Unicuique suum

KING sAUDI arabia -- NON TI SCRIVO QUESTE COSE PER FARTI DIVENTARE CRISTIANO.. IO SO BENE CHE TU SEI TROPPO VIGLIACCO PER POTER MORIRE COME UN MARTIRE CRISTIANO.. ED ANCHE QUESTO TI IMOSTRA CHE TU SEI UN ANIMA DANNATA PER LA VIA DELL'INFERNO!.. PUR DI NON ANDARE DA DIO? GLI UOMINI IDOLATRI HANNO INVENTATO TUTTE LE RELIGIONI.. ECCO PERCHé IO NON HO MOLTA SIMPATIA DEI PRETI! Conclusi ad Ariccia gli esercizi spirituali della Curia romana. E ora camminare edificare confessare. E alla fine monsignor Angelo De Donatis ha indossato la stola e ha impartito la benedizione. È stato Papa Francesco stesso a chiederglielo questa mattina venerdì 14 marzo a conclusione degli esercizi spirituali della Curia romana ad Ariccia. Subito dopo il Pontefice ha ringraziato il predicatore con brevi e sentite parole e si è congedato dai suoi confratelli. Poi poco dopo le 10.30 salutato il superiore generale don Silvio Sassi e gli altri religiosi paolini sono tutti saliti sui pullman e hanno lasciato la Casa Divin Maestro per rientrare in Vaticano. Poco prima nella cappella della Casa monsignor De Donatis riferendosi proprio al momento della partenza aveva rinnovato per loro l'invito che Papa Francesco esattamente un anno fa (era il 14 marzo 2013 il giorno dopo l'elezione) aveva rivolto ai cardinali elettori durante la messa nella Cappella Sistina: «Usciamo da questa esperienza portando con noi la forza di quell'amore che ci aiuterà ad andare avanti così come ci è stato chiesto esattamente un anno fa per "camminare edificare confessare"». Don Angelo proprio all'inizio della meditazione aveva consigliato anche un metodo da lui sperimentato per uscire ancor più arricchiti dalla settimana di spiritualità: valutare attentamente pensieri e sentimenti scaturiti in queste giornate di preghiera e farne un piccolo schema scritto. Pensieri e sentimenti suscitati sia dallo Spirito Santo sia dal nemico «sicuramente antitetici». Alla fine ha spiegato dopo aver valutato pensiero dopo pensiero e sentimento dopo sentimento ne dovrà restare solo uno per parte quello che è tornato più spesso o più fortemente. Nella colonna «ispirata dallo Spirito Santo» resterà quel che è da custodire e da arricchire; in quella suscitata
dal male resterà ciò che bisogna combattere; ma in questo caso ha aggiunto «bisogna chiedere una grazia particolare» perché significa chiaramente «che dobbiamo ancora essere completamente sradicati dal male». Quanto alla meditazione proposta per l'incontro conclusivo è stata tratta dal racconto dell'apparizione di Gesù a Maria di Magdala davanti al sepolcro vuoto (Giovanni 20 11-18). E proprio dell'immagine del sepolcro vuoto il predicatore ha sottolineato alcuni particolari: la certezza che Gesù non va cercato tra i morti ma tra i vivi; l'amore del Padre che ha voluto evitare che il Figlio restasse nella tomba. Ciò sta a significare ha precisato a questo proposito che «tutto ciò che è vissuto nell'amore viene poi strappato alla morte». Infine il duplice ruolo di Maria di Magdala una donna scelta per dare l'annuncio della risurrezione. Sarà infatti lei a comunicare la notizia ai discepoli non prima però di aver «ascoltato e accolto la chiamata. Gesù infatti la chiama per nome. E solo allora lo riconosce». Prima nonostante egli fosse proprio dietro di lei e le avesse rivolto la parola non lo aveva riconosciuto perché «lo cercava tra i morti». In un certo senso ha spiegato don Angelo è quanto capitato e capita ancora a quanti «sentono la vocazione» cioè si sentono chiamati per nome e rispondono alla chiamata «perché riconoscono la voce di Gesù». Monsignor De Donatis ha chiesto ai presenti di ripensare a come ognuno di loro è stato chiamato da Gesù. Maria dopo la sua risposta diviene «prima messaggera della risurrezione ». Maria ha avuto questo grande onore di annunciare la risurrezione. Ed è un segno anche questo ha fatto notare il predicatore di quanto sia da sempre importante il ruolo della donna per la Chiesa. Infatti la legge giudaica in quel tempo non dava alcun valore a ciò che diceva o faceva la donna. Maria di Magdala ha evangelizzato «per attrazione e contagio». Infine don Angelo ha riproposto come «esercizio quotidiano» il rendimento di grazie. La fede ha detto si esprime continuamente proprio rendendo grazie. E a questo proposito ha ricordato l'insegnamento di sant'Ignazio: un solo esercizio quotidiano diviso in tre tempi: rendimento di grazie per i doni del creato anche a nome di chi non ringrazia per questo; rendimento di grazie per i doni personali ricevuti e che fanno parte ormai della nostra storia personale; infine rendimento di grazie per tutti i doni che derivano dalla fede. Nel pomeriggio di ieri giovedì 13 marzo il predicatore aveva proposto una riflessione sullo scandalo inteso come attesa di essere salvati da qualche cosa che non può salvarci cioè una salvezza taumaturgica tipo quella chiesta da satana a Gesù nel deserto e in qualche modo riproposta nel brano del vangelo in cui Marco racconta la vicenda di Pietro (14 26-31; 6672). Una storia che va dalla promessa dell'apostolo che mai avrebbe rinnegato Gesù sino alle lacrime amare versate nel momento in cui egli incontra lo sguardo del Cristo dopo averlo rinnegato per tre volte così come il maestro gli aveva preannunciato prima del secondo canto del gallo. Lacrime ha detto don Angelo che finiscono per lavare Pietro delle sue colpe: non ha nulla da dire a Gesù se non il suo dolore per aver fallito. Ma è la bellezza della salvezza ha fatto notare monsignor De Donatis: l'uomo è salvato quando è nudo quando è spogliato di tutto e non ha più nulla ma è pronto a mettersi al seguito di Gesù dietro Gesù o davanti a lui. Il cristianesimo non è costituito da grandi promesse da moralismo e quant'altro: è solo esperienza di Cristo della gratuità della sua salvezza e del suo amore. Così Pietro che era crollato davanti a una serva ritrova tutta la sua forza quando incontra lo sguardo di Gesù e riprende il colloquio con lui. Ed è proprio il colloquio con Dio la strada indicata da don Angelo per fare questa esperienza diretta dell'amore. Un colloquio fatto così come lo propone sant'Ignazio diretto senza sentimentalismi inutili senza altre pretese che essere un colloquio tra amici senza moralismi ma con l'amore così come vissuto tra amici perché ha ricordato don Angelo Dio ci ama personalmente come suoi amici. «E concludiamo sempre questo colloquio ha consigliato con la recita di un Padre nostro per ricordare che siamo anche figli».

