo nazi MECCA... i loro litigi intestini, sono una abile strategia di depistaggio,.. e perché, al di fuori della civiltà ebraico-cristiana, non esiste il concetto della sacralità della vita umana... e questo, è nei fatti, l'eclissi del vero Dio JHWH, è anche l'eclissi dell'uomo, e le chiacchiere, non potranno mai, far risorgere le persone innocenti, che, loro hanno ammazzato..
4. se, Pakistan e Afganistan collaborano con i Talebani, poi, questo è il segno, che, la guerra mondiale è vicina!
I am a politician with a universal divine command to restore the Kingdom of Israel, to the blessing of all nations, that is why, it is called: "Kingdom of Palestine"
5. quei missili inviati dall'Iran ad Amas, sono la dimostrazione, che, l'Iran già possiede le sue bombe atomiche!
666. ovviamente come è sempre stato in passato, tutto questo, può essere soltanto, una congiura saudita, e i Farisei anglo-americani Illuminati, loro sanno tutto questo.. perché è la loro Kabbalah che le ha progettato!

[ my Israel, satanisti farisei anglo-americani hanno deciso di fare la guerra mondiale.. tu hai poche ore di vita! Le argomentazioni di Obama, di un governo ucraino massonico golpista, sono pretestuose, illegali abusive, intollerabili! Sanno molto bene, i satanisti massoni bildenberg, di non poter continuare a mantenere il controllo, se, il popolo sarà libero di votare, o di decidere, circa, la secessione!.. ma, con, il tuo attacco nucelare preventivo, contro tutta la LEGA ARABA, tu puoi salvare la tua vita, e il genere umano! ]

my Israel, tutti coloro che non hanno ancora rinuanciato alla sharia, cioè, tutti, certamente meritano di morire!

Ucraina: telefonata di un'ora Obama-Putin. Presidente Usa, azioni Russia violano sovranità Kiev
07 marzo, 07:41. Ucraina:telefonata di un'ora Obama-Putin. Il presidente Usa Barack Obama ha parlato telefonicamente per un'ora con il leader del Cremlino Vladimir Putin sull'Ucraina. Obama - si legge in una nota - ha ribadito che "le azioni della Russia sono in violazione della sovranità dell'Ucraina e della sua integrità territoriale, a cui abbiamo reagito con alcune misure, in coordinamento con i nostri partner Ue". Il presidente americano ha quindi indicato, che, "c'è un modo per risolvere la situazione diplomaticamente". Si abbassarsi le mutande, e farsi brutalmente, sodomizzare.. quindi arrendersi, senza combattere! lo giuro, "la Germania sparirà dalle cartine geografiche!" il suo satanismo, sacrifici umani sull'altare di satana e il suo sistema massonico, sono peggiori del nazismo stesso!

10:57. Crisi ucraina, Obama telefona a Putin. La situazione critica in Ucraina è stata discussa nella notte in una conversazione telefonica tra i presidenti degli Stati Uniti e della Russia Barack Obama e Vladimir Putin. La conversazione è avvenuta su iniziativa della parte americana, riporta il sito ufficiale del Cremlino. I due capi di Stato valutano diversamente i motivi della difficile situazione, si legge nel comunicato. In particolare Putin ha rilevato che la crisi è scaturita a seguito di un colpo di stato anticostituzionale, le nuove autorità in carica non hanno ricevuto nessun mandato popolare per governare e impongono alle regioni orientali, sud-orientali e alla Crimea decisioni illegittime. La Russia non può ignorare le richieste di aiuto pervenute, agendo comunque nel pieno rispetto del diritto internazionale. Allo stesso tempo il presidente russo ha sottolineato l'importanza delle relazioni russo-americane per garantire la stabilità e la sicurezza nel mondo.

L'Ucraina ha tolto il divieto di trasporto del combustibile nucleare 12:51
La Marina Militare ucraina ha annullato l'esercitazione navale russo- ucraina 12:18
I mass media: Viktor Yanukovich ricoverato in ospedale per un infarto 11:38
USA, inviata una nave da guerra nel Mar Nero 11:17
Crisi ucraina, Obama telefona a Putin 10:57
USA, il perfezionamento dello scudo missilistico costerà di $1,9 miliardi 10:32
Putin esalta le Paralimpiadi: possono cambiare la coscienza della gente 10:13
Gli astronomi russi hanno scattato le foto dell'esplosione di una antica stella 9:44
DiCaprio riceverà l'"Oscar" in Russia 9:03
L'UE sospende i colloqui con la Russia sui visti 3:42
Lavrov: gli USA non hanno ancora la lista dei funzionari russi non graditi 2:39
Scontrati due treni in Calabria, 7 feriti 1:28
Assad condivide la posizione della Russia in Ucraina 0:38
Yatsenyuk esorta la Russia ad avviare i negoziati 23:52

