RICCHI POSSONO RUBARE

solo chi ha vissuto, sulla propria pelle la tirannia dell'ISLAM, ci può fare capire, quale minaccia mortale l'islam e la sharia rappresentino per la nostra civiltà occidentale!
===================
TUTTO IL MALE CHE GLI USA STANNO FACENDO AL MONDO. perché è obbligo di ogni saudita turco e islamici TUTTI, di sterminare, soprattutto ebrei e, in conseguenza di sottomettere in schiavitù i cristiani, perché sono tutti idolatri, i non islamici! Ma per i salafiti tutti i popoli del modo sono idolatri, anche i musulmani laici son idolatri. CORANO sura 5,82 Troverai che i più acerrimi nemici dei credenti sono i Giudei e politeisti e troverai che i più prossimi all'amore per i credenti sono coloro che dicono: «In verità siamo nazareni», perché tra loro ci sono uomini dediti allo studio e monaci che non hanno alcuna superbia. E QUINDI NON è UN PROBLEMA IL SOTTOMETTERLI ALLA CONDIZIONE DI DHIMMI SCHIAVI, CORANO sura 5,60. Say, "Shall I inform you of [what is] worse than that as penalty from Allah ? [It is that of] those whom Allah has cursed and with whom He became angry and made of them apes and pigs and slaves of Taghut. Those are worse in position and further astray from the sound way." Italian. Di': «Posso forse annunciarvi peggior ricompensa da parte di Allah? Coloro che Allah ha maledetto, che hanno destato la Sua collera e che ha trasformato in scimmie e porci, coloro che hanno adorato gli idoli, sono questi che hanno la condizione peggiore e sono i più lontani dalla retta via.
=============
che Turchia e ARABIA SAUDITA con la copertura di USA sovvenzionino i terrorismo internazionale? questo è nella logica dei fatti! QUINDI NON ESISTE PIù UNA SPERANZA PER LE NAZIONI del pianeta! ... L’Arabia Saudita fa i conti delle sue guerre, 30.12.2015 La guerra in Yemen è costata all'Arabia Saudita 5,3 miliardi di dollari. I 260 miliardi di dollari investiti nella difesa dal Paese nel 2015 rivelano il sotegno anche a Daesh in Siria.
La guerra in Yemen è costata all'Arabia Saudita 5,3 miliardi di dollari. Secondo i dati del ministro delle Finanze, Adel Fakeih, la petromonarchia guidata dalla famiglia Saud ha aumentato nel 2015 il budget della difesa del 13%, raggiungendo i 260 miliardi di dollari.
La cifra rivela il sostegno che Ryad ha fornito a Daesh e agli altri gruppi terroristici in Siria, inviando denaro, armi, uomini, supporto logistico.
Nel 2014 — rileva lo Stockholm International Peace Research Institute — solo Stati Uniti, Cina e Russia avevano speso di più dell'Arabia Saudita nella difesa.
Cambio di linea? Niente affatto, il ministro degli esteri saudita, Adel al-Jubeir, incontra a Ryad il suo omologo turco, Mevlüt Cavusoglu, per la creazione di un consiglio di cooperazione strategica bilaterale in ambito militare, politico ed economico, cioè per continuare come prima: http://it.sputniknews.com/mondo/20151230/1811384/Arabia-saudita-guerra-in-yemen.html#ixzz3vrgYRbPf
CIA 666 NAWO ] grazie per avermi aggiornato alcune ore fa, windows10 CIRCA, 31/12/2015. IL TUO NUOVO AGGIORNAMENTO DI WINDOWS10, perché In "gestione attività", io ho notato due vocy di telemetria windows, e poi come, tu hai intuito, che, io ne avrei parlato le hai fatte sparire entrambe. tu prendi il controllo della posizione geografica, e della videocamera del PC, in questo modo? CHI TI DA IL PERMESSO DI PRENDERE il CONTROLLO DELLA TELEMETRIA?
==========================
YOUTUBE ] come è questa storia che: 1. in questo mio canale il commento più recente risale a tre mesi fa, e proprio sulla tua pagina di: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion tu mi hai fatto trovare questo commento di due mesi fa? [ politicalUniusREI 2 mesi fa le lodi di Dio è sulla loro bocca, MENTRe la spada a due tagli è nelle loro mani, per compiere la vendetta tra i popoli e per punire le genti per stringere in catene i loro capi, e i loro nobili in ceppi di ferro! QUESTO è IL GIUDIZIO GIà SCRITTO PER TUTTI I SUOI FEDELI! AMEN ALLELUIA]
e, 2. NON è LA PRIMA VOLTA CHE, TU TI PERDI LA MEMORIA DELLE MIE STESSE AMICIZIE! come è possibile che sulla mia pagina non avevo dato la amicizia al mio stesso canale di [ drinkYpoisonJHWHwins 3 mesi fa OK, SE AVETE FATTO Snowden premiato dall'accademia norvegese? ADESSO PUNITE OBAMA! CHIUDETE SUBITO TUTTE LE BASI USA IN EUROPA! La cerimonia si è svolta a Molde e la "talpa" del Datagate vi ha partecipato in collegamento video dalla Russia. Gb: accogliere 15.000 siriani e bombardare l'Isis. Secondo il Sunday Times, Cameron l'ingenuo, vuole anche un'offensiva militare e d'intelligence contro i trafficanti di esseri umani. ] ma ISIS SHARIA NON ESISTE è UNA UTOPIA, e tu non puoi bombardare una utopia! per fermare questa infestazione demoniaca, di complotto contro il genere umano, è necessario bombardare: USA, Turchia e Arabia Saudita!
politicalUniusREI
NATO TU SEI IL DEMONIO! TUTTO UN SOLO COMPLOTTO USA CIA TURCHIA ARABIA SAUDITA [ The Free Syrian Army (Arabic: الجيش السوري الحر , al-Jaysh as-Sūrī al-Ḥurr, FSA) is a group of defected Syrian Armed Forces officers and soldiers, No-comment Prigioniero Isis: "Sono stato reclutato e addestrato in Turchia" in un campo millitare del "free syrian army" https://youtu.be/1F7pwo1B2uc PandoraTV Pubblicato il 30 dic 2015. Abdurrahman Abdulhadi, militante ISIS siriano, è stato imprigionato dalle Kurdish People's Protection Units (YPG) l'1 novembre 2015 nel villaggio di Heresta, nei pressi di Al-Hasakah, in Siria. L'intervista è stata condotta da un giornalista. accreditata da Sputnik in un prigione nel Rojava, in cui Abdurrahman Abdulhadi è attualmente detenuto. Video diffuso da Ruptly.
politicalUniusREI
Ambasciatore Siria all'ONU svela piani di Erdogan per far rinascere Impero Ottomano, [se USA sono sotto il controllo dei sacerdoti di satana, poi, assassini maniaci religiosi, mostri infernali islamici ipocriti come demoni farisei, poi, tutto questo si chiama IRAN TURCHIA e LEGA ARABA MECCA CAABA! sharia geocidio a tutti ] [ 12:24 30.12.2015(Il presidente turco sogna "di far rivivere l'eredità coloniale dell'Impero Ottomano." In molti modi Ankara interferisce negli affari interni della Siria e favorisce l'ingresso dei terroristi nel Paese, ritiene il rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite. Damasco ha chiesto alla comunità internazionale di porre fine alle "violazioni e crimini" commessi dalle autorità turche nei confronti della Siria e dei rifugiati siriani, così come ha parlato dei piani del presidente turco Erdogan per far rinascere l'Impero Ottomano. Il rappresentante permanente della Siria presso le Nazioni Unite Bashar Jaafari ha detto che i gruppi armati che a partire dal 2011 conducono "una guerra terroristica senza precedenti" contro la Siria sono appoggiati dagli Stati della regione e di altre parti, in particolare dal regime di Erdogan." La lettera indirizzata al segretario generale delle Nazioni Unite e al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è stata diffusa all'interno dell'ONU martedì.
"Durante la crisi, l'ingerenza turca negli affari interni della Siria ha preso una varietà di forme, tra cui il coinvolgimento diretto del regime di Erdogan e delle forze armate turche in operazioni militari offensive a sostegno dei terroristi," — si legge nella missiva di Jaafari.
Ha inoltre affermato che la Turchia ha contribuito alla penetrazione dei terroristi in Siria assicurando "fuoco di copertura durante il passaggio dei terroristi in Siria lungo il confine."
"Per quanto riguarda il caccia russo abbattuto dalle forze armate turche, abbattuto nello spazio aereo siriano dopo aver bombardato le posizioni del Daesh (ISIS), non servono ulteriori chiarimenti in proposito perché il fatto stesso parla da sé," — è scritto nel testo.
Il rappresentante diplomatico della Siria ha inoltre sottolineato che Ankara sta commettendo crimini contro i profughi siriani in Turchia, "in fuga dal terrore e dalla tirannia di organizzazioni terroristiche come il Daesh," Al-Nusra ","Esercito di Conquista" e "Fronte Islamico", che il governo della Turchia copre nel suo territorio."
Secondo Jaafari, la tratta di esseri umani in cui sono impegnati i terroristi avviene "con il placet e la partecipazione diretta di organizzazioni controllate dal regime di Erdogan".
Jaafari ha osservato che qualche anno fa Erdogan aveva "sollevato la questione della tutela dei popoli di origine turca, nonostante il fatto siano cittadini di Stati sovrani": è la prova che indica come Erdogan voglia "far rivivere l'eredità coloniale dell'Impero Ottomano."
La Siria ha esortato la comunità internazionale a "prendere una posizione forte per porre fine a queste violazioni e crimini" di Ankara.
In Siria dal marzo 2011 è in corso un conflitto armato in cui, secondo le Nazioni Unite, sono rimaste uccise più di 220mila persone. Le truppe governative si oppongono a diversi gruppi armati islamici radicali, tra cui i terroristi del Daesh e del "Fronte Al-Nusra": http://it.sputniknews.com/mondo/20151230/1807271/Jaafari-Turchia-Daesh-AlNusra-terrorismo-Medioriente-profughi-Assad.html#ixzz3voEcmnx0
politicalUniusREI
GRANDE FRATELLO, NON è SOLTANTO, RETRO INGEGNERIA ALIENA, E NON SOLO, LA CIA COLLABORA CON GLI ALIENI ed USAre LA INGEGNERIA ALIENA PER LE TELECOMUNICAZIONI NEuRONALI! E QUESTO è UN FATTO CHE IO HO DIMOSTRATO SU DI ME! lui il GRANDE FRATELLO, lui sa sempre dove sei ] A.I. BIOLOGIA SINTETICA, ENTITà SIMBIOTICO COLLETTIVA ALIENA. LUI SA SEMPRE COSA HAI DECISO DI FARE! lui sa sempre cosa tu stai facendo, EPPURE, LA CIA PERMETTE CHE I DELITTI SI COMPIANO: ugualmente! PARIGI, 30 DIC - Il ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, ha confermato la notizia dell'uccisione dell'estremista islamico francese Charaffe Al Mouadan (nome di battaglia 'Souleyman'), legato agli attentati di Parigi, annunciata ieri in un briefing della coalizione anti-Isis. "Sì, posso confermarlo", ha detto Le Drian, interpellato durante un incontro con un gruppo di militari a Parigi, aggiungendo di non avere "altri commenti" sulla vicenda.