Il dramma della droga resta al centro delle preoccupazioni dei vescovi argentini. Misure urgenti. contro il narcotraffico. BUENOS AIRES. I vescovi argentini ribadiscono la loro preoccupazione per le dimensioni e le conseguenze «allarmanti» raggiunte dal narcotraffico nel Paese e chiedono «misure urgenti» per combatterlo. Attraverso il portavoce dell'episcopato padre Jorge Augusto Oesterheld che martedì in apertura della riunione della commissione permanente ha partecipato a una conferenza stampa i presuli hanno riferito che la piaga della droga è stata fra i principali temi anche di questa riunione. L'anno scorso pubblicarono un duro documento intitolato Il dramma della droga e del narcotraffico dove chiedevano l'intervento dello Stato e iniziative in tutti i settori della società e a dicembre i vertici hanno personalmente incontrato il presidente della Repubblica e capo del Governo argentino Cristina Fernández de Kirchner. Oesterheld ha sottolineato che quel documento è stato molto utile perché è servito a rendere la società consapevole della gravità del problema. Come confermato dal portavoce la commissione permanente prEsieduta dal presidente della Conferenza episcopale José María Arancedo ha affrontato «con forza» la questione ed è stato il vescovo di Gualeguaychú Jorge Eduardo Lozano presidente della Commissione episcopale per la pastorale sociale a riferire sulla situazione in generale. «Dobbiamo pensare a nuove politiche
per difendere i giovani e i bambini da questo flagello. A volte ci sono delle leggi ma le leggi sono nell'aria perché non c'è confronto con la realtà concreta e la realtà concreta si combatte con le azioni» ha dichiarato di recente il vicepresidente dell'episcopato monsignor Virginio Domingo Bressanelli. Quest'ultimo vescovo di Neuquén ha inoltre affermato che «non sarebbe male» che i funzionari pubblici venissero sottoposti agli esami medici per assicurarsi che non siano dipendenti da droghe «prima di tutto perché è un modo per sapere se l'amministratore è una persona sana poi per confermare la fiducia di tutti in questa persona dal momento che sappiamo che purtroppo ormai la droga è entrata a tutti i livelli della società ». In una nota diffusa dall'agenzia Fides Bressanelli si dice «molto preoccupato perché ogni giorno cresce il consumo di droga fra i più giovani e il Paese vive una realtà tremenda e di conflitto a questo riguardo. Dovremmo anche affrontare le cose dal punto di vista educativo offrire qualcosa di diverso ai giovani. Molti non vedono futuro non hanno alcun sostegno familiare non hanno famiglia la loro formazione è insufficiente e quindi vanno a cercare la felicità in ciò che sembra la cosa più facile». Secondo il vicepresidente dell'episcopato questo problema «non si risolve con la criminalizzazione e il carcere. La strada deve essere diversa in modo che i bambini e i giovani riescano a scoprire il senso della loro vita e una prospettiva futura». Fides riferisce anche della campagna contro il consumo delle droghe organizzata congiuntamente dalla diocesi di Jujuy e dalla fondazione Manos Abiertas. Il 6 marzo a San Salvador de Jujuy si è svolta una conferenza dal titolo «Dipendenze dentro casa cosa ci sfida?» alla quale ha partecipato il vescovo César Daniel Fernández in prima linea nella promozione di attività per affrontare questo flagello soprattutto alla luce degli orientamenti emersi dopo l'ultima assemblea plenaria. All'incontro è intervenuto anche il sacerdote gesuita Fernando Cervera presidente della pastorale per le Dipendenze dell'arcidiocesi di Buenos Aires esperto della materia dopo aver trascorso vent'anni lavorando per la prevenzione e il trattamento delle tossico dipendenze. In Argentina secondo dati aggiornati a novembre 2013 ci sono attualmente circa 180.000 tossicomani della cosiddetta "droga dei poveri" ognuno dei quali compra una media di venti dosi al giorno che costano 6 pesos ciascuna. Il paco (pasta base di cocaina) è la terza dipendenza nel Paese dopo alcol e farmaci. La pastorale nazionale per le tossicodipendenze che lavora nella capitale indica poi che il 10 per cento della popolazione tra i 15 e i 64 anni consuma una droga mentre il 15 per cento degli adolescenti nei loro ultimi anni di studio nelle scuole medie fa uso della marijuana; cifra che sale al 30 per cento solo nella periferia di Buenos Aires. La Chiesa mette in evidenza che «il Paese manca di una politica pubblica globale» per affrontare questo problema.