6 marzo 2014, Crimea e Kosovo: quali differenze?
La Crimea e il Kosovo hanno molte cose in comune: l'essere autonome, le basi militari di Paesi stranieri, nel proprio territorio e il sentimento di indipendenza della maggioranza della popolazione. Ma c'è qualcosa di diverso: i loro protettori.
Nei giorni scorsi molti paragonano gli eventi in Crimea con l'aggressione della NATO contro la Jugoslavia nel 1999. Questi eventi vengono interpretati a proprio piacimento. Ad esempio l'ex ambasciatore americano a Mosca Michael Mc Faul ha sostenuto sulla CNN che l'intervento militare russo non sia accettabile perché esiste una grande differenza tra la situazione in Crimea e quella in Kosovo nel 1999.
Non ha senso paragonare la Crimea e l'Ucraina con il Kosovo e la Serbia. La Serbia aveva minacciato i kosovari, mentre l'Ucraina non minaccia nessuno.
Ma può uno Stato minacciare una parte del suo territorio? Nella Provincia autonoma del Kosovo vivono serbi, albanesi, turchi ed altri popoli. Non esistono i kosovari. Chi difendevano gli Stati Uniti? In Kosovo non vive nessun americano, mentre in Crimea vive un milione e mezzo di russi: questa è una grande differenza.
Per i media occidentali tuttavia, ci sono molte somiglianze tra la Crimea e il Kosovo. Come ha scritto sul Guardian Ian Traynor:
La tattica e i metodi utilizzati da Milosevic durante le guerre nella ex Jugoslavia e nel Kosovo sono qui evidenti. Se, Putin ha deciso di essere il nuovo Milosevic, l'Occidente vedrà una nuova divisione in Europa.
Slobodan Milosevic voleva che tutto avvenisse per il meglio, ma è finita come sempre. Non aveva la forza di resistere all'espansione della NATO verso est.
Volendo concentrare le proprie forze dall'ovest all'est d'Europa, l'America ha scelto la Provincia autonoma serba del Kosovo e Metohija, per creare la sua base strategica. Per tale fine hanno usato l'Esercito di Liberazione del Kosovo (UCK), che poco prima faceva parte persino della lista delle organizzazioni terroristiche redatta dagli Stati Uniti.
L'operazione anti-terrorismo delle forze speciali serbe contro l'UCK, nel villaggio di Racak nel gennaio 1999, venne usata come pretesto per il bombardamento della Jugoslavia, senza l'autorizzazione delle Nazioni Unite. I media occidentali, dipingendo l'operazione nel villaggio di Racak come una strage di civili, avevano invitato gli Stati Uniti a reagire e proteggere la popolazione inerme. Dieci anni più tardi Helena Ranta, esperto giuridico finlandese, ha scritto nella sua autobiografia che la relazione sui fatti nei Balcani era stata scritta sotto la pressione dell'allora capo della missione OSCE, in Kosovo William Walker e del ministero degli Esteri della Finlandia: in realtà i corpi delle vittime erano di terroristi albanesi e non di civili.
Dopo che le forze della NATO sono entrate in Kosovo, gli Stati Uniti hanno costruito la seconda più grande base in Europa, "Bond steel". Permette agli Stati membri dell'Alleanza Atlantica di controllare l'area del Mediterraneo e del Mar Nero, così, come le rotte in Medio Oriente, Nord Africa e nel Caucaso e il transito delle risorse energetiche dalla regione del Caspio e dell'Asia centrale.
Per gli USA essersi stabiliti in Serbia è legittimo e molto vantaggioso. Gli americani non pagano nessun canone per l'utilizzo di terreni pubblici in Kosovo.
La Russia, a differenza degli americani in Kosovo, per la sua base paga 100 milioni di dollari all'anno. La Flotta russa del Mar Nero, si trova in Crimea già da 230 anni. " La Flotta del Mar Nero non è senza dimora.
Sebastopoli è la sua sede naturale", ha dichiarato il vice primo ministro Dmitry Rogozin. Inoltre la Crimea 50 anni fa faceva parte dell'Unione Sovietica, mentre gli Stati Uniti solo dopo un'aggressione hanno occupato una parte del territorio serbo e fanno di tutto per creare da lì, un proprio Stato fantoccio.
I legami storici, economici e culturali tra la Russia e l'Ucraina danno il diritto a Mosca ad intervenire per proteggere i propri cittadini. Una domanda: cosa ci fanno gli Stati Uniti in Serbia?