politicalUniusREI
LA TURCHIA, COME TUTTI GLI ISLAMICI FANNO DI TUTTO, PER AUMENTARE LE CONDIZIONI SFAVOREVOLI, E PER POTERLI AMMAZZARE! PERCHé POI, DICONO ALL'EUROPA, IN FONDO IN FNDO ANCHE VOI SIETE ASSASSINI COME NOI! ED IN QUESTO MODO FANNO LA INVASIONE ISLAMICA, BOMBA DEMOGRAFICA, CHE PRETENDERà LA SHARIA ANCHE DA NOI E POI, NOI MORIREMO, E SUBIREMO IL GENOCIDIO CHE LA LEGA ARABA HA FATTO SUBIRE A TUTTI I POPOLI PRECEDENTI! Turchia, traffico di uomini: traversate a prezzi stracciati con il mare grosso. 30.12.2015
=========================
BISOGNA RIMUOVERE A SOGGETTI, SPA, PRIVATI, AZIONISTI, DI IMPOSSESSARSI DELLA SOVRANITà MONETARIA DI UN PAESE, PERCHé è IN QUESTO MODO, CHE LA DEMOCRAZIA DIVIENE UN DELITTO DI ALTO TRADIMENTO! Referendum in Svizzera contro la rendita frazionata. 18:23 30.12.2015. Il referendum mira a impedire che le banche private creino credito, cioè debito in quantità superiore a quello che hanno in cassa. Un referendum per consentire alla sola Banca centrale di emettere moneta: è quello che accadrà in Svizzera, entro sei mesi, dopo la raccolta di oltre 110mila firme. Attualmente il 90% del denaro è moneta elettronica che le banche private creano quando aprono linee di credito. Il referendum mira a impedire che le banche private creino credito, cioè debito in quantità superiore a quello che hanno in cassa. Le banche private, attraverso i prestiti, di fatto concorrono alla creazione di moneta poiché sono tenute a mantenere un rapporto solamente frazionario fra i propri depositi e i crediti che erogano.Tale rapporto in Europa è del 2%. Il risultato è che gran parte della moneta, quella elettronica, non è emessa direttamente dalla banca centrale, bensì dal sistema bancario privato attraverso il fenomeno del moltipliplicatore monetario. Fautore del referendum è il Movimento svizzero per la moneta sovrana, che intende togliere il potere di speculazione da parte delle banche private imponendo un rapporto di riserva pari al 100%. Precludere alle banche private questa possibilità, secondo i promotori, impedirebbe il presentarsi di bolle conseguenti a flussi abnormi di credito. L'Islanda ha già preso una tale decisione. Negli anni Trenta alcuni economisti, tra cui Irving Fisher, erano dello stesso avviso: http://it.sputniknews.com/economia/20151230/1811616/svizzera-contro-rendita-frazionata.html#ixzz3vpC60Blu
COSA è LA SHARIA? ECCOLA! Il sultano del piccolo Stato del Borneo mette al bando i festeggiamenti per il Natale. Cinque anni di carcere a chi festeggia il Natale in Brunei. E' questa la decisione del sultano del piccolo Stato del Borneo per il 25 dicembre, giorno in cui non si potranno "indossare simboli come croci, accendere candele, addobbare alberi di Natale, cantare inni religiosi, montare decorazioni". La nuova legge, era stata annunciata un anno fa al momento della reintroduzione della Sharia, la legge coranica, da parte del sultano Hassanal Bolkian. Il ministro degli affari religiosi del Paese ha spiegato che la scelta di vietare i festeggiamenti del Natale è dettata dalla necessità di "preservare il credo della comunità musulmana", adducendo come motivazione la prevalenza della fede musulmana sulle altre nel piccolo Stato, diffusa nel 65% della popolazione: http://it.sputniknews.com/mondo/20151222/1770325/brunei-divieto-natale.html#ixzz3vpDRXHHi
2016: nuovi rischi finanziari globali, La Federal Reserve, come previsto, ha chiuso il 2015 con un aumento del tasso di interesse dello 0,25%. Evidentemente si intenderebbe dare il messaggio di fine della crisi negli Stati Uniti: http://it.sputniknews.com/mondo/20151222/1770325/brunei-divieto-natale.html#ixzz3vpDtd24x
Trentatrè motivi per lasciare la Turchia fuori dall'Europa
Ogni Paese candidato a diventare membro dell'Unione Europea ha dovuto rispettare determinate condizioni per essere ammesso e in tutto sono trentatré i "capitoli" che vanno approfonditi e negoziati tra i Governi e i rappresentanti della Commissione: http://it.sputniknews.com/mondo/20151222/1770325/brunei-divieto-natale.html#ixzz3vpE2flZl
politicalUniusREI
TUTTE LE PROVE DELLA RUSSIA, DI COME USA E NATO SONO I COMPLICI DEL CALIFFATO ISIS SAUDITA ] [ Secondo il portavoce del Cremlino, le informazioni che la Russia possiede sul presunto acquisto da parte di Ankara di petrolio dal Daesh potranno contribuire al contrasto del terrore: http://it.sputniknews.com/mondo/20151201/1642061/turchia-daesh-petrolio-commercio-terrorismo.html#ixzz3vpEfyvUP
30.12.2015. Negli ultimi 2 giorni gli aerei dell'Aviazione russa hanno effettuato 121 missioni di combattimento in Siria, colpendo 424 obiettivi dei terroristi, ha riferito il generale Igor Konashenkov, rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo.
"Negli ultimi 2 giorni 28 velivoli dell'Aviazione russa di stanza in Siria hanno completato 121 missioni ed hanno colpito 424 infrastrutture terroristiche tra le province di Aleppo, Idlib, Latakia, Hama, Homs, Damasco, Dar, Raqqa e Deir ez-Zor," — ha riferito Konashenkov.
A seguito dei raid aerei sono state distrutte 6 infrastrutture petrolifere del Daesh (ISIS) e una colonna di autocisterne cariche di petrolio dirette verso il confine con la Turchia.
"Nei bombardamenti sono state distrutte 20 autocisterne, sfruttate dal Daesh per contrabbandare il petrolio verso la Turchia, così come 2 jeep con mitragliatori Zu-23", — ha aggiunto Konashenkov: http://it.sputniknews.com/mondo/20151230/1808829/Russia-Raid-Daesh-Terrorismo.html#ixzz3vpFWBlwB
politicalUniusREI
Questar Entertainment: 1. AVRESTI POTUTO CHIEDERMI DI RIMUOVERE IL VIDEO TUO, INVECE DI FARMI PRENDERE LA PENALITà, CIOè, INVECE DI DENUNCIARMI! 2. TUTTE LE VOLTE CHE TI HO SCRITTO? NON MI HAI MAI RISPOSTO! 3. SARà DIO IL GIUDICE NEL NOSTRO CONTENZIOSO: INFATTI TU FAI IL MALE AI SITI CHE PROTEGGONO I MARTIRI CRISTIANI! 4. CHE C'è, FORSE NON TI PIACEVA IL COMMENTO CHE STAVA SOTTO IL VIDEO? PER ESSERE TU IL VIGLIACCO CHE SI NASCONDE DIETRO AL COMPUTER!
Descrizione sistema bancario truffa, massoni, voi siete demoni! Banca di Italia Spa, ladri, voi avete rubato il futuro! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. La Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. La Croce santa sia la mia Luce. N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Non sia il demonio il mio condottiero. BURN! V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Numquam Suade Mihi Vana. Non mi attirare alle vanità. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Sono cattive le tue bevande. I.V. B. Ipse Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF! io sono rivestito di Cristo, quindi, tu non mi convinceri di peccato, perché, il mio debito è stato pagato! VATTENE SATANA NEL NOME DI GESù! BURN SATAN, DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF, AMEN IN JESUS'S NAME, ALLELUIA, BURN SATAN SCHIT U SANG DA NGAN, AMEN AMIN, ALLELUJAH Obama, il tuo dialogo con Netanyahu? è definitivamente perso, come tu lo hai perso ANCHE, con Putin! Quindi sarai tu a perdere il dialogo, anche, con tutte le nazioni del mondo... perché, io ho detto che, tu sei un satanista! INFATTI ESSERE TUO AMICO, SIGNIFICA FINIRE SUBITO, SOTTO I CINGOLI DELLA GUERRA MONDIALE.. NOI SAPPIAMO TUTTI CHE, I ROTHSCHILD SPA, HANNO CONDANNATO ISRAELE E TUTTO IL MEDIO ORIENTE ALLA DISTRUZIONE! JHWH HALLELUJAH c'è qualcuno, proprio il sacerdote di satana Ihatenewlayout, dipendente youtube CIA, che cancella questa frase: "hallelujah burn satan, scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself, in Jesus's name, amen alleluia" da sotto i commenti dei miei video non soltanto io ho accettato tutte le corrispondenze di terze parti, ma, io ho anche incollato sotto ogni video questa frase: "burn satan, scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself, in Jesus's name, amen alleluia" ma, c'è qualcuno, che è proprio il sacerdote di satana Ihatenewlayout, dipendente youtube CIA, che cancella e rimuove, questa frase: "hallelujah burn satan, scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself, in Jesus's name, amen alleluia" da sotto i commenti dei miei video, e non contento di questo crimine lui mi riattiva, molte delle "Note sul copyright", che io avevo in precedenza accettato... è chiaro in questo modo lui blocca i miei video sui motori di ricerca!
politicalUniusREI
Questar Entertainment: DIO RIMUOVERà TE DAL LIBRO DELLA VITA SEPOLCRO IMBIANCATO! CHE C'è SEI UN CRISTIANO MASSONE ANCHE TU? Email dell'autore del reclamo: breynolds@questarentertainment.com Opera presumibilmente violata Web "Exodus Revealed" Exodus Revealed part 4.
io sono quì, per coordinare le forze terrestri del Regno di Dio, contro le forze sovrumane, soprannaturali di Farisei SpA NWO Salafiti Massoni, del Regno di SATANA! io quindi, io sono quì, PERCHé IO SONO L'ESERCITO DEL SIGNORE JHWH, e sono quì, per confortare e incoraggiare tutti i figli di ISRAELE! MI DISPIACE CHE LA LEGA ARABA, essa, si SIA VOLUTA donare a SATANA USA, per dire: anche il nostro Dio Allah è il demonio, mentre le Chiese cristiane fingono di non vedere e di non sapere: che anche questo è tradimento, ma, non vera complicità, ma, tuttavia, LE LORO FORZE PREPONDERANTI E LA LORO SUPERIORE TECNOLOGIA aliena? NON POSSONO PREVALERE CONTRO DI ME!
    20:15 L’Arabia Saudita fa i conti delle sue guerre
    19:28 La Moldavia verso un nuovo esecutivo
    18:23 Referendum in Svizzera contro la rendita frazionata
    17:32 Turchia, traffico di uomini: traversate a prezzi stracciati con il mare grosso
    16:45 Apple pagherà 318 milioni di euro al Fisco italiano
Putin: rapporti tra Russia e USA sono fattore chiave per la sicurezza internazionale
Il presidente russo Vladimir Putin ha porto gli auguri di Natale e Capodanno al presidente Barack Obama, sottolineando che i rapporti tra Mosca e Washington sono un fattore chiave per assicurare la sicurezza internazionale, ha riferito oggi l'ufficio stampa del Cremlino.