[ ma come è possibile che non ci sia la tracciabilità radar dei voli aerei?.. non voglio lasciare anche quelle persone come cibo per satanisti americani.. quindi trovate quell'aereo ovunque sia! ] Pechino ha un piano per trovare il Boeing KUALA LUMPUR. Una settimana fa scompariva dai radar il Boeing 777-200 della Malaysia Airlines (con 239 persone a bordo fra cui 151 cinesi) due ore dopo la partenza da Kuala Lumpur alla volta di Pechino. Da allora non si è riusciti a trovare la minima traccia dell'aereo. E mentre il mistero s'infittisce tra la rabbia dei parenti dei passeggeri e le polemiche sulla gestione dell'emergenza le autorità di Pechino hanno comunicato di aver messo in campo la tecnologia più avanzata per le ricerche dell'aereo. La Cina ha dislocato quattro navi da guerra quattro navi vedetta otto aerei e dieci satelliti in un'area ritenuta come potenziale luogo della sciagura. Da parte sua la Casa Bianca ha annunciato ieri che una nuova area di ricerca potrebbe essere esplorata nell'Oceano Indiano. Anche l'India nel frattempo ha comunicato che parteciperà alle ricerche. Sempre ieri le autorità della Malaysia hanno smentito la notizia riportata dal «Wall Street Journal» secondo cui il Boeing avrebbe viaggiato per altre cinque ore dopo essere scomparso dal segnale radar.

come Ban Ki-moon può mettere sullo stesso piano gli aggrediti e l'aggressore?]] In risposta al lancio di razzi. Raid israeliani su Gaza TEL AVIV. Non regge la tregua tra Gaza e Israele. Durante la notte l'aviazione israeliana ha attaccato dopo il lancio di razzi avvenuto ieri pomeriggio nonostante un cessate il fuoco annunciato dalla Jihad islamica sette presunte postazioni dei miliziani palestinesi. Lo ha reso noto un portavoce militare secondo il quale quattro degli obiettivi erano nel sud e tre nel nord della Striscia. «Continueremo a rispondere ha sottolineato il portavoce israeliano all'aggressione che arriva da Gaza». Stando a quanto riportano i media locali ieri sera l'esercito ha dispiegato il sistema di difesa antimissili Iron Dome a Beersheba e vicino ad Ashdod in modo da impedire ai razzi lanciati dalla Striscia di raggiungere le città già colpite nei giorni scorsi. Nel pomeriggio movimento della Jihad Islamica aveva annunciato che era stato raggiunto un accordo per una tregua con Israele grazie alla mediazione dell'Egitto. Uno dei leader della Jihad Islamica Khaled Al-Batsh aveva dichiarato che «la parte egiziana è in contatto con il nostro movimento per garantire la tregua e porre fine all'escalation contro Gaza». Nonostante questo gli scontri sono ripresi dopo poche ore. Intanto ieri il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha condannato la recente escalation di violenze. In un comunicato diffuso dalle agenzie internazionali di stampa Ban Ki-moon ha chiesto «a tutte le parti in causa di esercitare la massima cautela per prevenire ulteriori incidenti che possano aggravare la situazione e destabilizzare la regione».