Redazione Online. 03:42. L'UE sospende i colloqui con la Russia sui visti
L'UE ha sospeso i colloqui bilaterali con la Russia sui visti e sul nuovo accordo di base, ha comunicato il capo del Consiglio europeo Herman Van Rompuy.
L'UE minaccia la cancellazione del summit Russia-UE, il divieto di rilascio dei visti e il congelamento degli attivi, se la Russia non terrà colloqui risolutivi con l'Ucraina.
"Se la Russia non riuscirà a raggiungere una de-escalation, ciò influenzerà seriamente le relazioni tra l'UE e la Russia", ha detto Van Rompuy.

12:51. L'Ucraina ha tolto il divieto di trasporto del combustibile nucleare.
L'Ucraina ha revocato il divieto di trasporto di combustibile nucleare, si dice nella lettera dell'Ispettorato pubblico per la regolamentazione nucleare dell'Ucraina.
L'ente comunica l'annullamento del divieto di trasporto dei materiali nucleari e radioattivi attraverso il territorio ucraino, si evidenzia nel documento, firmato il 6 marzo da Mikhail Gashev, primo vice direttore dell'Ispettorato pubblico per la regolamentazione nucleare dell'Ucraina, ispettore principale per la sicurezza nucleare e radioattiva dell'Ucraina.

11:17. USA, inviata una nave da guerra nel Mar Nero
Un cacciatorpediniere missilistico delle forze navali USA è stato inviato al Mar Nero, ha dichiarato il portavoce della Marina Militare USA.
È stato reso noto che a bordo della nave ci sono circa 300 marinai. Si è recata nel Mar Nero secondo l'accordo con Bulgaria e Romania sulle esercitazioni congiunte nel bacino.
Secondo il portavoce delle Forze Navali USA, la spedizione della nave non è legata alla situazione in Ucraina.

Obama avverte: alla Russia costerà caro il corso scelto
4 marzo, 09:18
Gli USA sospendono i preparativi per il G8 di Sochi
Gli USA sospendono i preparativi per il G8 di Sochi
2 marzo, 14:46
"Il futuro di Snowden nelle mani dei servizi segreti russi e americani"
"Il futuro di Snowden nelle mani dei servizi segreti russi e americani"
1 luglio 2013, 21:05
Le autorità della Crimea chiedono a Putin di garantire la pace

Putin: la Russia risponderà se ci saranno violenze contro i russofoni in Ucraina
In caso di escalation della violenza nei confronti della popolazione russa in Ucraina la Russia non potrà mettersi da parte. In caso di un tale evolversi della situazione Mosca intraprenderà le contromisure nell'ambito del diritto internazionale.

L'Estonia conferma: vera l'intercettazione shock sui cecchini di Maidan
Il ministero degli Esteri dell'Estonia ha confermato l'autenticità della conversazione telefonica tra il capo della diplomazia estone Urmas Paet e l'alto inviato dell'Unione Europea per gli Affari Esteri Catherine Ashton, in cui vevivano espressi dei commenti sui cecchini in azione a Kiev durante le manifestazioni di Maidan.

Il futuro dell'Arma più pacifica
L'Arma Missilistica Strategica si distingue tra le altre Arme delle forze armate per la sua predestinazione: mai guerreggiare pur rimanendo sempre pronti alla guerra. Alla più tremenda di tutte le opzioni possibili – la guerra missilistico-nucleare globale.

Crimea: antimaidan e la "gente gentile"
La Crimea è piena di "gente gentile". Così chiamano i taciturni militi armati nelle uniformi senza segni distintivi che nel corso delle giornata del 28 febbraio hanno messo sotto il proprio controllo i più importanti punti strategici della penisola: il Consiglio Supremo, l'aeroporto di Simferopol, l'aeroporto Belbek di Sebastopoli e una serie di altri.