Combattenti del Daesh. "Razzismo" occidentale e Stato Islamico sono gemelli siamesi
Lo Stato Islamico è una conseguenza. Il motivo della sua comparsa è stato il monopolio americano sul mondo, cresciuto dopo la fine dell'URSS e continuato per gli ultimi 25 anni.

Jeroen Dijsselbloem, capo del eurogruppo di ministri di Finanze e il ministro di Finanze greco Yanis Varoufakis
2016: nuovi rischi finanziari globali
La Federal Reserve, come previsto, ha chiuso il 2015 con un aumento del tasso di interesse dello 0,25%. Evidentemente si intenderebbe dare il messaggio di fine della crisi negli Stati Uniti.
La politica russa “Pivot to Asia” rende marginale l'area europea attanagliata da una grave crisi economica a vantaggio del più dinamico estremo oriente
Il “Pivot to Asia” della Russia
Appare sempre più chiaro che la risposta della Russia alle sanzioni occidentali si sta rivelando non come una strategia di contenimento del danno ma come un`occasione di sviluppo delle regioni del profondo est della Russia e del partenariato con le nazioni asiatiche.
Angela Merkel - Recep Tayyip Erdoğan. Trentatrè motivi per lasciare la Turchia fuori dall'Europa
Ogni Paese candidato a diventare membro dell'Unione Europea ha dovuto rispettare determinate condizioni per essere ammesso e in tutto sono trentatré i "capitoli" che vanno approfonditi e negoziati tra i Governi e i rappresentanti della Commissione.
Nel frattempo nel Donbass la guerra continua
Esistono conflitti di serie A e di serie B, vittime di cui vale la pena parlare, morti di cui la stampa tace. Non sarà di certo la scoperta del secolo o una novità, ma una triste regola che si riconferma. Perché alcune guerre vengono dimenticate?
======================================
Get Involved. Show your support for Israel. http://int.icej.org/about/get-involved
The ICEJ stands at the forefront of a growing mainstream movement of Christians worldwide who share a love and concern for Israel and an understanding of the biblical significance of the modern in-gathering of the Jews to the land of their forefathers.
Join us as we endeavor to support Israel, teach truth and promote justice.
Ways to get involved:
Support Israel. Support Israel Financially
Support the extensive ongoing work and witness of the ICEJ by helping us fund our core activities in fulfilling our mandate to support Israel, educate the Church and promote justice. Donations allow us to maintain funding for emergency projects, and embark on new initiatives to support Israel in these critical days.
Pray for Israel
The ICEJ was literally birthed in prayer in the late 70s by a group of Christians from some six countries who met regularly to pray for Israel. We have always appreciated the importance of prayer and intercession and continue to encourage and organize prayer for Israel all around the world.
Free Magazine. Stay Informed with Our Free Magazine
Sign up to receive your copy of our free flagship monthly magazine Word from Jerusalem... Your window into a deeper understanding of Israel, the Bible and the ICEJ's extensive worldwide ministry.   
Leave a Lasting Legacy for Israel
Many of us wish we could give more to support Israel, but there are things we can do beyond simply writing a cheque that allow us to give more both now and in the future. With proper planning it is possible to save on taxes, provide for loved ones and also bless Israel in far greater measure than most of us ever imagined
ICEJ Events. Host an ICEJ Event at Your Church
The ICEJ is committed to telling the truth about Israel, and helping the church to understand the wonderful faithfulness of God through the fulfillment of His promises to the Jewish people. Contact us to host an ICEJ event at your church.
Volunteer at the ICEJ
The International Christian Embassy in Jerusalem is always on the lookout for committed believers who are interested in volunteering in Israel.
==============================
MA IO SONO IL REGNO DI ISRAELE ] [  Cari Amici, La restaurazione del moderno Israele è un messaggio globale di speranza per ogni nazione del pianeta, perchè afferma la fedeltà di Dio al patto sia con la Chiesa che con Israele. E' anche un forte promemoria ad attendere il prossimo ritorno del nostro Re. Ringraziamo fin d'ora tutti quelli che ci sosterranno in preghiera e finanziariamente. Scorrendo questo sito, prendete in coinsiderazione su come potreste compartecipare accanto a noi in questa grande opera di Dio.
Dio vi benedica da Sion! Dr. Jürgen Büler Direttore esecutivo ICEJ
===========================
 IL MANDATO. "Confortate, confortate il Mio popolo” - la citazione è presa in parte da Isaia 40:1-2. Era il "mandato dal cielo", dato all’ Ambasciata Cristiana Internazionale di Gerusalemme tre decenni fa. Comprende anche un'esortazione che sembra essere una contraddizione, almeno se viene applicata al contesto moderno di oggi. Questa esortazione dice: “Parlate al cuore di Gerusalemme e proclamatele che il tempo della sua schiavitù è compiuto…” (Isaia 40:2). Da oltre trent'anni la ICEJ ha intrapreso un viaggio nel dare conforto a Israele. Questo viaggio ha coinvolto azioni e compassione ed ogni città, paese e villaggio è stato influenzato, in qualche modo, dal nostro ministero di amore che ha aiutato i poveri, guarito i malati, ospitato il solitario, incoraggiato i bambini e curato gli anziani.
La nostra celebrazione della festa dei Tabernacoli ha toccato più di centomila cristiani con la prospettiva biblica di riconoscere la mano di Dio nella restaurazione moderna di Israele e la necessità di lavorare con ciò che Dio sta facendo per benedirLo. Come ho scritto prima, siamo grati a Dio per la sua fedeltà. Non abbiamo fatto il nostro lavoro perfettamente, ma lo abbiamo fatto sinceramente. Quel “giorno” presso il trono del giudizio Cristo determinerà il suo valore reale! Anche di questo siamo consapevoli e tutti dovremmo esserlo!
In qual modo poi comprenderemo il comando di dire a Israele che il suo stato di guerra è finito? Chiaramente non lo è ancora! Credo che dobbiamo capire questo nei seguenti modi:
Una chiamata profetica
Il restauro moderno dello stato ebraico è stato caratterizzato da guerre e conflitti. Tuttavia, il Dio che ha portato il Suo popolo a tornare dalle nazioni  lo ha fatto con la benedizione e la redenzione in mente. È l'incoraggiamento di e l'aspettativa di un glorioso futuro che porta perseveranza, speranza e conforto a Israele.
Le scritture prevedono un tempo di gioia impareggiabile e pace alla presenza di Israele. Le notevoli profezie messianiche di Isaia nei capitoli 2, 11 e 60 lo rivelano. "Lo stato di guerra di Israele" sta infatti quasi per finire e quando lo farà, tutta la terra sarà stupita. Soprattutto, Dio solo otterrà la gloria perché Lui  risolverà un problema che è stato troppo grande da affrontare per il mondo . Nemmeno la chiesa è stata in grado di risolverlo! Infatti gran parte della Chiesa oggi non vede alcun significato biblico nella restaurazione di Israele. Credono che sia solo un incidente politico orchestrato dalle Nazioni Unite.
Una dichiarazione teologica
Cioè, gran parte delle sofferenze di Israele sono state legate alla sua chiamata. Esso, per scelta di Dio, diventa il veicolo della redenzione del mondo. La benedizione redentrice di Dio è venuta su tutte le famiglie della terra attraverso Israele.
Questo veicolo è stato costantemente sfidato dal potere delle tenebre. Per esse l'equazione è stata semplice; distruggere Israele e distruggere efficacemente lo scopo di Dio per il mondo. Fortunatamente Isaia dichiara che questo "giorno" della guerra sta arrivando alla fine. Quel "giorno" tutto il mondo saprà che Israele è esistito per la sua benedizione e non per la sua maledizione.
Una riposta pietosa
Il profeta Isaia dice: “Pronunciate parole di conforto a Gerusalemme”. Un’altra traduzione dice: “Parlate dolcemente a Gerusalemme”. Parole di conforto o tenerezza non sono necessarie ad un popolo in pace, gioia, vittoria e benedizione. No, è un popolo in perpetui traumi e conflitti che ha bisogno di conforto e tenerezza. Purtroppo la storia della Chiesa è stata tutt’altro che questo! Le parole sono state dure, amare e insultanti. Per fortuna abbiamo sentito all’Ambasciata Cristiana Internazionale di Gerusalemme un'esortazione dal cielo venti-cinque anni fa che ci ha chiamato a parlare di conforto a Gerusalemme". Mentre Israele procede costantemente, ma sicuramente verso il suo destino dato da Dio, siamo determinati a "percorrere la strada" con lei. Essa sarà guidata dalle parole di Isaia 40 e i principi di cui sopra che escono da esse. Siamo sempre consapevoli che il nostro viaggio non è stata la nostra storia. Infatti migliaia di cristiani di tutto il mondo hanno fatto loro viaggio e pure la storia . Noi vi salutiamo per unirvi a noi e vi ringrazio per sostenerci con la preghiera e il sostegno. Dr. Juergen Buehler
Direttore Esecutivo International Christian Embassy Jerusalem
================================
TUTTO IL MALE CHE GLI USA STANNO FACENDO AL MONDO. ISLAM è INTRINSECAMENTE VIOLENTO E NEGA IL DIRITTO ALLA RECIPROCITà, QUINDI LA SHARIA DEVE ESSERE CONDANATA A LIVELLO MONDIALE. perché è obbligo di ogni saudita turco e islamici TUTTI, di sterminare, soprattutto ebrei e, in conseguenza di sottomettere in schiavitù i cristiani, perché sono tutti idolatri, i non islamici! Ma per i salafiti tutti i popoli del modo sono idolatri, anche i musulmani laici son idolatri. Sahih International
The Jews say, "Ezra is the son of Allah "; and the Christians say, "The Messiah is the son of Allah ." That is their statement from their mouths; they imitate the saying of those who disbelieved [before them]. May Allah destroy them; how are they deluded?
Italian
Dicono i giudei: «Esdra è figlio di Allah»; e i nazareni dicono: «Il Messia è figlio di Allah». Questo è ciò che esce dalle loro bocche. Ripetono le parole di quanti già prima di loro furono miscredenti. Li annienti Allah. Quanto sono fuorviati!
Sahih International
O you who have believed, do not take the Jews and the Christians as allies. They are [in fact] allies of one another. And whoever is an ally to them among you - then indeed, he is [one] of them. Indeed, Allah guides not the wrongdoing people.
Italian
O voi che credete, non sceglietevi per alleati i giudei e i nazareni, sono alleati gli uni degli altri. E chi li sceglie come alleati è uno di loro. In verità Allah non guida un popolo di ingiusti.
=============================
Perché i jihadisti decapitano i loro nemici? Perché Maometto ha dato l'esempio! I MARTIRI DI OTRANTO SONO STATI DECAPITATI, perché, hanno riufiutato di convertirsi all'istante, E DURANTE LA LORO STORIA, PER VIOLAZIONE DI LIBERTà DI COSCIENZA E DI LIBERTà DI RELIGIONE GLI ISLAMICI HANNO SEMPRE DECAPITATO LE PERSONE! QUINDI ONU HA AMMESSO LA PRATICA LEGALE NAZISTA DELLA LEGA RABA, E HA INTRODOTTO NEL SUO CONSESSO TUTTe LE NAZIONI ISLAMICHE, VIOLANDO I DIRITTI FONDAMENTALI! Quindi gli islamici ritengono reato di morte, quello che il diritto internazionale approva. James Foley è stato decapitato dall'Is. Oggi quattro presunte "spie del Mossad" sono state decapitate da estremisti del Sinai. Pochi giorni fa la decapitazione di un cristiano in Kenya per mano di Al Shabaab. L'anno scorso il soldato Lee Rigby è stato decapitato a Londra da fanatici islamici. Nel 2004 il regista Theo Van Gogh venne ritualmente sgozzato in pieno centro di Amsterdam per "un film blasfemo". Stessa fine per il giornalista americano Daniel Pearl. La domanda è: perché gli estremisti islamici decapitano i loro "nemici"? E c'è un legame tra Islam e decapitazioni sommarie, con tanto di efferati e cruenti video?
========================
Perché i jihadisti decapitano i loro nemici? Perché Maometto ha dato l'esempio. l'unico che ancora contempla la decapitazione nei suoi codici penali è effettivamente un paese islamico (più precisamente wahabita, una branca estremista del sunnismo) come l'Arabia Saudita (e fino al 2005 hanno fatto lo stesso altri stati musulmani come Yemen, Iran e Qatar). Il primo biografo di Maometto, Ibn Ishaq (704-767), ha scritto che nel 627 il Profeta, durante la Battaglia del Fossato, approvò la decapitazione di centinaia di ebrei della tribù dei Banu Qurayza alla periferia di Medina. FORSE CHE CI IMPRESSIONEREMO, soltanto, PERCHé, LA LEGA ARABA HA LA PENA DI MoRTE PER APOSTASIA E BLASFEMIA? E QUALI ABUSI AI DIrITTI UMANI FONDAMENTALI, si SOTTENDOnO a QUESTA STRUTTURA DELL'ISLAM SHARIA CRIMINALE?
=============================
Perché i jihadisti decapitano i loro nemici? Perché Maometto ha dato l'esempio. lui Maometto rappresenta l'apice di ogni atrocità, di ogni abuso delitti e peccati, nella Battaglia del fossato nel 627 d.C. Maometto attaccò l'ultima tribù ebraica rimasta a MEDINA, poi, decapitò tra 600 e 900 uomini, mentre le donne e i bambini furono fatti schiavi! soprattutto, nel Corano ci sono alcuni riferimenti che possono far pensare alla decapitazione del nemico. Alla sura 8, versetto 12 si legge: "E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: 'Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: colpiteli tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi!'". E poi, sura 47, verso 4: "Quando incontrate i miscredenti, colpiteli al collo finché non li abbiate soggiogati, poi legateli strettamente".
=========================
ECCO PERCHé DI FATTO è LA LEGA ARABA CHE HA PRESO LA DECISIONE POLITICA DI STERMINARE TUTTI I POPOLI DEL MONDO! forse, VOI credete che la più grande minaccia per la democrazia, i diritti umani, e la libertà di poter credere il Dio, di poter affermare la propria identità, sia rappresentata dalla minaccia dell'ISLAM? niente di tutto questo! Noi abbiamo sempre combattuto e sempre abbiamo fronteggiato questa minaccia islamica, e le sue dinamiche assassine e genocidarie le conosciamo molto bene dai libri di storia. MA, MAI ERANO GIUNTI, prima d'ora, AL POTERE mondiale, I FARISEI Bildenberg PD ex-comunisti, SATANISTi MASSONI delle BANCHE CENTRALI, la NATO, di cui la LEGA ARABA si è fatta, prontamente alleata, perché spera di vincere lo scontro mortale contro di loro con la Potenza di Allah, ma, loro non sanno però, degli alieni che collaborano con la CIA, e che non esiste più per nessuno, una speranza in questo pianeta! Questo è un potere demoniaco Darwin GENDER usura Banche CENTRALI, che non potrà essere spezzato senza una alleanza di tutti i popoli e di tutte le religioni! ECCO PERCHé DI FATTO è LA LEGA ARABA CHE HA PRESO LA DECISIONE POLITICA DI STERMINARE TUTTI I POPOLI DEL MONDO!
=====================================
PERCHé GLI ISLAMICI SONO GLI STORICI ALLEATI DEL NAZISMO, COME OGGI SONO GLI ALLEATI DEI SATANISTI mASSONI DELLA CIA regime Bildenberg NATO? PERCHé, ambito naturale di ISLAM SHARIA è IL REGNO DI SATANA! Per noi un nemico mortale ] Amin al-Husseini saluta a braccio teso le SS bosniache musulmane [ Era questa, in breve, la posizione degli Arabi di Palestina quando l’Assemblea Generale della Nazioni Unite, con la risoluzione del 29 Novembre 1947, aveva stabilito la costituzione di due Stati indipendenti, uno Ebraico e uno Arabo, in Palestina. Se gli Arabi avessero accettato e dato seguito alla decisione, si sarebbero assicurati il controllo sovrano su metà del paese, sarebbero potuti rimanere tutti nelle loro case e  avrebbero ottenuto i maggiori benefici materiali derivanti dall’Unione Economica proposta dallo Stato di Israele. Tutto questo non accadde. Non appena venne annunciata la decisione dell’Assemblea Generale, gli Arabi la rifiutarono e presero le armi contro i loro vicini Ebrei. Il Supremo Comitato Arabo guidò la campagna con il supporto attivo e passivo della maggior parte della popolazione Araba. I membri del Comitato residenti al Cairo e a Damasco si presero in carico il finanziamento, i rifornimenti e l’equipaggiamento, nonché le relazioni con la Lega Araba e diversi Stati Arabi. Quelli che rimasero a Gerusalemme assunsero la direzione tattica e strategica delle operazioni, la distribuzione dell’equipaggiamento e dei fondi ricevuti dai paesi Arabi, lo spiegamento delle forze e l’esecuzione delle direttive ricevute dal Cairo e da Damasco. I comandanti supremi in sul campo erano: Abd al-Kader al-Husseini nel distretto di Gerusalemme e Hassan Salama della regione di Jaffa-Ramle. Al nord, dove non c’erano leader locali, il comando fu preso dal siriano Fawzi al-Qawuqji, che si mise alla testa del cosiddetto “Esercito di Liberazione” costituito da volontari provenienti da Palestina, Siria e Libano. http://zweilawyer.com/2014/07/17/gli-arabi-israele-un-documento-del-1952-i/
World Watch List 2016, picco dei cristiani uccisi. Notizia inserita il 23/12/2015 alle 20:49 nella categoria: Chiesa Perseguitata. VERONA - Sarà l'impressionante aumento dei cristiani uccisi a causa della loro fede e delle chiese attaccate per lo stesso motivo a segnare la World Watch List 2016, la classifica dei cinquanta Paesi del mondo dove la persecuzione dei cristiani è più intensa. L'uscita della nuova WWList è prevista in contemporanea in tutto il mondo il prossimo 13 gennaio, anticipa un comunicato di Porte Aperte, l'organizzazione internazionale evangelica a sostegno della chiesa perseguitata.
Il periodo esaminato dalla WWList 2016 prenderà in considerazione, come di consueto, i dodici mesi precedenti, da novembre 2014 a tutto ottobre 2015. Dalla mattina del 13 gennaio saranno disponibili nel sito di Porte Aperte l'elenco, il commento e anche gli aggiornamenti di tutti i profili dei Paesi compresi nella WWList.
Prodotta ogni anno dal 1993 sulla base di un minuzioso lavoro di ricerca condotto sul campo nei Paesi dove i cristiani sono perseguitati e confrontata con altre fonti attendibili esistenti, la WWList è certificata da un organo internazionale indipendente, l'International Institute for Religious Freedom, che l'ha riconosciuta come uno «strumento affidabile e credibile» per "l'accurata metodologia", "la trasparenza delle scelte" e "la preparazione degli esperti" coinvolti. «Proprio per la sua autorevolezza - spiega Porte Aperte - il rapporto viene usato da anni e in misura sempre maggiore da organizzazioni non governative, Stati ed enti nazionali e internazionali come punto di partenza per ricerche e analisi». [gp]
(nella foto: un particolare della World Watch List 2015): http://www.evangelici.net/notizie/1450900171.html#sthash.i4C3p1PG.dpuf
AL di la, della ipocrisia e dissimulazione, quì c'è una religione demoniaca ISLAM ummah sharia, che pensa che è giusto vivere lei, continuando a fare il genocidio di tutti gli altri! PERCHé LORO NON SANNO FARE ALTRO! SARANNO GLI ISLAMICI A PORTARE SATANA DELLA CIA E DEI FARISEI A DOMINARE SUL MONDO! non ha nessuna importanza che gli alieni, e i loro sacerdoti di satana della CIA, ENTITà, il GRANDE FRATELLO SPA BANCHE CENTRALI, loro pensano che io sono una specie di super sayan, NON è VERO! IO SONO SOLTANTO UN UOMO NORMALE E VOI SIETE TUTTI FOTTUTI!