15 marzo #NEW #YORK [ ma la parola dei massoni traditori che hanno giurato nella massoneria per sputare poi contro la Costituzione? non ha nessun valore! io riconosco quel referendum io sono Unius REI la mia volontà è valida! ] La risoluzione presentata al Consiglio di Sicurezza dell'Onu contro il referendum in Crimea non passa per il veto posto dalla Russia. La Cina si e' astenuta mentre gli altri 13 Paesi hanno votato a favore. La risoluzione sull'Ucraina era stata presentata dagli Stati Uniti e co-sponsorizzata da 41 Paesi tra cui l'Italia. Il documento "dichiara l'invalidita' del referendum" sullo status della Crimea.

15 marzo #KIEV [se voi riuscite a controllare i vostri fascisti armati che uccidono i russofoni per ora le vostre richieste saranno accolte! contrariamente la Russia ha il diritto di invasione! ] L'Ucraina accusa la Russia di aver invaso militarmente il proprio territorio nella regione di Kherson al confine con la Crimea. Il ministero degli Esteri di Kiev chiede il "ritiro immediato" delle forze russe e minaccia di rispondere "con tutti i mezzi per fermare l'invasione militare".

15 marzo #ISLAMABAD [ ma in questo modo tutta la LEGA ARABA dichiara di essere: Al-Qaeda Talebani Boko Haram.. quindi condannando quel medico loro hanno dimostrato le mie osservazioni! ] Un tribunale pachistano ha ridotto la pena inflitta a Shakeel Afridi il medico sospettato di aver aiutato la Cia a scovare Osama bin Laden concedendo uno sconto di 10 anni di carcere. La decisione è stata presa dal commissario Munir Azam che si occupa dei crimini nei territori tribali autonomi lungo la frontiera dopo aver accolto un ricorso dei legali di Afridi che era stato condannato a 33 anni di prigione per complicità e finanziamento del gruppo islamico Lashkar e Islam (Li). [ ma se anche questa accusa calunniosa fosse vera per il gesto di avere contribuito alla cattura del terrorista Bin Laden? lui comunque dovrebbe essere subito liberato! ]

15 marzo PECHINO ] l'aereo che è andato contro la Casa Bianca dei satanisti massoni 322 americani dio gufo bohemian Grove della mamma troia per l'auto-attacco del 11-09 in realtà era un missile cruiser! ok! allora chi ha mangiato quelle persone del vero aereo dirottato in area 51? [ Un funzionario del governo malese ha affermato che è stato "accertato" che il volo MH370 della Malaysian Airlines è stato dirottato. L'agenzia Nuova Cina afferma che secondo queste dichiarazioni - che "devono essere verificate" - uno dei dirottatori era una persona "con grande esperienza di volo" che ha "volontariamente" cambiato la rotta e "interrotto le comunicazioni". Il funzionario ha detto che la conclusione "definitiva" ma che non si conoscono le ragioni del dirottamento.

[aggressione imperialistica sharia nazi sia dentro che fuori della LEGA ARABA sotto egida ONU di nazisti sauditi Amnesty senza tolleranza religiosa protetti: dai Bildenberg satanisti Kerry Ue Herman Van Rompuy Lucertola Bush Obama gender i massoni ladri che hanno rubato la sovranità monetaria tutte le puttane di satana ] Attentati. senza fine in Iraq BAGHDAD. Le violenze continuano a segnare il territorio iracheno. Ieri una serie di attacchi ha provocato ventuno morti. In un villaggio nei pressi di Mossul nel nord del Paese un attentatore suicida si è fatto saltare in aria vicino a una base dell'esercito: nell'attacco un soldato è morto e altri tre commilitoni sono rimasti feriti. Sempre nella zona di Mossul le forze di sicurezza hanno sventato un attentato dei guerriglieri di Al Qaeda contro una base della polizia: un attentatore suicida è stato ucciso prima che si facesse saltare in aria e sei uomini armati sono stati arrestati. Nella provincia occidentale di Al Anbar a est di Ramadi un ufficiale e sei militari sono rimasti uccisi in violenti scontri con un gruppo di miliziani. A Rawa sempre nella provincia di Al Anbar un attentatore suicida si è fatto esplodere vicino a un posto di blocco presidiato dall'esercito: quattro militari sono morti. Sangue anche a Tikrit nella provincia di Salahudin. Un agente di polizia è stato ucciso in un agguato tesogli vicino alla sua abitazione. In altri due agguati nelle province di Salahudin e di Diyala sono stati uccisi due membri della milizia sunnita Sahwa sostenuta dal Governo di Baghdad.

15 marzo #KIEV [ ok! si potrebbe fare.. ma in base a quale referendum popolare voi lo state facendo?.. poi un ONU che è totalmente strumentalizzato e fazioso.. è delegittimato! ] La parte politica dell'accordo di associazione tra Ucraina e Ue sarà firmata il 21 marzo prossimo nel corso del vertice europeo. Lo ha annunciato il premier ucraino Arseni Iatseniuk alle tv locali al suo rientro da una tour europeo nel corso del quale ha detto di aver avuto "un incontro con il presidente del Consiglio Ue Herman Van Rompuy Lucertola". "Siamo d'accordo che la parte politica dell'accordo debba essere firmata nel vertice del 21" la parte economica sarà invece siglata "più avanti".