Attacco ONU alla Chiesa: si alza l'asticella di una guerra ideologica e dottrinale
Il rapporto del Comitato per i Diritti del Fanciullo, fondato su osservazioni per lo più superficiali e contraddittorie, è un esempio di ingerenza dottrinale che ha radici profonde
Emanuele D'Onofrio
08.02.2014 /
In realtà, un numero crescente di governi sta spingendo per una riforma delle Commissioni ONU, viste con diffidenza proprio a causa dello scollamento che c'è tra i singoli membri (che agiscono da privati cittadini) e le politiche degli Stati di provenienza, ma anche a causa di una tendenza di questi organismi a spingersi ben al di là della loro funzione originaria, che è quella di controllare l'applicazione delle Convenzioni da parte dei Paesi firmatari. Continua infatti Riccardo Cascioli: "Quello che sta accadendo negli ultimi anni è che queste commissioni come quella dei Diritti del Fanciullo stanno andando molto al di là di quello che sarebbe il loro mandato, cercando di condannare ed esercitare pressioni anche su questioni che non spetterebbero a loro. Questo avviene perché questo 'sistema delle agenzie', tra cui sono le Commissioni, è composto da burocrati, personaggi, funzionari che vengono eletti dagli Stati. Soprattutto c'è stato, a partire dagli anni Sessanta, una forte infiltrazione di lobby molto interessate, o al controllo delle nascite oppure alle questioni del femminismo, all'aborto, ecc. Oggi in realtà queste agenzie sono di fatto tutte in mano ad una lobby molto potente, che è riuscita di fatto a convogliare un'enormità di fondi internazionali per lo sviluppo, per aiuti umanitari, ecc., in battaglie che sono invece l'agenda del radicalismo femminista, dei gay e su altri argomenti di questo tipo".

Questa lettura ci spiega, se spostiamo l'attenzione sui suoi contenuti, perché le 16 pagine di un documento che dovrebbe trattare la materia di diritti dell'infanzia affronti anche tematiche a questa estranee, come l'omosessualità, o addirittura in contraddizione, ed è il caso dell'aborto. Su ognuna di queste, il Comitato rileva delle violazioni da parte del Vaticano, che viene invitato a dare atto a politiche di riforma. Significativamente, la prima questione trattata è quella che appare più lontana dal mondo dell'infanzia, e cioè l'omosessualità. Eppure il Comitato non può fare a meno di notare la discrepanza tra la dichiarazione "progressista" rilasciata da Papa Francesco nel luglio del 2013 di ritorno da Rio e le "dichiarazioni del passato della Santa Sede", che contribuirebbero alla discriminazione sociale e alla violenza contro "adolescenti lesbiche gay, bisessuali e transgender, e dei bambini cresciuti da coppie omosessuali". L'argomentazione riflette un atteggiamento assunto regolarmente negli ultimi tempi da parte dei nemici della Chiesa, e cioè la strumentalizzazione della novità incarnata dal discorso di Papa Francesco in funzione anti-Vaticano. In realtà, come lo stesso don Fiorenzo Facchini ha ripetuto ad Aleteia nella sua intervista di due giorni fa, il "chi sono io per giudicare?" di Francesco va riferito alle persone, non ai loro comportamenti. L'attuale Pontefice, insomma, non va considerato un moderno e modernista "picconatore" della dottrina morale cattolica come è stata concepita fino ad oggi, dottrina che egli non ha mai inteso scardinare e alla quale invece il Comitato non risparmia un attacco che sa tanto di ingerenza "etica". Cascioli rileva: "E' certo che certe affermazioni di Papa Francesco, ben comprensibili all'interno di un anelito di incontro con gli altri, sono volutamente strumentalizzate per far credere che la Chiesa stia cambiando dottrina. A questo contribuiscono alcune forze all'interno della Chiesa, che guarda caso si prefiggono la stessa agenda dei nemici esterni su quei temi: tra questi ci sono l'episcopato tedesco, quello austriaco e quello svizzero".
Ai tempi della scuola chi non si è imbattuto nei propri libri di storia in lunghi capitoli che raccontavano del "secolarismo" della Chiesa, pronti a combattere gli Stati d'Europa per difendere o ampliare i territori dello Stato Pontificio? Ai giorni nostri, invece, ci siamo abituati ad assistere al fenomeno opposto, e cioè ad un costante assedio da parte del "pensiero unico" laico ai territori che la Chiesa ancora conserva come i propri, quelli ideali della morale e della dottrina. Il rapporto del Comitato per i Diritti del Fanciullo diffuso il 5 febbraio scorso, un documento di sedici pagine che vuole valutare la conformità dello Stato della Città del Vaticano rispetto alla Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia, è solo l'ultimo attacco, e di certo il più eclatante, che arriva dal pulpito laico più condiviso del pianeta. Il rapporto giunge in risposta all'audizione tenuta da monsignor Silvano Tomasi il 14 gennaio scorso, che presentava – atto richiesto a tutti gli Stati firmatari – i progressi della Santa Sede nell'applicazione della Convenzione che, ricordiamo la Santa Sede ha firmato nel 1990. Ebbene, il rapporto del Comitato, per la sua durezza costruita soprattutto su pregiudizi, faziosità e lacune, ha indotto molti osservatori a riconoscere un forte elemento di "cattofobia" da parte delle Nazioni Unite. Questo atteggiamento ha radici lontane, e ci chiede di analizzare il documento in profondità.