come in 4 secoli i farisei Illuminati Spa, FMI, che hanno ucciso Gesù, hanno potuto corrompere rovinare il mondo. ora siamo sull'abisso della distruzione per colpa dei bildenberg che hanno rubato la nostra sovranità monetaria e stanno innalzando il satanismo ideologico e pratico! COME I RICCHI POSSONO RUBARE I POVERi, come il denaro di satana rothschild ha reso illegittimi Stati governi e religioni..
RAMALLAH vertici dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) hanno deciso di concedere al Segretario di Stato Usa John Kerry 24 ore di tempo perché dia rassicurazioni sul rilascio pattuito da Israele del quarto contingente di detenuti terroristi assassini palestinesi altrimenti rilancerà il processo di adesione della Palestina alle Nazioni Unite ha dichiarato il deputato indipendente palestinese Mustafa Barghuti che ha partecipato a una riunione con il presidente Abu mazen (Mahmud Abbas).

NEW DELHI L'ambasciatrice Usa in India Nancy Powell ha annunciato di aver deciso di dimettersi e di avere inviato una lettera al presidente Barack Obama. Fonti diplomatiche hanno sostenuto che in qualche misura la rinuncia potrebbe essere legata alle tensioni suscitate dall'arresto a gennaio della viceconsole indiana a New York Devyani Khobragade con l'accusa di falsificazione di documenti riguardanti la sua domestica. Ma la viceportavoce del dipartimento di Stato Usa ha decisamente negato.

KIEV 1 APRile [ tutte le menzogne del sistema massonico Bildenberg 322 Bush NWO FMI Spa: si tratta soltanto di applicare il prezzo di mercato perché l'Ucraiana ha tradito la legalità le leggi internazionali commettendo il crimine del golpe ed uccidendo tante persone innocenti.. ] L'ad di Gazprom Alexiei Miller ha annunciato da oggi un aumento del prezzo del metano per l'Ucraina. La nuova tariffa è di 3855 dollari per mille metri cubi. Finisce quindi lo sconto concesso a dicembre all'Ucraina del deposto presidente Viktor Ianukovich che aveva portato il prezzo da circa 400 a 2685 dollari. L'aumento ha argomentato Miller è per il mancato pagamento di Kiev del gas fornito nel 2013 ricordando che Kiev ha un debito con Mosca per il gas di 17 mld di dollari che la UE ha 10 giorni per pagare.

KIEV 1 APRile [ cosa c'è di vero? forse.. ma la verità non è quella che distrugge la democrazia per non essere vera a 360° voi avete fatto un Golpe con omicidi terribili .. e questa una infamia ulteriore per la UE dei massoni e dei complotti e delle predazioni e delle bugie! quindi adesso usate la giustizia come una clava per colpire le colpe della opposizione soltanto e poi non riconoscete il crimine di avere privato il popolo della sua sovranità monetaria] L'ex governatore della regione di Cercasi in Ucraina Serghii Tulub è stato inserito nella lista dei ricercati internazionali con l'accusa di essersi appropriato di fondi pubblici. Lo fanno sapere le autorità ucraine.
L'uomo sarebbe volato da Donetsk a Istanbul il 23 febbraio e secondo le guardie di frontiera non avrebbe più fatto ritorno in patria.

i crimini della LEGA ARABA omicidi Sharia jihad nazi apostasia blasfemia commessi a migliaia ogni giorno sotto egida ONU che è completamente cieco di fronte al nazismo di una religione islamica assassina senza reciprocità porterà il genere umano sull'orlo del precipizio ma è proprio questa la agenda di Rothschild.. ma tutti coloro che non rivendicano la sovranità monetaria sono anche i complici di tutti i suoi crimini] Pakistan: 'Musharraf potrebbe fuggire'
Media nonostante l'incriminazione per alto tradimento

Nuova pista per aereo scomparso ricerche si spostano.. tutto il satanismo di USA che attraverso il GPS controlla tutte le persone del pianeta con la tecnologia del grande fratello NSA aliens abductions AI intelligenza artificiale e poi si perde un giambo sull'altare di satana per i sui cannibali CIA.. quindi non si può fare una guerra mondiale contro la loro tecnologia che spia e non è riconosciuta dalla nostra tecnologia il loro spiare [ricerca dei resti del Boeing 777 scomparso della Malaysia Airlines si sono spostate di circa 1.100 chilometri a nordest della zona finora sorvolata dai ricognitori a seguito dell' emergere di "una nuova pista credibile". ]

SANAA 1 APRile. [ legare una religione alla ideologia politica è peggio del nazismo ecco perché farisei Spa FMI FED BCE Spa Rothschild i Bildenberg stanno
assassinando il genere umano quindi Israele non potrebbe mai sopravvivere a tutto questo orrore ] Un cittadino tedesco rapito il 31 gennaio da una tribù a Sanaa è comparso su un canale tv privato con a fianco uno dei carcerieri armato di un Kalashnikov all'uscita di un garage di una casa in costruzione che sembrerebbe il luogo della prigionia. L'ostaggio Rudiger Schwidt sulla sessantina indossava un vestito bianco tradizionale della penisola arabica e occhiali scuri. La conduttrice ha ricordato che l'uomo visibilmente dimagrito ha un cancro ai polmoni e necessita di cure.

la legge universale che regge l'Universo parla di amore gratuito e disinteressato in tutte le leggi della fisica e della chimica.. ma queste leggi sono disconosciute dal mondo degli uomini che amano la predazione. nel mondo creato dall'atomo all'universo in tutti gli elementi il bene di tutti è la regola fondamentale da questa legge Universale della gratuità disinteressata nasce la LEGGE NATURALE che è il supporto per la FRATELLANZA UNIVERSALE UNIUS REI.

Chi non vuole vedere la luce. All'Angelus il Pontefice parla del dramma della cecità interiore. 31 marzo 2014. Papa Francesco ha messo in guardia i cristiani dal rischio di sprofondare nella "cecità interiore" che chiude il cuore alla grazia e alla luce di Dio. Lo ha fatto all'Angelus di domenica 30 marzo in piazza San Pietro parlando del brano evangelico della guarigione del cieco nato e sottolineando che spesso la vita dei credenti "è un po' come quella dei dottori della legge: dall'alto del nostro orgoglio giudichiamo gli altri e perfino il Signore". Da qui l'invito a un esame di coscienza che parta dalla lettura del capitolo 9 del Vangelo di Giovanni nel quale ciascuno può
"leggere questa storia del cieco che è diventato vedente e dei presunti vedenti che si sono affondati di più nella loro cecità".

Nessuna svolta sulla crisi ucraina. Divergenze confermate dopo il colloquio parigino tra Kerry e Lavrov. [ UE BILDENBERG USA AGENDA TALMUD FARISEI PER FMI-NWO L'ERA DI SATANA SUL MONDO coloro che non denunciano il signoraggio bancario perduto sono complici di tutto questo nazismo che destabilizza ed annette gli Stati attraveerso Golpe e terrorismo islamico.. ] 31 marzo 2014. Parigi 31. «Non accetteremo un cammino in cui il legittimo Governo dell'Ucraina non sia al tavolo. Il principio è chiaro: nessuna decisione sull'Ucraina senza l'Ucraina». E' quanto ha detto John Kerry in una conferenza stampa la notte scorsa a Parigi al termine del "franco" colloquio di cinque ore con Serghiei Lavrov durante il quale Stati Uniti e Russia non hanno raggiunto una svolta nella crisi. «Entrambi abbiamo avanzato proposte su come ottenerla e io farò ritorno a Washington per consultarmi con il presidente Obama riguardo alle sue decisioni» ha detto il segretario di Stato americano sottolineando comunque che il ministro degli Esteri russo ha ribadito l'impegno di Mosca a trovare una soluzione diplomatica anche se non ha accettato di muovere le truppe dal confine con l'Ucraina».
Il concetto è stato ribadito anche dal ministro degli Esteri russo: «Abbiamo espresso diverse posizioni riguardo alle cause della crisi ma comunque abbiamo convenuto sulla necessità di trovare terreno comune per raggiungere una soluzione diplomatica». Il lungo colloquio tra i due ministri si è svolto nell'ambasciata russa a Parigi per dare continuità al dialogo avviato da Putin e Obama durante una telefonata avvenuta venerdì scorso. Gli Stati Uniti hanno avanzato diverse proposte per far calare la tensione proposte che comprendono oltre all'accennato ritiro delle forze russe dal confine l'invio di osservatori internazionale in Ucraina per tutelare i diritti delle minoranza e la promozione del dialogo diretto tra Mosca e Kiev. La Russia ha dal canto suo dichiarato che l'Ucraina dovrebbe inserire l'ordinamento federale nella sua costituzione e la scegliere la neutralità. Il Governo ucraino ha già respinto quest'ipotesi perché «rappesenterebbe la disintegrazione dello Stato».

la LEGGE UNIVERSALE – non c'è egoismo nell'Universo tutto deve andare sprecato! nulla si perde ogni cosa viene utilizzata per il bene comune ecco perché GRATUITAMENTE il sole offre ai pianeti un servizio inestimabile come tutti i pianeti del sistema solare proteggono il pianeta terra dai meteoriti assassini. FRATELLANZA UNIVERSALE UNIUS REI.

FRATELLANZA UNIVERSALE UNIUS REI. la LEGGE UNIVERSALE gli uomini ricercano il proprio interesse loro sono spinti dallo spirito egoistico che contraddice la legge che regge l'Universo... ecco perché anche gli scienziati brancolano nel buio del loro egoismo. nel mondo degli uomini ognuno cerca di difendersi per non perdere i propri diritti che a volte sono diritti di sopraffazione contro persone innocenti. Quindi chi è più forte è servito dal più debole tutto il contrario del Sole che essendo il più forte lui serve ai più piccoli

DISTRUZIONE DELLA CONGIURA MASSONICA BILDENBERG CONTRO LA SOVRANITà MONETARIA DEI POPOLI SCHIAVI DEI FARISEI SATANISTI ILLUMINATI CHE HANNO UCCISO GESù ] La conquista di Parigi non salva Hollande dal tracollo. Netta affermazione del centro-destra nel ballottaggio per le municipali. 31 marzo 2014. Parigi 31. Netta affermazione del centro-destra e crollo dei socialisti — anche se conservano Parigi — nel secondo turno delle elezioni amministrative di ieri in Francia. La maggioranza delle preferenze nel ballottaggio è andata all'Unione per un movimento popolare (Upm con il 459 per cento) contro il 43 per cento del Partito socialista (Ps) di François Hollande. Al terzo posto si colloca il Fronte nazionale (Fn) di Marine Le Pen che ottiene il 684 per cento dei voti e oltre dieci comuni. Due anni dopo il ritorno all'Eliseo e alla vigilia di
elezioni europee che si annunciano proibitive per il Governo per i socialisti si preannunciano tempi molto duri. Il centro-destra ha subito chiesto un immediato cambiamento di rotta e già oggi — secondo quanto pubblicato sul quotidiano «Le Monde» — è previsto un rimpasto di Governo con il ritorno annunciato di Ségolène Royal. La netta vittoria di Anne Hidalgo da ieri sera la prima sindaco donna di Parigi ai danni della rivale dell'Ump Nathalie Kosciusko-Morizet e le conferme dei candidati di sinistra a Lione Strasburgo Lille Nantes e Digione non hanno cancellato la sconfitta di enormi proporzioni del Partito socialista e dei suoi alleati. La gauche — in un ballottaggio segnato da un astensionismo record che ha sfiorato il 40 per cento degli aventi diritto — ha infatti subito una vera e propria disfatta elettorale.