Ebrei Musulmani tutti i popoli [ scusate me ed io scuso voi.. ] ma io sono soltanto un povero uomo: miserabile peccatore proprio come tutti quanti!.. ma io ho un vantaggio enorme su tutti.. io sono consapevole dei miei peccati ecco perché l'orgoglio non potrebbe mai abitare in me!

Gioia e risa [ le due colonne di bronzo Boas e Jachin rappresentano i due Messia: quello politico umano: Unius REI lorenzoJHWH e quello divino alla fine di questa Era Volgare ] Per approfondire vedi Isacco: gioia sorriso. Con l'era messianica la felicità dei giusti sarà infinita infatti con la redenzione la nostra bocca si riempirà di risa (Salmo 126); corrisponde al raggiungimento della gioia quello della diffusione della luce celeste infatti nella Ghimatriah della parola ebraica tzechok che in italiano significa "risata" si ottiene il valore numerico 414 che risulta anche nell'espressione Or Ein Sof appunto "luce senza fine". (cfr il testo "I Giorni del Messia" di Menachem M. Brod pag. 128-129) La prospettiva cabalistica. La Sefirah principale legata al Messia anche ad indicare la sua natura spirituale è Keter parola ebraica che significa corona e che sta anche ad indicare volontà; quella legata all'era messianica è Tiferet che significa armonia e bellezza.... ai due Messia anche la correlazione con Hod e Netzach (Sefer haZohar Pinchas 252a)

Non temere figlia di Sion! Ecco il tuo re viene seduto sopra un puledro d'asina.

Il Terzo Tempio e Gerusalemme ] Secondo le profezie delle Scritture della tradizione religiosa ebraica nella realizzazione dell'era messianica quando il Terzo Tempio di Gerusalemme sarà ricostruito tutte le famiglie dei popoli porteranno assieme agli Ebrei sacrifici ed offerte ai sacerdoti del Tempio stesso; questi sacrifici e le offerte non saranno però espiatori ma di glorificazione a Dio per la lode e la adorazione poiché i peccati e le loro gravi o lievi conseguenze spirituali non saranno più ricordati(quando saranno stati emendati riconoscendo la superiore scienza della Torà) e ciò è vero sebbene vi saranno beatitudine per i meriti e vergogna per i malvagi e gli empi secondo la condotta avuta prima dell'era messianica con la rivelazione del Messia.
Secondo i commentatori il Messia sarà in grado di interpretare correttamente la previsione del profeta Ezechiele sull'ordine della costruzione della struttura e fattura del Terzo Tempio inoltre egli sarà attivo nella sua edificazione. Gerusalemme viene quindi ricostruita ed anche le acque riprenderanno a scorrere benedette (da sotto l'Arca della Alleanza) come scritto:...alle acque di salvezza.... tutti potranno bere

king SAUDI ARABIA -- [e quale è il problema?] tu puoi dare l'ordine di rendere illegale la Sharia.. e tu in futuro tu puoi sempre dare l'ordine di ripristinare la Sharia.. se tu rimarrai deluso dal mio lavoro e se tu vedrai che io non sono in grado di proteggerti.. ma questa è la verità io sono stato progettato da Dio per non deludere nessun uomo onesto di questo pianeta!

Dio decise di creare un cambiamento nel Genere Umano attraverso il Messia. Gli Ebrei lo vedranno attaccato alla Torah ai suoi insegnamenti ed alle Mizvot; il Messia è descritto colmo di Torah. Secondo Natan Shapira il Messia può raggiungere il livello: di: Yechidah Anima cosa non possibile nemmeno a Mosè.