Se guardiamo la carta d'identità del Comitato per i Diritti del Fanciullo, scopriamo che si tratta di un gruppo di 18 persone elette dai membri firmatari della Convenzione, che lo statuto dell'ONU definisce "indipendenti", "di carattere altamente morale" e "di riconosciuta competenza nel campo dei diritti umani". L'aggettivo "indipendente" stabilisce che questi esperti esprimono posizioni personali, non vincolanti e non rappresentative dei Paesi di provenienza (tra questi, va notato, ritroviamo l'Arabia Saudita e la Federazione Russa, nazioni tutt'altro che limpide in tema di diritti umani). La guida di questo comitato è affidata a Susana Villarán, sindaco di Lima, cattolica conosciuta per le sue vivaci campagne condotte contro i vescovi del suo Paese a favore del matrimonio omosessuale, dell'aborto e delle questioni legate al genere, campagne che includono partecipazioni a gay pride e simbolici matrimoni omosessuali (non legali in Perù) celebrati presso il suo comune. Insomma, per comprendere le ragioni di questo atteggiamento anticattolico in seno all'ONU, occorre guardare alle basi del funzionamento dei suoi organismi. In merito a questo il direttore di La Nuova Bussola Quotidiana Riccardo Cascioli, intervistato da Aleteia, ha dichiarato: "In realtà oggi all'ONU il vero potere ce l'hanno in mano le agenzie: queste sono più di 40, vanno dall'UNICEF, all'Organizzazione Mondiale della Sanità, per citare solo le più note. Nel corso degli anni questi programmi, commissioni e agenzie hanno acquisito un potere importante, in quanto agiscono sul territorio delle singole nazioni e avendo in mano una notevole quantità di fondi comandano anche le operazioni. Tanto per fare un esempio, le politiche di controllo delle nascite nei Paesi in via di sviluppo molto si devono al potere di queste agenzie, che sono in grado di negare i fondi a quegli stati che non incoraggiano all'uso dei contraccettivi o all'aborto".
Un secondo aspetto su cui la Chiesa è criticata, e qui entriamo nella questione del gender, riguarda il suo modo di comunicare e definire i ruoli maschile e femminile nel linguaggio, ancora impigliato negli stereotipi di genere soprattutto nei testi scolastici e incline a promuovere "complementarietà e uguaglianza di dignità", due concetti contrari al "pensiero unico" che la Convenzione intende instaurare.

Un'altra questione evidenziata è quella dei sequestri e del traffico di persone, che viene accompagnata da una rapida menzione dei casi avvenuti nel passato in Spagna e nelle case Magdalene in Irlanda (raccontate nel discutibile film di Peter Mullan di qualche anno fa). In realtà i casi menzionati, per quanto ritenuti all'ordine del giorno dal Comitato, riguardano il passato, e questo il documento sembra ignorarlo, dato che la chiusura dell'ultima casa Magdalena risale a quasi vent'anni fa. Per chiederle di astenersi dal promuovere comportamenti violenti verso i bambini, esso suggerisce alla Chiesa di attenersi ad una "corretta interpretazione delle Scritture" nei suoi precetti e nei suoi insegnamenti, mostrando una straordinaria fiducia e disinvoltura nei confronti delle proprie competenze esegetiche.