[ NESSUNA GIUSTIFICAZIONE PUò ESSERE DATA A MOVIMENTI TERRORISTICI MA ANCHE LO STATO è UN TERRORISTA NEL MOMENTO IN CUI COMPRA IL NOSTRO DENARO AD INTERESSE DA ROTHSCHOD'S SPA RINUNCIANDO ALLA SUA SOVRANITà MONETARIA.. PERCHé NOI STIAMO PERDENDO CON IL SUICIDIO E CON LA DISCREGAZIONE SOCIALE TROPPE FAMIGLIE ABBANDONATE ALLA DISPERAZIONE DI UNA SOCIETà CHE INVECE DI ESSERE SOVRANA è UN SOCIETà DEL DEBITO E DELLA DISSOLUZIONE MORALE DI ISTITUZIONI MASSONICHE ARROCCATE NEI LORO PRIVILEGI A DISCAPITO DEL POPOLO CHE SI TROVA GIORNO PER GIORNO STRITOLATO DAL SISTEMA BANCARIO DI CUI è CADUTO VITTIMA PER ARTIFICI GIURIDICI CHE NEGANO LA SOVRANITà E LA AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI. ]
Napolitano richiama tutti al senso della misura. In una lettera al vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura. 20 aprile 2011. «Il prossimo 9 maggio si celebrerà al Quirinale il Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice. Quest'anno il nostro omaggio sarà reso in particolare ai servitori dello Stato che hanno pagato con la vita la loro lealtà alle istituzioni repubblicane. Tra loro si collocano in primo luogo i dieci magistrati che per difendere la legalità democratica sono caduti per mano delle Brigate Rosse e di altre formazioni terroristiche». È quanto si legge nella lettera che il presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano ha inviato al vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Michele Vietti al quale chiede di invitare — a suo nome — alla cerimonia «i famigliari dei magistrati uccisi» e assieme a loro i presidenti e i procuratori generali delle Corti di Appello di Genova Milano Salerno e Roma vertici distrettuali degli uffici presso i quali prestavano la loro opera tali magistrati. La scelta — scrive nella lettera il capo dello Stato — «costituisce anche una risposta all'ignobile provocazione del manifesto affisso nei giorni scorsi a Milano con la sigla di una cosiddetta "Associazione dalla parte della democrazia" per dichiarata iniziativa di un candidato alle imminenti elezioni comunali nel capoluogo lombardo. Quel manifesto rappresenta infatti innanzitutto una intollerabile offesa alla memoria di tutte le vittime delle Br magistrati e non. Essa indica inoltre come nelle contrapposizioni politiche ed elettorali e in particolare nelle polemiche sull'amministrazione della giustizia si stia
toccando il limite oltre il quale possono insorgere le più pericolose esasperazioni e degenerazioni. Di qui il mio costante richiamo al senso della misura e della responsabilità da parte di tutti».

Tre manifestanti muoiono. UCCISI NON SI SA DA QUALI CECCHINI DI BUSH 322 Fmi-NWO negli scontri con la polizia a Kiev che presto sarà uccisa dagli stessi cecchini ma tuttavia L'Unione europea condanna l'uso della forza che i suoi manifestanti sta facendo.. contro un governo legittimo e fa pressioni perché questo Governo cada vittima di un golpe e ad un Governo aggredito in tutti i modi chiede di porre immediatamente fine alle violenze che altri stanno facendo a lui in violazione di ogni regola democratica. siamo al 22 gennaio 2014. Quindi in modo pianificato: Si aggrava la crisi in Ucraina: nei violenti scontri con le forze di sicurezza iniziati questa notte e proseguiti in giornata a Kiev. affinché la Russia e le sue basi militari strategiche siano distrutte in Crimea e venga calpestata la autodeterminazione dei popoli a decidere il proprio destino.. questo è il preludio della guerra mondiale nucleare che porterà il satanismo della nuova torre di Babele Spa Gmos Morgellons biologia sintetica a controllare
quello che rimarrà di un genere umano microcippato e controllato da forse occulte e soprannaturali di un potere assoluto che è nato dando il potere assolutodel controllo della moneta ai farisei che hanno ucciso Gesù. L'Unione europea ha intanto chiesto al Governo ucraino di porre immediatamente fine alle violenze(di chi? di coloro che occupano i palazzi del Governo e bruciano ogni cosa? ) che stanno causando vittime nel Paese. «Tutti gli atti di violenza devono cessare immediatamente devono essere avviate subito indagini sull'accaduto e i responsabili ( cioè deve essere condannata la UE 666 USA 322 Fmi che hanno di fatto fomentato la guerra civile? ) ne dovranno rispondere»
ha scritto oggi in una nota l'alto rappresentante per la Politica estera e di sicurezza comune dell'Ue Catherine Ashton.

[adesso è evidente le epurazioni usurpazioni contro il dissenso continueranno mai hitler ha potuto fare di meglio nella NATO dei Bildenberg assassini ] Risposta schizofrenica di Erdoğan che finge di essere attaccato non si da da chi mentre lui sovvenziona il terrorismo internazionale e con un falso attacco alla siria pensa di invaderla questo è il suo commento alla Vittoria del premier turco alle amministrative. 31 marzo 2014. Ankara. «Tutti coloro che hanno attaccato la Turchia ( in che modo? ) sono stati delusi». Con queste parole ieri il premier turco Recep Tayyip Erdoğan ha salutato il risultato delle elezioni amministrative in Turchia nel quale il suo partito l'Akp (Partito per la Giustizia e lo Sviluppo) ha riportato una netta affermazione. «Avete appoggiato il vostro primo ministro avete protetto la lotta per l'indipendenza della nuova Turchia e ve ne ringrazio infinitamente» ha detto il premier nelle prime dichiarazioni alla folla dei suoi sostenitori. Nonostante le recenti
polemiche legate allo scandalo corruzione che ne ha coinvolto diversi membri il partito Akp — con l'84 per cento delle schede scrutinate — è il primo con il 456 per cento in calo solo di circa tre punti rispetto allo storico 496 conquistato alle politiche del 2011. Il primo partito dell'opposizione il Chp (Partito popolare repubblicano) si è fermato al 284 i nazionalisti del Mhp (Partito del Movimento Nazionalista) al 155 e i curdi del Bdp (Partito della Pace e della Democrazia) al 41. Ad Istanbul e Ankara le due più grandi città del Paese la situazione si chiarirà solo a spoglio concluso. .. [adesso è evidente le epurazioni usurpazioni contro il dissenso continueranno mai Hitler ha potuto fare di meglio nella NATO dei Bildenberg assassini ]

Nigeria le accuse dopo il massacro. Le forze dell'ordine non sarebbero intervenute per prevenire le violenze. 10 marzo 2010. Militari dell'esercito nigeriano pattugliano da oggi i villaggi della regione di Jos teatro dei massacri costati la vita a 500 persone. Ma nonostante la calma apparente la tensione è ancora molto alta mentre si moltiplicano gli appelli internazionali per fermare le violenze. Le vittime hanno nuovamente accusato le forze dell'ordine e l'esercito molto numeroso nella zona dopo gli scontri di gennaio di non essere intervenute in tempo per proteggerli e di aver permesso ai responsabili di fuggire. L'alto commissario dell'Onu per i Diritti umani Mary Pillay si è detta oggi costernata per la ferocia dell'eccidio che non ha risparmiato donne e bambini e ha rivolto un appello alle autorità locali per superare le cause che hanno condotto all'esplosione di violenza. Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon si è detto «profondamente preoccupato» per le violenze invitando tutte le parti a tornare a dialogare e a lavorare assieme per risolvere la crisi. Il segretario generale delle Nazioni Unite ha definito «agghiacciante» quanto accaduto nella regione di Jos dove nella notte tra sabato e domenica un gruppo di pastori nomadi fulani di religione musulmana ha attaccato due villaggi abitati da un popolazione di etnia birom a maggioranza cristiana uccidendo almeno 500 persone. Anche il segretario di Stato americano Hillary Clinton ha rivolto un appello «a tutte le parti» affinché cessino in
Nigeria gli scontri. «Continuiamo a sollecitare tutte le parti affinché si astengano da ogni forma di violenza» ha precisato Clinton secondo la quale il Governo nigeriano «deve fare in modo che gli autori siano consegnati alla giustizia».

quello che deve essere impovetita è la sharia non l'uranio. è chiaro che la CIA atteccherà Israele con un ordigno nucleare accusando l'IRAN.] quindi per questo bisogna distruggere il nucleare iraniano? io dico di fare condannare la sharia diversamente voi non riusciere a scansare la morte terribile che vi aspetta! idioti islamici erano felici che il NWO FMI Bildenberg li diffondeva ma non riuscivano a percepire la vera minaccia.. oppure la posta in gioco per loro è conveniente! [ La Cina collabora sul nucleare iraniano. Secondo la Casa Bianca. 06 febbraio 2010. La Casa Bianca sostiene che Pechino continuerà a cooperare con gli Stati Uniti per esaminare «i prossimi passi» nella vicenda del programma nucleare iraniano. Il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs ha sottolineato ieri sera che non è interesse della Cina di avere un Iran dotato di ordigni nucleari. In precedenza la Cina si era opposta all'ipotesi di nuove severe sanzioni contro l'Iran richieste con forza da Stati Uniti e Francia per fermare le ambizioni nucleari di Teheran. «Parlare di sanzioni in questo momento complica la situazione e potrebbe ostacolare la ricerca di una soluzione diplomatica» aveva detto — come riferisce l'agenzia Afp — ieri mattina il ministro degli Esteri cinese Yang Jiechi nel corso di una visita presso l'Istituto francese di Relazioni internazionali (Ifri) a Parigi. Il monito della Cina giunge due giorni dopo le affermazioni del presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad secondo cui la Repubblica islamica «non ha problemi» per uno scambio di uranio con le grandi potenze internazionali. Da Vienna l'ambasciatore iraniano presso l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) Ali Asghar Soltanieh ha sottolineato — ha reso noto l'agenzia sopra citata — che la disponibilità di Teheran di fare arricchire all'estero il proprio uranio è il segno della sua volontà di cooperare con la comunità internazionale. Nella capitale francese il ministro Yang che nel pomeriggio ha incontrato il presidente Nicolas Sarkozy si è anche detto convinto che Teheran non ha ancora «completamente chiuso la porta» alle grandi potenze internazionali e che per questo bisogna continuare sulla via diplomatica. Sempre ieri a Parigi
il ministro degli Esteri cinese aveva incontrato il suo omologo francese Bernard Kouchner. «Le cose continuano a muoversi — ha insistito il ministro Yang — e pensiamo che sia molto importante concentrarsi sul processo diplomatico attraverso il dialogo e la consultazione». In seno alle sei potenze incaricate del dossier nucleare iraniano (i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell'Onu: Stati Uniti Gran Bretagna Francia Russia e Cina; più la Germania) i cinesi sono i più disponibili a continuare il dialogo con Teheran. Per la Cina infatti la mancata risposta dell'Iran all'offerta dell'Aiea non è senza appello e il dialogo deve restare una priorità. Ma ancora ieri l'Agenzia internazionale per l'energia atomica faceva sapere di non aver ricevuto alcun segnale di disponibilità da parte delle autorità di Teheran. Nel frattempo la Russia si avvicina alla posizione delle potenze occidentali sull'adozione di nuove sanzioni contro l'Iran per il suo programma nucleare. Lo ha detto ieri Konstantin Kosaciov capo della commissione Esteri della Duma di Stato (la Camera bassa del Parlamento russo) considerato molto vicino al Cremlino. «La possibilità di un'intesa fra Mosca e gli altri Paesi sulla questione di nuove sanzioni — ha dichiarato il parlamentare russo Kosaciov — è nettamente cresciuta. La situazione sta cominciando ad allarmarci ogni giorno di più». Infine il Governo di Brasilia — come riferisce l'agenzia di stampa Ansa — ha smentito ieri con decisione che siano in corso negoziati con l'Iran per l'arricchimento di uranio iraniano nelle centrali brasiliane come riferito in precedenza dal direttore dell'agenzia atomica iraniana Ali Akbar Salehi.

Tragedia nel Sud Sudan Sempre più civili in pericolo di vita per la fame e le malattie. 29 marzo 2014. Ancora senza esito gli sforzi diplomatici per fermare il conflitto Profughi nel campo di Mingkaman (Reuters) Non si segnalano risultati degli sforzi diplomatici per fermare la guerra civile scoppiata lo scorso dicembre in Sud Sudan tra i reparti dell'esercito fedeli al Governo del presidente Salva Kiir Mayardit e quelli ribelli che fanno riferimento all'ex vicepresidente Rijek Machar e ogni giorno vede crescere i numeri della tragedia delle popolazioni civili. L'ultimo rapporto internazionale in merito è quello diffuso ieri congiuntamente dal Programma alimentare mondiale (Pam) e dall'Unicef il fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia. Secondo le due agenzie dell'Onu oltre tre milioni e mezzo di persone sono a rischio di malnutrizione acuta ed epidemie. Particolarmente drammatica è la condizione dei profughi provocati dal conflitto gli oltre trecentomila rifugiati nei Paesi confinanti e soprattutto i più di settecentomila sfollati interni per metà bambini.

Il nord est della Nigeria in balia della guerra Ancora stragi di Boko Haram. 03 marzo 2014. «Guerra a Borno» titolano oggi i quotidiani nigeriani dopo gli attentati e le violenze che si sono rinnovati nel fine settimana nel nord est del Paese a conferma di come quelle tormentate regioni siano ormai in balia delle armi. Del resto già tre giorni fa il Governo del presidente Goodluck Jonathan aveva ammesso per la prima volta con un comunicato ufficiale che quella contro il gruppo di matrice fondamentalista islamico Boko Haram è ormai una vera e propria guerra. Nel fine settimana se ne è avuta l'ennesima e tragica conferma con due stragi perpetrate da Boko Haram prima a Maiduguri la capitale dello Stato del Borno e poi a Mainok una cittadina a non molti chilometri di distanza con un bilancio di quasi un centinaio di morti e di decine di feriti. A Maiduguri c'è stato un duplice attentato in un locale pubblico.