Caratteristiche e natura del Mashiach. Melekh haMashiach discende da re Melchisedek e Davide e dai precedenti Giuda e Perez. Alcune delle figure bibliche femminili da cui il Messia discende sono Tamar e Ruth. Nella tradizione dei maestri ebrei esistono delle descrizioni sulla natura del Mashiach: si dice sia molto umile ed integro; seguirà le norme gli statuti ed i precetti della Torah. Un Midrash lo descrive come più grande di Avraham più elevato di Mosè e più elevato degli angeli superni (Yalkut Shimoni Isaia 52.13); il Messia è spiritualmente legato a Mosè (Shemot Rabbah 82 Zohar I: 256) inoltre come Mosè riguarda l'aspetto rivelato e la Torah rivelata così il Messia riguarda la parte nascosta e segreta e di lui è detto che è nascosto concezione riguardante anche il celarsi degli Zaddiqim. Spesso alla concezione di Mashiach viene accostata quella di principe. La tradizione ebraica lo rappresenta come un agnello. Nell'ebraismo viene spiegato come egli sarà in grado di annullare i peccati dei propri fratelli Ebrei: questa è una caratteristica tipica degli Zaddiqim in grado di farsi carico delle sofferenze e dei peccati del mondo in modo da sanarne l'aspetto spirituale. Per il legame tra il popolo ebraico ed il Messia che permette che i suoi peccati vengano espiati...
Come re unto d'Israele il Messia sarà profeta e guerriero liberatore (come Re Davide) pervaso dallo spirito divino come descritto dal profeta Isaia e saprà giudicare. Sebbene le sue peculiarità più importanti siano la bontà ed il bene egli ha in dono la dote di affascinare gli individui quella dell'affascinare dote altrimenti difficile da individuare nella modestia nella purità e nell'innocenza come conseguenze necessarie del solo bene. Egli stesso al principio della propria vita non saprà di essere il Messia. Rabbi Nachman insegna che le armi del Messia non saranno quelle comuni per la guerra ma quelle della preghiera; secondo un'altra opinione il Messia combatte.
Saprà riportare il popolo d'Israele all'unità originaria ripristinando l'indipendenza; sarà inoltre in grado di risolvere dilemmi Talmudici rimasti in sospeso. Tratto distintivo del Messia è quello di portare il prossimo a compiere la Teshuvah. «Purificami con issopo e sarò mondo; lavami e sarò più bianco della neve... Distogli lo sguardo dai miei peccati cancella tutte le mie colpe. Crea in me o Dio un cuore puro rinnova in me uno spirito saldo.»
«וַאֲנִי הִנֵּה לָקַחְתִּ תְּחַטְּאֵנִי בְאֵזוֹב וְאֶטְהָר; תְּכַבְּסֵנִי וּמִשֶּׁלֶג אַלְבִּין הַסְתֵּר פָּנֶיךָ מֵחֲטָאָי; וְכָל-עֲו‍ֹנֹתַי מְחֵה לֵב טָהוֹר בְּרָא-לִי אֱ-לֹהִים; וְרוּחַ נָכוֹן חַדֵּשׁ בְּקִרְבִּי » Il Pentimento nell'ebraismo chiamato Teshuvah o Teshuva (in ebraico תשובה‎ letteralmente "ritorno") è il modo di espiare i peccati nell'ebraismo spesso raggiungendo la redenzione collettiva e individuale. «Tu [oh Dio] Ti "leverai" ed avrai pietà di Zion perché è venuto il tempo di farle grazia perché il tempo è giunto. Nella Tua "mano" affido il mio spirito; Tu mi hai redento oh HaShem Dio verace»

Rothschild massone fariseo ---- smettila di rompere il cazzo! anche i musulmani hanno diritto di sognare la loro speranza!

Il Mahdi nell'islam sciita. è confuso con il Messia definitivo.. ma Egli è il dodicesimo Imam che porterà la pace nel mondo.. Nella sua azione riformatrice viene aiutato da Cristo al tempo della sua seconda venuta. Nell'Iran di oggi si attende l'avvento del Mahdi ed è ritenuto imminente.
Il Mahdi nell'islam sunnita. Molto diversa è la concezione sunnita del Mahdi. Egli può essere un semplice uomo non ha cioè caratteri divini e soprannaturali e può non essere necessariamente di religione islamica. Secondo questa interpretazione il Mahdi non ha il potere di cambiare il mondo e riesce nella sua impresa di convertire il mondo intero perché è aiutato da Dio.