Il quarto punto, la pedofilia, è certamente quello bollente, ma anche quello su cui il documento tocca le sue vette di pregiudizio nei confronti della Chiesa. Stupisce la grande superficialità con cui il tema del "sexual abuse" è introdotto, con riferimenti vaghi a "decine di migliaia di bambini" colpiti in tutto il mondo. Le osservazioni poi sulle politiche di copertura dei preti pedofili sembrano basarsi su casi piuttosto datati, e nella loro accusa "di non aver assunto le necessarie misure" per proteggere i bambini non prendono per nulla in considerazione il Rapporto presentato da monsignor Tomasi meno di un mese fa e che descriveva gli strumenti approvati negli ultimi anni per far fronte a, e sono parole del Rapporto, questo "triste fenomeno". In realtà, come racconta il libro Pedofilia. Una battaglia che la Chiesa sta vincendo (Sugarco, Milano 2014) di Massimo Introvigne e Roberto Marchesini (recensito su Aleteia), la Chiesa fin dal 1995 ha cominciato a prendere atto del fenomeno, mostrando una continuità che unisce Giovanni Paolo II, Benedetto XVI (che solo nel biennio 2011/2012 ha ridotto allo stato laicale 400 sacerdoti accusati di abusi) e ora Francesco. Eppure, a dispetto della gravità del problema, Cascioli fa osservare come esso sia ridotto dai "cattofobici" a semplice pretesto: "Come si elimina la Chiesa? Soprattutto screditandola. Per questo la pedofilia diventa un pretesto per fare questa battaglia contro la Santa Sede. Questo è anche paradossale, perché magari sono le stesse lobby che da un'altra parte cercano di promuovere la pedofilia, di far sì che vanga accettata, perché sappiamo che a livello internazionale dopo l'omosessualità si sta cercando di trasformare anche la pedofilia in uno dei tanti orientamenti sessuali possibili: questo succede in Olanda, ma anche in Italia, ad esempio, dove i radicali si stanno battendo perché venga abbassata l'età per il consenso dei rapporti sessuali, o addirittura di eliminarla completamente". Le ultime due questioni toccate dal documento hanno a che fare con la cosiddetta "salute riproduttiva", concetto ambiguo contro il quale nel luglio del 2012 si era scagliata l'on. Binetti in Parlamento, che con un'interrogazione puntualizzava come non si potessero accomunare, come invece avviene, la promozione materno-infantile con la contraccezione (preventiva e d'emergenza) e l'aborto. Riprendendo quella definizione, il Comitato chiede alla Chiesa di rivedere "la sua posizione sull'aborto con urgenza", intervenendo sul Codice di Diritto Canonico, e di "garantire agli e alle adolescenti l'accesso alla contraccezione". Proprio Papa Francesco, citato più volte nel documento come difensore di una visione "progressista" ma qui "stranamente" ignorato, nella sua esortazione apostolica "Evangelii Gaudiuum" ha escluso la possibilità che la Chiesa riveda la sua posizione dottrinale sulla difesa della vita umana, la quale non può pagare il costo di alcun presunto tentativo di modernizzazione. "Del resto – ricorda ancora Cascioli - bisogna tener conto che "la Convenzione, nel preambolo, sottolinea che il fanciullo va difeso "prima e dopo la nascita". Quindi di per sé sarebbe l'opposto di quello che questa Commissione sostiene. E poi chiede che la Chiesa cambi la Dottrina su queste cose, quindi si tratta di un attacco alla libertà religiosa che non riguarda soltanto la Chiesa, ma riguarda tutti. C'è un affermarsi di un'ideologia fortemente statalista, in cui lo Stato entra dentro qualunque aspetto della vita della Chiesa". In poche parole, l'unico aspetto che con i suoi pregiudizi e le sue evidenti ingerenze questo documento sembra rivelare è l'urgenza di una riforma dei meccanismi e delle strutture partorite in seno al massimo organismo mondiale con sede a New York.

Bruxelles i massoni Bildenberg, ci minaccia. A che scopo?
La UE teme che Renzi non sia affidabile come Monti e Letta
La nuova Bussola quotidiana
07.03.2014
di Ettore Gotti Tedeschi
http://lanuovabq.it/it/articoli-bruxellesci-minacciaa-che-scopo-8610.htm
Bruxelles declassa l'Italia per squilibri macro economici eccessivi. A metà aprile Bruxelles deciderà se le misure prese dal governo italiano, per le riforme ed il bilancio, saranno o no sufficienti (secondo Bruxelles), e se non lo saranno, la Commissione minaccia di sanzionarci per "squilibri eccessivi".