L'Africa. di Roncalli e Wojtyła. Come i due pontefici hanno sposato la causa del continente. 31 marzo 2014. Saranno tanti gli africani tra i cinque milioni di pellegrini attesi in piazza San Pietro e dintorni per la canonizzazione di due grandi pontefici della Chiesa del nostro tempo Giovanni XXIII "il Papa buono" e Giovanni Paolo II che molti africani chiamano il Papa "bianco e africano". Giovanni XXIII Papa dal 1958 al 1963 viene ricordato con affetto per la sua importante enciclica Pacem in terris ovvero Pace in terra. Ma in Africa viene ricordato soprattutto per aver chiamato il primo africano a far parte del collegio cardinalizio. Nel 1960 Giovanni XXIII creò cardinale il
tanzaniano Laurean Rugambwa. Quest'ultimo era un pastore pragmatico amorevole e attento. Fu un fattore unificante nel suo Paese e in Africa e divenne anche un simbolo della speranza della Chiesa nel continente. La sua nomina giunta in un tempo in cui la maggior parte dei Paesi africani lottava per l'indipendenza fu vista anche come un riconoscimento e una responsabilizzazione della presenza indigena africana nella Chiesa universale. Quando nel 1962 venne aperto il Vaticano II Rugambwa diventò il punto di riferimento dei pochissimi vescovi indigeni africani e dei vescovi missionari che erano maggioritari al concilio. Nei ventisei anni del suo pontificato Giovanni Paolo II ha cambiato la demografia ecclesiale come mai nessun Papa prima di lui in tutta la storia della Chiesa cattolica. In tale periodo la popolazione cattolica mondiale è aumentata di circa il 43 per cento dai 757 milioni nel 1978 agli 109 miliardi alla fine del 2003. Sotto Giovanni Paolo ii ancora più significativo è stato il netto cambiamento nel Terzo mondo. Il numero di cattolici in Africa per esempio è aumentato di oltre il 160 per cento da 55 a 144 milioni. Anche la crescita più grande di vocazioni al sacerdozio verificatasi nella Chiesa durante il suo pontificato è avvenuta in Africa dove in ventisei anni il numero di sacerdoti diocesani è più che triplicato. È stato in occasione del primo sinodo per l'Africa convocato da Giovanni Paolo II che per la prima volta nella basilica di San Pietro si è sentito il suono di un tamburo africano. Quel sinodo ha
offerto a tutta la Chiesa in Africa l'opportunità di guardare non solo alle sfide ma anche alle opportunità per consolidare la fede in un continente che stava diventando rapidamente cristiano. Quel sinodo è stata anche un'occasione per far conoscere al resto del mondo l'immenso impatto che il pontificato di Giovanni Paolo II aveva avuto
sull'Africa. Patrick Tor Alumuku

[bisogna impedire al Presidente della Repubblica l'elezione di senatori a vita perché anche lui è un politico fazioso lo è stato per tutta una vita! ] Senato si cambia. Renzi sfida chi dice no è minoranza.. [[ noi speravamo di chiudere Province e Senato definitivamente ed invece siamo caduti dalla padella nella brace perché invece di essere eletti nel sistema massonico quei pseudo rappresentanti saranno nominati direttamente dal sistema massonico. "Mi gioco tuttoessere rapidi".Dubbi da Gianniniche poi vota sì. No secco di Forza Italia dopo il viia libera del Cdm al ddl che cambierà Senato e Titolo V della Costituzione. "I 21 senatori nominati dal presidente della Repubblica per noi non passeranno mai" così come "non passeranno mai gli esponenti dei Comuni dentro al Senato delle Autonomie". Così Renato Brunetta capogruppo di Fi alla Camera a SkyTg24. "Noi sottolinea appoggeremo una riforma quando la vedremo nel senso che discuteremo punto su punto". "Noi vogliamo dice Brunetta parlando sempre della riforma del Senato un modello Bundesrat un modello in cui le Camere regionali i Consigli regionali nominino in secondo livello esponenti però che siano esponenti di Consigli legislativi non dei Comuni".

[ prima di ogni restituzione deve essere prevista la restituzione dei tesori del mar nero che sono di proprietà del museo della Crimea ] La Russia restituirà all'Ucraina il sottomarino "Zaporozhye". La flotta del Mar Nero russa ha rinunciato a includere nella sua squadra il sommergibile ucraino sequestrato in Crimea "Zaporozhye". Il motivo alla base della rinuncia del mezzo è la presenza di armi e sistemi obsoleti. Secondo il quartier generale della Flotta del Mar Nero il sottomarino "ha cessato di soddisfare le esigenze di combattimenti navali moderni già nei primi anni '80" e il suo funzionamento è pericoloso per la vita dell'equipaggio. Attualmente è in discussione la possibilità di restituzione del sommergibile alla flotta ucraina. "Zaporozhye" verrà trainato ad Odessa con dei rimorchiatori dal momento che non è in grado di navigare autonomamente. http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_01/La-Russia-restituira-allUcraina-il-sottomarino-Zaporozhye-9066/

[ tutte le menzogne di Erdogan dovrebbero impedire la cessione delle armi chimiche siriane ] L'artiglieria turca ha bombardato il territorio siriano. [ le intercettazioni telefoniche per cui youtube è stato chiuso in Turchia riguardavano gli accordi per simulare un auto attacco missilistico che avrebbe aperto l'occasione per una guerra di occupazione della Siria! ] Le truppe d'artiglieria turche la notte di martedì hanno bombardato il territorio della Siria. Ciò in risposta ad un attacco missilistico alla provincia turca di Hatay eseguito una settimana prima da parte della Siria per cui è rimasta ferita una rifugiata siriana. Ieri il Partito per la Giustizia e lo Sviluppo del Primo Ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha vinto le elezioni locali. Dopo l'annuncio dei risultati delle votazioni il capo del governo ha dichiarato che "la Siria si trova in stato di guerra" con la Turchia.: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_01/Lartiglieria-turca-ha-bombardato-il-territorio-siriano-8355/

il satanista 322 Kerry dice: la NATO è pronta ad incorporare qualsiasi Paese europeo! ma in realtà il suo obiettivo è la conquista del mondo affinché satana sia tutto in tutti! Fmi 666 NWO. «La Voce della Russia» "Gli Stati Uniti si uniscono ai loro alleati confermando che la porta resta aperta a qualsiasi Paese europeo che può assumere obblighi e responsabilità di appartenenza e può contribuire alla sicurezza della regione euroatlantica" ha detto il Segretario di Stato americano John Kerry. La dichiarazione di Kerry è stata dedicata all'anniversario delle fasi successive di allargamento della NATO. Nel marzo 1999 all'Alleanza hanno aderito Ungheria Polonia e Repubblica Ceca a marzo 2004 Bulgaria Estonia Lituania Romania Slovacchia e Slovenia; dal primo aprile 2 009 Albania e Croazia sono diventate membri della NATO.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_01/Kerry-la-NATO-e-pronta-ad-incorporare-qualsiasi-Paese-europeo-6078/

tutte le bugie di Erdogan che invade la Siria con il terrorismo ed ora con falsi attacchi vuole invadere militarmente la siria. Il Primo Ministro della Turchia Recep Tayyip Erdogan ieri ha dichiarato che il suo Paese non è interessato ad intraprendere qualsivoglia azione di guerra comunica l'agenzia Reuters. Erdogan ha spiegato che la decisione del parlamento turco della possibilità di svolgimento di operazioni militare fuori dalla Turchia deve essere un fattore deterrente. Il Primo Ministro della Turchia Recep Tayyip Erdogan ieri ha dichiarato che il suo Paese non è interessato ad intraprendere qualsivoglia azione di guerra comunica l'agenzia Reuters. Erdogan ha spiegato che la decisione del parlamento turco della possibilità di svolgimento di operazioni militare fuori dalla Turchia deve essere un fattore deterrente.
Tuttavia il capo del governo della Turchia ha ricordato che lo stato turco è in grado di difendere i propri cittadini e i suoi confini e non consiglia nessuno a verificare la fermezza dell'esercito turco.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2012_10_05/90280645/

marzo 18:12 Arabia Saudita e Qatar hanno dichiarato guerra all'Iraq ma come vigliacchi non si sporcano le mani direttamente loro mandano i terroristi jihadisti. Il Primo Ministro iracheno Nouri al-Maliki in un'intervista rilasciata al canale televisivo francese France24 ha accusato i governi dell'Arabia Saudita e del Qatar del fatto che questi due Paesi sunniti praticamente hanno dichiarato guerra all'Iraq e lo attacca no sia direttamente che attraverso la vicina Siria. Maliki afferma che Riyadh e Doha forni scono sostegno politico finanziario e informativo ai guerriglieri in Iraq nonché armi. Il Primo Ministro iracheno appartenente alla maggioranza sciita del Paese ha anche evidenziato che tutte le accuse di persecuzione dei sunniti in Iraq sono espresse da parte dei gruppi religiosi legati all'Arabia Saudita o al Qatar.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_09/Arabia-Saudita-e-Qatar-hanno-dichiarato-guerra-allIraq-6578/

01/04/2014 [ maledetti fondamentalismi religiosi ] NEPAL. Nepal minoranze religiose contro il governo: "Dite di essere laici ma sostenete solo gli indù". di Christopher Sharma. In occasione del grande festival indù Maha Kumbh Mela Kathmandu stanzia milioni di rupie e prepara le infrastrutture necessarie per accogliere 10 milioni di fedeli in maniera gratuita. Cristiani musulmani e buddisti uniti nel chiedere un trattamento uguale per tutti. Leader protestante: "A noi non date neanche la terra per seppellire i morti. Non è giusto". Kathmandu (AsiaNews) Le minoranze religiose del Nepal protestano contro il governo che nonostante si dichiari laico continua a sostenere dal punto di vista economico e logistico soltanto le manifestazioni religiose relative all'induismo. È il caso del grande festival indù Maha Kumbh Mela iniziato ieri (31 marzo) che ogni 12 anni riunisce per più di un mese santoni e fedeli a Chataradham nella parte meridionale del Paese. La festa ricalca quella indiana ed è di fatto un pellegrinaggio nei pressi del fiume sacro Sapta Koshi che prevede meditazioni e abluzioni: la versione nepalese riunisce circa 10 milioni di fedeli quella indiana ha toccato nel 2013 i 100 milioni di presenze. Ad aprire le celebrazioni è stato ieri il primo ministro di Kathmandu Sushil Koirala. Per aiutare queste celebrazioni l'esecutivo ha stanziato più di 5 milioni di rupie (circa 40mila euro) fornito un servizio di centinaia di navette gratuite per raggiungere i luoghi coinvolti e garantito vitto e alloggio gratuito per i fedeli presenti. Le celebrazioni si concluderanno il 2 maggio 2014. C.B. Gahatraj pastore cristiano dice: "Non è corretto che il sistema statale decida di sostenere di fatto soltanto una fede ignorando tutte le altre. Questo modo di fare rivela una politica chiara che vuole emarginare e infine sopprimere le minoranze. Noi vogliamo solo un trattamento che sia giusto e uguale per tutti dato che viviamo in una nazione secolare e democratica". Kathmandu riprende il leader protestante "ignora ogni anno la nostra richiesta di ottenere un terreno da trasformare in cimitero. Ci ha bandito dalle nostre terre nei pressi del tempio Pashupatinath. Continua a trattarci come cittadini di seconda classe. E nel frattempo usa le tasse di tutti per aiutare gli indù: questo non si può definire un governo secolare". Dello stesso avviso Nazrul Hassein musulmano e Dharma Murti buddista: "Questa pubblica inclinazione a favore dell'induismo pone una minaccia psicologica su tutti noi".

VATICAN
Pope announces a 'festival of forgiveness' for 28-29 March in St Peter's Basilica and churches around the worldPope Francis made the announcement after today's Angelus. "We must celebrate the forgiveness the Lord gives us as did the father in the parable of the prodigal son who when the latter returned organised a party putting out of his mind all the things the son had done." When Jesus met the woman of Samaria he "tore through the biased mind-set against women." The pontiff also called on the pilgrims to say "Every encounter with Jesus changes one's life; every encounter with Jesus fills us with joy." He also sent his greetings to a Japanese school.
CHINA-VATICAN. Msgr. Fan Zhongliang's funeral attended by 5000 priests and faithful from the official and underground Churches
by Jian MeiMsgr. Ma Daqin who is under house arrest was absent. In the liturgy the priests referred to him as "our Bishop Ma Daqin". During the celebration and prayers Msgr Fan was also referred to as a "bishop" although the government prohibits the use of this term for a non recognized prelate. During the service red vestments were used "a sign of martyrdom". Hope for the unity of the Church in China is growing.