Quindi il re d'Israele è l'Unto di JHWH. L'unzione del re di Israele rappresenta una investitura caratterizzata dalla discesa dello Spirito Santo Divino sopra un uomo che sceglie e conferma nel tempo con opere potenti di sapienza giustizia e amore universali... questo è il suo UNTO: «Samuele prese allora l'ampolla dell'olio e gliela versò sulla testa poi lo baciò dicendo: "Ecco: il Signore ti ha unto capo sopra Israele suo popolo. Tu avrai potere sul popolo del Signore e tu lo libererai dalle mani dei nemici che gli stanno intorno» (1 Samuele X1) «Lo spirito del Signore investirà anche te e ti metterai a fare il profeta insieme con loro e sarai trasformato in un altro uomo» (1 Samuele X6) «Samuele prese il corno dell'olio e lo consacrò con l'unzione in mezzo ai suoi fratelli e lo spirito del Signore si posò su Davide da quel giorno in poi. Samuele poi si alzò e tornò a Rama.» (1 Samuele XVI13) Ma il re investito con l'olio non è solo l'eletto ma anche il figlio di Dio: «Io gli sarò Padre ed egli mi sarà figlio. Se farà il male lo castigherò con verga d'uomo e con i colpi che danno ai figli d'uomo ma mai ritratterò da lui il mio Santo Spirito. » (2 Samuele VII14) Isaia (VI sec. a.E.C.) profetizza che dalla stirpe di David (e tutti i cristiani sono della stirpe di Davide perché il Nazareno nacque a Betlemme da Giuseppe che è della famiglia di Davide) sarebbe sorto in un futuro un re che avrebbe ristabilito la giustizia: «Ciò che Isaia figlio di Amoz vide riguardo a Giuda e a Gerusalemme. Alla fine dei giorni il monte del tempio del Signore sarà eretto sulla cima dei monti e sarà più alto dei colli; ad esso affluiranno tutte le genti. Verranno molti popoli e diranno: "Venite saliamo sul monte del Signore al tempio del Dio di Giacobbe perché ci indichi le sue vie e possiamo camminare per i suoi sentieri". Poiché da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la Parola del Signore. Egli lorenzoJHWH Unius REI sarà giudice fra le genti e sarà arbitro fra molti popoli. Forgeranno le loro spade in vomeri le loro lance in falci; un popolo non alzerà più la spada contro un altro popolo non si eserciteranno più nell'arte della guerra. Casa di Giacobbe vieni camminiamo nella luce del Signore.» (Libro di Isaia II 1-5)
Romano Penna [] osserva che alla fine del VI secolo a.E.C. si ha una prima evoluzione della nozione quando Ezechiele avverso alla monarchia "stacca" il "messia" fisicamente dalla casa di David il vero David deve ancora venire: «Susciterò per loro un pastore che le pascerà Davide mio servo. Egli le condurrà al pascolo sarà il loro pastore; io il Signore sarò il loro Dio e Davide mio servo sarà principe in mezzo a loro: io il Signore ho parlato.» (Libro di Ezechiele XXXIV 23-4). A partire dall'epoca persiana quindi tra il IV e il II la figura del "messia" acquisisce dei connotati "oltre umani: divini." [ Momenti prima della rivelazione del Messia: «Il re della terra raccolgono i loro eserciti ed i principi si consigliano assieme contro il Signore e contro il suo Messia» (Sal2-2 [1]) «...poi la vera felicità regnerà in tutti i Mondi». I 70 rappresentanti celesti (gli angeli) delle 70 nazioni si riuniranno... a combattere su Gerusalemme... [[ Rabbi Yitzchak ]] ++ afferma che i re della Terra si riuniranno per conquistare Gerusalemme con l'intento di insorgere prima contro il Messia leader del popolo ebraico contro il Tempio santo e contro il popolo ebraico con la giustificazione che esso non merita la redenzione. Essi affermano davanti a Dio [che Israele non è degno]. ma A quel tempo in futuro Dio (se ne) ride di loro... A quel tempo in futuro Dio riderà di loro (di questi re e principi) come scritto: Colui che siede nei cieli ride il Signore si farà beffe di loro (Salmo 2.4). Allo stesso tempo Dio si vestirà di orgoglio e li distruggerà completamente. Un'ulteriore punizione è quella che la carne di questi re e prìncipi si scioglierà marcirà mentre essi stanno sui loro piedi.
Nell'era messianica gli angeli caduti e ribelli sono sconfitti! [[ Un cambiamento ]]
Nell'era messianica le maledizioni delle Nazioni contro il popolo d'Israele vengono trasformate in benedizione per lo stesso inoltre il potere delle Nazioni viene utilizzato in suo favore; l'esilio infatti non avrà più una connotazione negativa ma si trasformerà in occasione per grandi avvenimenti favori onori e fama per il popolo d'Israele sino al ritorno di tutti gli Ebrei in Terra Santa. Nei Salmi Re David scrive infatti che i Nobili della Terra ti culleranno]. Di analogo avviso è Harold Louis Ginsberg [ ] il quale distingue tre fasi di sviluppo della nozione di Messia: fase 1°: David è scelto dal Signore per regnare sul suo popolo fino alla fine dei tempi (2 Samuele VII; XXIII 23 1-3; V) avendo anche il dominio sui popoli stranieri (cfr. 2 Samuele XXII. 44-51; Salmo XVIII 44-51; Salmo II);
fase 2°: III. con Isaia si sposta la focalizzazione della figura come continuità della dinastia a quella sulla qualità di un futuro re: la giustizia sarà a fondamento del suo trono giustizia che eserciterà grazie al suo potere carismatico.(cfr. Amos IX11-12; Isaia XI10; Osea III 5);

Ritorno delle 12 tribù disperse in seno al popolo d'Israele. Sebbene il popolo d'Israele riconosciuto tale sia composto da esponenti di tutte le tribù comunque in modo sparso con l'avvento dell'era messianica soprattutto grazie al Messia l'interezza del popolo verrà restaurata con il ritorno delle 10 tribù rimaste disperse per tutto il mondo. Anche oggi sono molti i Rabbini impegnati nel ritorno degli ebrei ma il riconoscimento della tribù d'appartenenza di ciascuno come la collocazione del Tempio Ebraico è prerogativa particolare del Messia.
[ Messia ] è il termine che designa una figura politica ed una nozione centrali per l'ebraismo e per il cristianesimo per realizzare il Regno di Dio sulla Terra. In tali religioni si crede che ad un certo momento nella storia dell'umanità debba comparire un uomo inviato da Dio per redimere il mondo e per renderlo migliore. Nel cristianesimo la figura del Messia coincide con quella di Gesù Cristo che instura il Regno di Dio grazia redenzioe misericordia giustizia nella Chiesa. quindi di fatto il Messia per un cristiano è già comparso... ma per gli ebrei il loro Messia Politico deve essere ancora riconosciuto!