La decisione sembra presa per "incoraggiare" e accelerare l'attuazione di riforme strutturali. Se si incoraggia, va bene; se si minaccia, no. Ma siamo certi che sia questo lo spirito appropriato di Bruxelles? Io vorrei avanzare alcuni dubbi, o meglio sospetti, che provo a proporre al lettore della NBQ. Ma attenzione, si tratta solo di "sospetti".

Il primo e più importante sospetto sta nel sospetto che i tecnocrati di Bruxelles non siano contenti di non avere più come interlocutori i governi di Monti e di Letta. Direi perché erano filo-Bruxelles e pertanto "affidabili". Monti addirittura fece approvare e trasformare in legge il famoso "fiscal compact" che potrebbe esser un problema non sostenibile per il nostro Paese. Enrico Letta, persona ben diversa, di valore e di valori, ha dimostrato però molta "osservanza" verso Bruxelles e verso la Merkel. Entrambi sfiduciati. Sfiduciati per quel che non hanno fatto, sfiduciati soprattutto dalle imprese, da Confindustria. "Non c'è ripresa se non funziona l'impresa". Slogan perfetto. Bravo Squinzi.
Il secondo sospetto, altrettanto importante, sta nel fatto che i tecnocrati di Bruxelles sembrerebbero ritenere che il governo Renzi sia stato "eletto" dagli americani, che incoraggerebbero invece un atteggiamento meno di sudditanza alla Germania ed ai dictat di Bruxelles. Ma soprattutto che il governo Renzi sia destinato a ridiscutere il patto di stabilità e il "fiscal compact". Perciò va immediatamente declassato, "a priori", da parte di Bruxelles. Ma che scherziamo?
Il secondo dubbio, prima esposto, viene rafforzato e confermato dal fatto che Bruxelles vede che i fondi americani ricominciano a comperare italiano e le istituzioni americane ricominciano a comperare debito pubblico italiano. Lo spread scende a 170 p.b. con risparmi di 7-8 miliardi in interessi sul debito. Ohibò, non sarà che l'Italia si fa una sua
strategia di soluzione della crisi con gli americani e non con Bruxelles?
Ma, sospetti a parte, ci domandiamo: Bruxelles ha capito che l'Italia per stare nel patto di stabilità e persino per accettare i vincoli del fiscal compact, deve tornare a far crescere il suo Pil? Che deve creare crescita economica attraverso le imprese, occupazione, reddito, consumi e tasse conseguentemente pagate? Chissà se Bruxelles ha capito che per far ciò il nostro Paese deve risolvere, certamente i problemi strutturali facendo la riforma del lavoro e fiscale (anzitutto), ma deve anche investire?
Ma, ci domandiamo ancora, Bruxelles ha capito che il governo Renzi farà proprio questo: la riforma del lavoro e quella fiscale? Ma se lo ha capito perchè lo "minaccia"? Bruxelles ha capito che Renzi va sostenuto per il bene stesso dell'Europa? Perche se si andasse a nuove elezioni potrebbe vincere un "partito anti-Europa"? Bruxelles ha fatto i conti elettorali del nostro paese? Lo sa che su 100% di votanti più del 40% si astiene ormai strutturalmente? Ed il 60% che resta è composto all'incirca come segue: 20% centro sinistra, 20% centro destra, 20% grillini. Lo sa Bruxelles che se si andasse in queste condizioni a votare, Bruxelles rischia di non aver più l'Italia a sostenere gli stipendi dei suoi burocrati?
A volte mi domando quale sia il vero ruolo che dovrebbe avere Bruxelles verso il nostro Paese. Quello di minacciare sanzioni e penalità che ci impoverirebbero di più, se non riusciamo a diventare meno poveri? Cerchi di capire come sostenerci se non vuole privarsi del contributo del nostro Paese, che è meglio.

Dodici dati dell'economia mondiale che tutti dovrebbero conoscere
Cosa accade oggi nel mondo? Forse le risposte vi sorprenderanno
Forum Libertas. 07.03.2014 di Isabel Ordóñez. Quando si parla di macroeconomia o di economia globale, poche volte riusciamo a ottenere in una stessa informazione dettagli tanto variabili, curiosi o sorprendenti come quelli che ci offre un video diffuso da BBC Mondo. Sono questioni e contrasti sull'economia mondiale che vale la pena di conoscere.