04/01/2014 VIETNAM
I a poet and South Vietnamese soldier found God and the Virgin in communist prisons
by HT
The 68-year old J.B Nguyễn Hữu Cầu spent nearly 39 years in prison in Hanoi. He is one of the longest serving political prisoners in the Asian nation. Released on presidential pardon for poor state of health. In prison he encountered faith in Jesus. Rosary and Way of the Cross sources of strength to overcome pain and forgive his captors.
Ho Chi Minh City ( AsiaNews) During his years in prison he encountered Christianity and decided to convert receiving baptism and later was able to transform the chains that kept him imprisoned consisting of 90 rings into a rosary recited up to five times...
04/01/2014 TAIWAN
"Sunflowers" and "bananas": Taiwan still divided by student protest
by Xin Yage
Groups of pro- China "trade unionists" seek to expel the young people who have occupied parliament. The opposition DPP party supports and subsidizes the sunflower movement. Ma Ying jeou is open to dialogue . But the trade agreement with Beijing must go ahead in order not to lose competitiveness in Taiwan.    04/01/2014 SOUTH KOREA
Korea Bishop of Cheju: The demographic winter is a national disaster the government must intervene
The president of the Korean Bishops Conference Msgr. Peter Kang Uil comments on the latest disastrous data on the declining birth rate to AsiaNews: " It is the result of bad government policies pursued for decades. We urgently need a national campaign and an ongoing effort to promote births otherwise the country will no longer be able to develop".
04/01/2014 IRAN UN
Chief Rabbi of Iran Youssef Hamadani Cohen has died
He was the head of the Iranian Jewish community from 1994 to 2006 . He suffered from Alzheimers. Discreet freedom for the Jewish community which has schools a library a hospital but whose members cannot aspire to high public office . New hopes with Hassan Rouhani .    03/31/2014 VATICAN
Rome preparing for the canonisation of Pope John XXIII and Pope John Paul II
A number of activities scheduled for the occasion were presented today at the Vatican including a 'White Night of Prayer' in 11 churches in downtown Rome. Organisers have no estimates as to how many people will come. However they did mention the possible presence of Benedict XVI. They also expect large media coverage both television and social media. Important social and charitable activities are expected in connection with the event.
03/31/2014 VATICAN SYRIA
Mgr Zenari: pope feels in his heart the suffering of the Syrian people
For the nuncio to Damascus the Syrian conflict is being "forgotten". The pontiff is appreciated by Christians and Muslims by the Syrian people and Syrian authorities. The pope calls for "a bit more humanity".    03/31/2014 VATICAN
Pope: trust the promises of God to avoid being just "existential tourists"
There are three categories of Christians: those who trust the promises of God who never disappoints and follow them throughout their lives; those whose life of faith is stagnant and finally to those who are convinced in their progress but instead "never move one step forward. And I ask the Lord for the grace to return to the road to undertake the journey but towards His promises".
03/31/2014 INDIA
Card Gracias calls on Indians to fast and pray before the election to save democracy
by Card. Oswald Gracias
For Mumbai archbishop 814 million registered voters should "exercise his/her right and duty to vote and do so prudently carefully and judiciously" because we must all "get involved in bettering the history culture and destiny of our nation." The Church does not side with any political party but calls among other things on new leaders to "promote communal harmony and a spirit of inter-religious dialogue and understanding" and "Care for the minorities and weaker sections of society".    03/31/2014 INDONESIA
Yudhoyono ends anti-Chinese hostility drops anti-Chinese terms adopted by Suharto
by Mathias Hariyadi
The Indonesian President signs decree that allows the use of the terms Tionghoa for ethnic Chinese and Tiongkok for China. For some it is just a move to win electoral support; for others it is the culmination of a "long battle".
03/31/2014 CHINA VATICAN
'What future for the Church in China?' published in Chinese
The Holy Spirit Study Centre in Hong Kong has made the book available on its website. The tome focuses on the tenacity of the Chinese Church against the government's attempts to divide it.    03/31/2014 CHINA
Guangdong 1000 people demonstrate against the construction of a chemical plant
The population of Maoming took to the streets to stop an industry of aromatic hydrocarbon seen as a threat to the environment already plagued by rampant pollution. Meanwhile also in the southern province the village of Wukan returns to the polls to elect their leaders: but the government has arrested all possible opponents.
03/31/2014 ITALY VATICAN
The 'Joy of the Gospel' to wake up the world and the mission
by Piero Gheddo
A new book on Pope Francis' Apostolic Exhortation by Fr Giuseppe Buono PIME helps us read 'Evangelii Gaudium' from its true missionary point of view. The path of conversion to Christ is like the journey of the missionary who goes among the people not to become "like them" but "one of them".    03/31/2014 MYANMAR
Archbishop of Yangon: "Churches full for a Lent in favor of poor"
by Francis Khoo Thwe
Archbishop Charles Bo describes the period of preparation for Easter in the Burmese capital and initiatives of solidarity especially for the poorest people of the diocese. Fasting on one meal a day a popular practice. Social and spiritual animation programs aimed at children.
03/31/2014 TURKEY
Erdogan wins election: hunt for "traitors" is on
More than half of the votes counted. Still doubts over results in Ankara. The Prime Minister says those who spread revelations on social networks against him and his party "will pay". Erdogan's sights are on the presidency.    03/31/2014 KOREA
Missiles and nuclear threats tension rises on Korean border
After a week of missile tests the Kim Jong-un regime this morning began land and sea military exercises along the Northern Line. Pyongyang warns Seoul of its intentions but the South's Ministry for Defense claims its neighbour is "trying to create a new crisis". Threat of fourth nuclear test in response to UN criticism.
01/04/2014 VIETNAM
Io poeta e soldato sud-vietnamita nelle carceri comuniste ho incontrato Dio e la Vergine di HT. Il 68enne J.B Nguyễn Hữu Cầu ha trascorso quasi 39 anni nelle prigioni di Hanoi. Egli è uno dei detenuti politici di più lungo corso del Paese asiatico. Rilasciato dietro amnistia presidenziale per le precarie condizioni di salute. In cella ha incontrato la fede in Gesù. Il Rosario e la Via Crucis fonte di forza per vincere il dolore e perdonare i suoi carcerieri.
Ho Chi Minh City (AsiaNews) Durante gli anni di prigionia ha incontrato il cristianesimo e ha deciso di convertirsi facendosi battezzare; in seguito ha saputo trasformare la catena che lo teneva imprigionato formata da 90 anelli in un Rosario che recitava...
01/04/2014 FILIPPINE CINA. Mar Cinese meridionale Manila chiede aiuto all'Onu per fermare Pechino
Il governo filippino ha presentato un'istanza al tribunale delle Nazioni Unite di 4mila pagine e oltre 40 carte nautiche. Per la Cina è un gesto contrario "al diritto alla verità storica e alla morale". Nella controversia interviene anche Washington che denuncia azioni "provocatorie e destabilizzanti" della Marina cinese verso le navi filippine. La politica estera di Pechino sempre più "aggressiva".    01/04/2014 INDIA USA
Gesuita indiano: Gli Stati Uniti non concedano l'immunità diplomatica a Narendra Modi. Un rapporto pubblicato dal Servizio di ricerca del Congresso Usa (Crs) scrive che il leader nazionalista indù "potrebbe tornare negli Usa" qualora vincesse le elezioni. Ad AsiaNews p. Cedric Prakash sj spiega che "molti in India sperano che Narendra Modi non diventi mai primo ministro". Da nove anni Washington nega il visto a Modi per "violazioni della libertà religiosa" dopo i massacri del Gujarat nel 2002.
01/04/2014 TAIWAN
I "girasoli" e le "banane": Taiwan ancora divisa dalla protesta degli studenti
di Xin Yage
Gruppi di "sindacalisti" pro-Cina cercano di espellere i giovani dal parlamento occupato. Il Dpp partito di opposizione sostiene e foraggia il movimento dei girasoli. Ma Ying-jeou apre al dialogo. Ma l'accordo commerciale con Pechino va fatto per non far perdere competitività a Taiwan.    01/04/2014 NEPAL
Nepal minoranze religiose contro il governo: "Dite di essere laici ma sostenete solo gli indù"
di Christopher Sharma
In occasione del grande festival indù Maha Kumbh Mela Kathmandu stanzia milioni di rupie e prepara le infrastrutture necessarie per accogliere 10 milioni di fedeli in maniera gratuita. Cristiani musulmani e buddisti uniti nel chiedere un trattamento uguale per tutti. Leader protestante: "A noi non date neanche la terra per seppellire i morti. Non è giusto".
01/04/2014 GIAPPONE ONU
Caccia alle balene Tokyo "rispetterà la sentenza Onu" che la proibisce
Il governo nipponico ha dichiarato che intende sottostare alla decisione presa dai giudici della Corte internazionale di Giustizia dell'Aja ma ricorda che nel Paese la carne dei "giganti del mare" è un'importante fonte alimentare.    01/04/2014 MALAYSIA CINA
Aereo scomparso: lotta contro il tempo per trovare la scatola nera. I parenti sperano ancora nel miracolo
Entro pochi giorni potrebbe scomparire il segnale che ne permette l'identificazione. Ministro australiano della Difesa: "Poche speranze che venga ritrovata". Intanto emerge una nuova versione delle ultime parole pronunciate dai piloti del volo MH370. I media cinesi invitano a essere "razionali" e a "pensare ai funerali". Ma i familiari sperano ancora di ritrovarli in vita.
01/04/2014 COREA DEL SUD. Corea vescovo di Cheju: L'inverno demografico è un disastro nazionale il governo deve intervenire, Il presidente della Conferenza episcopale coreana mons. Pietro Kang U-il commenta ad AsiaNews gli ultimi disastrosi dati sul calo delle nascite: "Sono il frutto di politiche governative sbagliate e portate avanti per decenni. Abbiamo urgente bisogno di una campagna nazionale a favore delle nascite e di uno sforzo continuo altrimenti il Paese non sarà più in grado di svilupparsi".    01/04/2014 IRAN ONU
E' morto Youssef Hamadani Cohen Gran rabbino dell'Iran
E' stato capo della comunità ebraica iraniana dal 1994 al 2006. Era malato di Alzheimer. Discreta libertà della comunità ebraica che ha scuole biblioteca ospedale ma non può ambire ad alte cariche pubbliche. Le nuove speranze con Hassan Rouhani.
31/03/2014 VATICANO
Roma si prepara alla festa della canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. Numerose le iniziative illustrate oggi in Vaticano che non fa previsioni sui numeri. Una "notte bianca di preghiera" per la quale saranno aperte 11 chiese del centro di Roma. Possibile la presenza di Benedetto XVI. Prevista una larghissima eco mediatica sia televisiva che sui social media. Significativi programmi caritativi e sociali.    31/03/2014 VATICANO-SIRIA
Mons. Zenari: Il Papa porta nel suo cuore le sofferenze dei siriani
Il nunzio di Damasco ammette che il conflitto siriano viene "dimenticato". Il pontefice apprezzato da cristiani e musulmani dal popolo e dalle autorità siriane. L'appello del papa perché vi sia "un più di umanità".
31/03/2014 VATICANO
Papa: fidarsi delle promesse di Dio per non fare solo "turismo esistenziale"
Ci sono tre categorie di cristiani: coloro che si fidano delle promesse di Dio che mai deludono e le seguono lungo l'arco della vita quelli la cui vita di fede ristagna e infine a quanti sono convinti di progredire e che invece "mai fanno un passo avanti. E chiedo al Signore la grazia di riprendere la strada di metterci in cammino ma verso le promesse".    31/03/2014 INDIA
Card. Gracias: Prima delle elezioni digiuno e preghiera per salvare la democrazia di Card. Oswald Gracias. L'arcivescovo di Mumbai invita gli oltre 814 milioni di elettori registrati a "esercitare il proprio diritto di voto e a farlo con prudenza attenzione e giudizio" perché tutti "devono essere partecipi del miglioramento della storia della cultura e del destino della nostra nazione". La Chiesa non si schiera con nessun partito ma invita tra l'altro i nuovi leader a "promuovere l'armonia tra le comunità e a prendersi cura delle minoranze e delle fasce più deboli della società".
31/03/2014 INDONESIA. Yudhoyono "cancella" le lotte anti-cinesi e ripristina i termini aboliti da Suharto. Il presidente indonesiano con il decreto 12/2014 reintroduce le storiche denominazioni di "Tionghoa" per gli abitanti di etnia cinese e "Tiongkok" per "Cina". Secondo alcuni è solo una mossa elettorale per guadagnare consensi. Per altri è il coronamento "di una lunga battaglia".    31/03/2014 CINA-VATICANO
Esce l'edizione cinese di "Quale futuro per la Chiesa in Cina?"
Il volume è disponibile per tutti sul sito dell'Holy Spirit Study Centre di Hong Kong. La tenacia della Chiesa cinese davanti ai tentativi del governo di procurare uno scisma.

Inflazione in calo al "minimo" dal 2009. MA IL POPOLO è DISPERATO PERCHé NON HA I SOLDI E NON HA IL LAVORO. ​In cinque mesi dimezzata la crescita dei prezzi. L'Istat: andamento legato ai carburanti. Per la prima volta dopo 12 anni in calo il costo delle sigarette. Stesso scenario a livello europeo.