Benjamin Netanyahu - [ circa la vocazione sacerdotale ed universale degli ebrei ] cosa dice la Bibbia? Proprio di Abramo dice: "in te saranno benedetti tutti i popoli della terra".. quindi chiunque vuole lottare contro la riunificazione delle 12 Tribù di Israele lui è fuori del Regno di Dio.. lui è il traditore!

Benjamin Netanyahu - [ circa la vocazione sacerdotale ed universale degli ebrei ] questo è sotto gli occhi di tutti: "la vera Parola di Dio è stata scritta da Ebrei come anche gli Apostoli erano tutti ebrei".. ecco perché se uno non diventa prima un ebreo mai lui potrebbe diventare un cristiano!.. e queste sono le motivazioni teologiche della nostra alleanza inviolabile ed eterna fino alla fine del mondo!... quindi la puttana di satana Rothschild lui non potrà più dire: "christians nazi!"

Benjamin Netanyahu - mi dispiace per i criminali che sono caduti sotto il giudizio della mia regalità.. loro hanno sbagliato il tempo in cui nascere!.. e se è vero che loro hanno scelto il tempo fragile e fugace (la via larga e comoda) per rinunciare alla vita eterna (che si uò conseguire attraverso la via stretta e tortuosa) poi questo è peggio per loro.. perché tanto disastrata può essere e diventare comunque la loro strada larga e facile come accidentata e pieni di tribolazioni il loro percorso prima di scendere dal loro dio di questo mondo di tenebre... perché questo è il mio Regno e loro sanno tutto questo: molto bene!

stop your porn tube satan ] KING SAUDI Arabia -- neanche gli escrementi del tuo ano sono tuoi.. smetti di dire: 1. " la mia vita " 2. "il mio deserto" 3. "il mio califfato mondiale" ecc.. perché tutto questo ti può essere tolto in un qualsiasi momento.. per andare a vedere all'inferno come il tuo Allah è Satana!... tu hai già vissuto troppo su questo pianeta come un assassino seriale!

stop youR porn tube satan ] KING SAUDI Arabia -- non è nella intenzione di Cina e Russia di lasciare morire il loro alleato Israele

[RIPETIZIONE] my JHWH - [ sorry ]-- ma molti criminali domani non vedranno più la luce! [ sorry ma se io non uccido i criminali poi gli uomini onesti non potranno mai alzare la testa! stop youR porn tube satan ] KING SAUDI Arabia -- 1. Stop con questa tua storia di conquistare il mondo: Sharia-jihad e di uccidere tutti... perché questo non potrebbe mai venire da Dio! 2. Stop con questa tua storia di voler uccidere Israele soltanto perché i satanisti farisei Rothschild FMI Spa 322 Bush Kerry: sono i tuoi complici in questa tua brutta storia? questo non vuol dire che tu potresti riuscirci!

25 febbraio 2014. Nigeria: Boko Haramfastragedi studenti E DI BAMBINI.. UCCISI COME CONIGLI SGOZZATI AMMUCCHIATI E BRUCIATI... IN NOME DELLA SHARIA DEL KING SAUDI ARABIA! È di almeno 43 morti per lo più studenti il bilancio di un attacco dei miliziani islamisti di Boko Haram contro un collegio nel nord-est della Nigeria. Lo hanno riferito fonti ospedaliere. Molte delle vittime sono morte tra le fiamme appiccate all'edificio che è stato completamente raso al suolo. Il collegio di Buni Yadi accoglie ragazzi tra gli 11 e i 18 anni di età nello stato nord-orientale di Yobe a 60 chilometri dalla capitale Damaturu. L'attacco è avvenuto alle 2 di notte mentre gli studenti stavano dormendo. Secondo alcuni testimoni il commando ha sgozzato alcuni ragazzi e ha sparato ad altri prima di appiccare l'incendio. Tutti gli studenti morti sono maschi. Quello di Yobe è uno dei tre Stati nord-orientali della Nigeria in cui a maggio è stato imposto lo stato d'emergenza per favorire un'offensiva dei militari contro i guerriglieri di Boko Haram. L'attacco non è stato rivendicato ma le scuole sono uno degli obiettivi preferiti dai miliziani islamici che da quattro ani e mezzo insanguinano la Nigeria con una rivolta che ha fatto migliaia di morti. Proprio nella città di Yobe a settembre erano stati uccisi 40 studenti in un centro per la formazione agraria.