Così, ad esempio, nel video si risponde a interrogativi su quali siano la Nazione più ricca del mondo e quella più povera, sul contrasto tra l'enorme debito dell'Africa e gli utili di imprese come Apple, Microsoft o Google, sui cambiamenti radicali nelle economie del Regno Unito e della Cina, sul gap tra le entrate dello statunitense medio e quelle dei più ricchi, sulla divergente aspettativa di vita tra la Cina e il Sudafrica.

Vediamo, e nello stesso ordine in cui appaiono nel video, i dati e le risposte che offre BBC Mondo a un totale di 12 interrogativi che probabilmente non conoscevate sull'economia mondiale e che sono interessanti da sapere.

1. L'8% delle persone percepisce il 50% delle entrate mondiali.

2. Il Lussemburgo, la Nazione più ricca, genera 78.000 dollari statunitensi per persona all'anno. La più povera, la Repubblica Democratica del Congo, appena 365 dollari all'anno per persona.

3. Il 5% dei più ricchi negli Stati Uniti ha aumentato le proprie entrate del 19% dal 1988, mentre le entrate dello statunitense medio sono salite solo dello 0,6% dallo stesso anno.

4. Nel 2013, per la prima volta, meno del 50% di tutta l'attività economica è venuto dalle economie avanzate.

5. Nel 1988, il 44% del mondo viveva con meno di 1,25 dollari al giorno. Nel 2008 la cifra si era ridotta al 23%.

6. Nel 1980 l'Africa rappresentava il 7,5% e l'Asia il 7,6% della produzione mondiale; nel 2013 l'Africa è passata a rappresentare il 7,6% della produzione mondiale mentre l'Asia è passata al 26%.

7. Il debito dell'Africa è di 261.000 milioni di dollari statunitensi, mentre imprese come Apple, Microsoft, Google, Pfizer o Cisco Systems hanno 347.000 milioni di utili.

8. In Sudafrica, l'aspettativa di vita è ora di 49 anni, e il 17% della popolazione, 5 milioni di persone, ha l'Hiv/Aids. In Cina l'aspettativa di vita è di 75 anni.

9. Nel 1990 l'economia del Regno Unito era 2,5 volte superiore a quella della Cina. Nel 2013, tuttavia, i dati si sono invertiti e quella della Cina era 3,5 volte superiore a quella del Regno Unito.

10. Nel 2002, la Cina ha acquistato 57.000 automobili di lusso, nel 2012 1,2 milioni.

11. Nel 1990 i grattacieli in Europa erano 21 e in Cina 10. Se guardiamo ai dati del 2012, in Europa erano 122, in Cina 937.

12. Quasi 250 milioni di persone hanno abbandonato il proprio Paese natale.
[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]
sources: Forum Libertas

Sartre e la mano creatrice di Dio. Ravvedimento o senile atto di un voltagabbana? [ no, la certezza di finire all'inferno! ] Rino Cammilleri
ALTRO DI QUESTO AUTORE
07.03.2014. Il filosofo e scrittore Jean-Paul Sartre (1905-1980), sostenitore indefesso del comunismo stalinista e di ogni liberazione sessuale (nel 1977 furono arrestati in Francia tre uomini per pedofilia e lui, con la sua compagna Simone de Beauvoir e il filosofo Michel Foucault, firmò una petizione a favore della liberalizzazione del sesso con adolescenti), concluse la sua vita in modo bizzarro (ma che testimonia una intelligenza in ogni caso acuta). Lo riporta il sito dell'Unione Cristiani Cattolici Razionali in data 12 gennaio 2014. Pochi mesi prima di morire Sartre rilasciò sul «Nouvel Observateur» un'intervista all'ex maoista Pierre Victor (vero nome Benny Lévy, poi ri-convertitosi all'ebraismo), intervista che dovette confermare per via delle polemiche che suscitò: «Non sento di essere il prodotto del caso, un granello di polvere nell'universo, ma qualcuno che era aspettato, preparato, prefigurato. In breve, un essere che solo un Creatore potrebbe mettere qui. E questa idea di una mano creatrice si riferisce a Dio». Nel 1982 la sua "vedova" Simone de Beauvoir, su «National Rewiew» ancora non se ne capacitava: «Come si potrebbe spiegare questo senile atto di un voltagabbana? Tutti i miei amici, tutte le "Sartreans", e la redazione di "Les Temps Modernes" mi hanno sostenuto nella mia costernazione».
http://www.rinocammilleri.com/2014/03/sartre/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed:+RinoCammilleri+(Rino+Cammilleri)
sources: Antidoti