[ la sharia che conquisterà il mondo per Rothschild 666 FMI-NWO ] Pakistan uccisa un'operatrice sanitaria. Era impegnata nelle vaccinazioni anti-polio. Attaccata da sconosciuti a bordo di una motocicletta nel distretto di Bannu. 31 marzo 2014. NAZI Turchia Erdogan SALAFITA per il Califfato mondiale vince le elezioni. Erano state definite le elezioni della sopravvivenza per Recep Tayyip Erdogan quasi travolto nelle ultime settimane da accuse di corruzione nepotismo autoritarismo: ma il "sultano" di Ankara sembra essere sopravvissuto vincendo con un apparente netto vantaggio contestato dall'opposizione le amministrative di ieri. La sua prima reazione davanti a migliaia di sostenitori accalcati davanti alla sede del suo partito nella notte è stata decisa: chi ha tradito pagherà. "C'è chi cercherà di scappare domani ma pagheranno per quello che hanno fatto". Il premier è apparso al balcone della sede del Akp accompagnato dalla famiglia con accanto il figlio Bilal con lui protagonista di una ormai celebre conversazione telefonica intercettato nella quale parlano di come "fare sparire milioni di euro tenuti in casa". Il suo partito islamico Akp con l'84% delle schede scrutinate è il primo con il 456% in calo solo di meno di tre punti rispetto allo storico 496% conquistato alle politiche del 2011. Il primo partito dell'opposizione il Chp del socialdemocratico Kemal Kilicdaroglu che lo ha ribattezzato il 'dittatorè e il 'Primo Ladrò si ferma al 284% i nazionalisti del Mhp al 15.5% i curdi del Bdp al 41%. A Istanbul e Ankara le due più grandi città del Paese che l'opposizione sperava di strappare a Erdogan la situazione dovrebbe essere del tutto chiara solo oggi. Nella megalopoli del Bosforo da dove è partita la parabola politica di Erdogan che l'ha guidata dal 1994 al 1998 l'uscente Akp Kadir Topbas ha un buon vantaggio nei risultati parziali sul candidato dell'opposizione Mustafa Saigul. Ad Ankara l'islamico Melih Gokcek il sindaco uscente e Mansu Yavas il candidato del Chp sono testa a testa. Si sorpassano a vicenda con il progredire dello spoglio. Ognuno dei due ha già annunciato di avere vinto. L'europea Smirne la terza città del Paese tradizionalmente socialdemocratica rimane nelle mani dell'opposizione con la maggior parte della costa dell'Egeo fino ad Antalya e con la Turchia europea; i curdi del Bdp conservano le grandi città del Kurdistan i nazionalisti del Mhp vincono sul Mar Nero. In mezzo in Anatolia nelle cartine della Turchia al voto predomina un oceano giallo il colore dell'Akp. Il premier sembra essere riuscito se i risultati definitivi confermeranno la tendenza a compattare il suo elettorato storico musulmano anatolico rurale con una campagna muscolare nella quale ha denunciato un'infinità di "complotti" contro il Paese e contro il suo governo orchestrati dai "traditori" della confraternita dell'ex alleato Fetullah Gulen con l'appoggio di lobby finanziarie laiche e di potenze straniere. L'obiettivo del premier era di "lavare" con un successo elettorale le accuse di corruzione. Mantenendosi al potere. Una sconfitta aveva scritto l'analista Barcin Yinancavrebbe avrebbe potuto avviare "un processo che poteva perfino farlo finire in carcere". L'opposizione divisa sembra non essere riuscita a dare al "sultano" la spallata finale nonostante il mare di fango che gli si è rovesciato addosso dopo l'esplosione della tangentopoli turca il 17 dicembre gli arresti dei figli di ministri i milioni di dollari nascosti nelle scatole delle scarpe degli indagati le intercettazioni telefoniche finite su internet nelle quali Erdogan ordina al figlio di far sparire milioni di euro nascosti in casa. La giornata alle urne è stata macchiata anche dal sangue per scontri tra clan schierati con diversi candidati in aree rurali nelle province di Hatay e Sanliurfa vicino al confine con la Siria: il bilancio è di otto morti e almeno venti feriti.

«Tremendo pensare ai giovani senza lavoro». Cari fratelli. siate i benvenuti! Ringrazio Don Angelo per le sue parole. A lui e al nuovo Consiglio Generale auguro di saper servire guidando accompagnando e sostenendo la Congregazione salesiana nel suo cammino. Lo Spirito Santo vi aiuti a cogliere le attese e le sfide del nostro tempo specialmente dei giovani e a interpretarle alla luce del Vangelo e del vostro carisma. Immagino che durante il Capitolo che aveva come tema "Testimoni della radicalità evangelica" abbiate avuto sempre davanti a voi Don Bosco e i giovani; e Don Bosco con il suo motto: "Da mihi animas cetera tolle". Lui rafforzava questo programma con altri due elementi: lavoro e temperanza. Io ricordo che nel collegio era vietato fare la siesta!... Temperanza! Ai salesiani e a noi! «Il lavoro e la temperanza diceva faranno fiorire la Congregazione». Quando si pensa a lavorare per il bene delle anime si supera la tentazione della mondanità spirituale non si cercano altre cose ma solo Dio e il suo Regno. Temperanza poi è senso della misura accontentarsi essere semplici. La povertà di Don Bosco e di mamma Margherita ispiri ad ogni salesiano e ad ogni vostra comunità una vita essenziale e austera vicinanza ai poveri trasparenza e responsabilità nella gestione dei beni.
1. L'evangelizzazione dei giovani è la missione che lo Spirito Santo vi ha affidato nella Chiesa. Essa è strettamente congiunta con la loro educazione: il cammino di fede si innesta in quello di crescita e il Vangelo arricchisce anche la maturazione umana. Occorre preparare i giovani a lavorare nella società secondo lo spirito del Vangelo come operatori di giustizia e di pace e a vivere da protagonisti nella Chiesa. Per questo voi vi avvalete dei necessari approfondimenti e aggiornamenti pedagogici e culturali per rispondere all'attuale emergenza educativa. L'esperienza di Don Bosco e il suo "sistema preventivo" vi sostengano sempre nell'impegno a vivere con i giovani. La presenza in mezzo a loro si distingua per quella tenerezza che Don Bosco ha chiamato amorevolezza sperimentando anche nuovi linguaggi ma ben sapendo che quello del cuore è il linguaggio fondamentale per avvicinarsi e diventare loro amici. Fondamentale qui è la dimensione vocazionale. A volte la vocazione alla vita consacrata viene confusa con una scelta di volontariato e questa visione distorta non fa bene agli Istituti. Il prossimo anno 2015 dedicato alla vita consacrata sarà un'occasione favorevole per presentare ai giovani la sua bellezza. Bisogna evitare in ogni caso visioni parziali per non suscitare risposte vocazionali fragili e sorrette da motivazioni deboli. Le vocazioni apostoliche sono ordinariamente frutto di una buona pastorale giovanile. La cura delle vocazioni richiede attenzioni specifiche: anzitutto la preghiera poi attività proprie percorsi personalizzati il coraggio della proposta l'accompagnamento il coinvolgimento delle famiglie. La geografia vocazionale è cambiata e sta cambiando e questo significa nuove esigenze per la formazione l'accompagnamento e il discernimento. 2. Lavorando con i giovani voi incontrate il mondo della esclusione giovanile. E questo è tremendo! Oggi è tremendo pensare che ci sono più di 75 milioni di giovani senza lavoro qui in Occidente. Pensiamo alla vasta realtà della disoccupazione con tante conseguenze negative. Pensiamo alle dipendenze che purtroppo sono molteplici ma derivano dalla comune radice di una mancanza di amore vero. Andare incontro ai giovani emarginati richiede coraggio maturità e molta preghiera. E a questo lavoro si devono inviare i migliori! I migliori! Ci può essere il rischio di lasciarsi prendere dall'entusiasmo inviando su tali frontiere persone di buona volontà ma non adatte. Perciò è necessario un attento discernimento e un costante accompagnamento. Il criterio è questo: i migliori vanno lì. "Ho bisogno di questo per farlo superiore di qua o per studiare teologia...". Ma se tu hai quella missione mandalo lì! I migliori! 3. Grazie a Dio voi non vivete e non lavorate come individui isolati ma come comunità: e ringraziate Dio di questo! La comunità sostiene tutto l'apostolato. A volte le comunità religiose sono attraversate da tensioni con il rischio dell'individualismo e della dispersione mentre c'è bisogno di comunicazione profonda e di relazioni autentiche. La forza umanizzante del Vangelo è testimoniata dalla fraternità vissuta in comunità fatta di accoglienza rispetto aiuto reciproco comprensione cortesia perdono e gioia. Lo spirito di famiglia che Don Bosco vi ha lasciato aiuta molto in questo senso favorisce la perseveranza e crea attrattiva per la vita consacrata.
Cari fratelli il bicentenario della nascita di Don Bosco è ormai alle porte. Sarà un momento propizio per riproporre il carisma del vostro Fondatore. Maria Ausiliatrice non ha mai fatto mancare il suo aiuto nella vita della Congregazione e certamente non lo farà mancare neppure in futuro. La sua materna intercessione vi ottenga da Dio i frutti sperati e attesi. Vi benedico e prego per voi e per favore pregate anche per me! Grazie!
© Copyright 2013 Libreria Editrice Vaticana


Il sangue per la nostra salvezza [ martiri cristiani: il mondo non era degno di loro! complici di assassini con il loro silenzio, non potranno salvarsi ] Nella Giornata dei missionari martiri un testo dell'arcivescovo Romero tratto da un nuovo libro che raccoglie alcuni suoi discorsi. di Oscar Arnulfo Romero. Oggi è l'anniversario dell'uccisione dell'arcivescovo Oscar Arnulfo Romero e ormai da qualche anno per la Chiesa è diventato il giorno in cui mettere al centro la testimonianza dei martiri missionari. Inserendoci in questa prospettiva proponiamo oggi il testo di un'omelia pronunciata dall'arcivescovo Romero tratta dal nuovo libro «La Messa incompiuta. Le ultime omelie di un vescovo assassinato» pubblicato dall'editrice EdB. A motivo delle molteplici relazioni con l'editrice del giornale El lndependientemi sono potuto unire profondamente ai vostri sentimenti filiali per la morte di vostra madre e, specialmente, a quello spirito nobile che fu Doña Sarita, che pose tutta la sua formazione culturale, la sua sensibilità, al servizio di una causa tanto importante in questo momento: la vera liberazione del nostro popolo. Io credo che i suoi fratelli, questa sera, debbano non solamente pregare per il riposo eterno della nostra cara defunta, ma soprattutto raccogliere questo messaggio che oggi ogni cristiano deve vivere con onestà. Molti, e questo ci sorprende, pensano che il cristianesimo non debba porsi su questo terreno, mentre è tutto il contrario. Avete appena finito di ascoltare nel vangelo di Cristo che è necessario amare non soltanto noi stessi, che uno non deve cercare di non esporsi a quei pericoli della vita che la storia esige da noi, che chi vuole tenersi lontano dal pericolo, perderà la sua vita. Viceversa, chi si impegna per amore di Cristo al servizio del prossimo, vivrà come il chicco di grano che muore, ma solo apparentemente muore. Se non morisse, rimarrebbe solo. Se c'è un raccolto è solo perché muore, lasciandosi immolare in questa terra, disfacendosi e solo disfacendosi produce raccolto. Nella sua eternità Doña Sarita ha ricevuto meravigliosamente la conferma di questa pagina che ho raccolto per lei dal concilio Vaticano II, e dice: «Ignoriamo il tempo in cui avranno fine la terra e l'umanità e non sappiamo il modo con cui sarà trasformato l'universo. Passa certamente l'aspetto di questo mondo, deformato dal peccato. Sappiamo, però, dalla rivelazione, che Dio prepara una nuova abitazione e una terra nuova, in cui abita la giustizia, e la cui felicità sazierà sovrabbondantemente tutti i desideri di pace che salgono nel cuore degli uomini. Allora, vinta la morte, i figli di Dio saranno risuscitati in Cristo, e ciò che fu seminato nella debolezza e corruzione rivestirà l'incorruzione; e restando la carità con i suoi frutti, sarà liberata dalla schiavitù della vanità tutta quella realtà che Dio ha creato appunto per l'uomo. Certo, siamo avvertiti che niente giova all'uomo se guadagna il mondo intero, ma perde se stesso. Tuttavia l'attesa di una terra nuova non deve indebolire, bensì piuttosto stimolare la sollecitudine nel lavoro relativo alla terra presente, dove cresce quel corpo dell'umanità nuova che già riesce a offrire una certa prefigurazione che adombra il mondo nuovo. Pertanto, benché si debba accuratamente distinguere il progresso terreno dallo sviluppo del regno di Dio, tuttavia, nella misura in cui può contribuire a meglio ordinare l'umana società, tale progresso è di grande importanza per il regno di Dio. E infatti, i beni, quali la dignità dell'uomo, la fraternità e la libertà, e cioè tutti i buoni frutti della natura e della nostra operosità, dopo che li avremo diffusi sulla terra nello Spirito del Signore e secondo il suo precetto, li ritroveremo poi di nuovo, ma purificati da ogni macchia, illuminati e trasfigurati, allorquando il Cristo rimetterà al Padre "il regno eterno e universale: che è regno di verità e di vita, regno di santità e di grazia, regno di giustizia, di amore e di pace". Qui sulla terra il regno è già presente, in mistero; ma con la venuta del Signore, giungerà a perfezione» (GS n. 39: EV 1/1439-1441). Questa è la speranza che rafforza noi cristiani. Sappiamo che ogni sforzo per migliorare una società, soprattutto quando c'è tanta abbondanza di ingiustizia e peccato, è uno sforzo benedetto da Dio, che Dio vuole, che Dio da noi pretende. E quando si trova una persona tanto generosa quanto Doña Sarita, e si trova il suo pensiero incarnato in Jorgito e in tutti coloro che lottano per questi ideali, dobbiamo purificarli nel cristianesimo, questo sì, rivestirli di questa speranza dell'aldilà, affinché siano più forti, perché abbiamo la certezza che tutto ciò che avremo seminato sulla terra, non ci deluderà, ma lo ritroveremo purificato in quel regno in cui il merito sta appunto in ciò che abbiamo prodotto su questa terra. Io credo che non sia inutile aspirare a ore di speranza e lotta in questo anniversario. Ricordiamo allora, rendendo grazie, questa donna generosa che ha saputo comprendere le inquietudini e gli sforzi di suo figlio e di quanti lavorano per un mondo migliore e ha saputo mettere lei pure il suo piccolo chicco di grano nella sofferenza. Io non ho dubbi che il suo paradiso sia anche in proporzione di questa sofferenza e di questa comprensione che manca a molti oggi in El Salvador.
Io vi supplico tutti, amati fratelli, guardiamo agli avvenimenti di questo frangente storico con questa speranza, con questo spirito d'impegno e facciamo tutto quello che possiamo. Tutti possono fare qualcosa: anche solo offrire la nostra comprensione. Questa santa donna, che oggi stiamo ricordando, forse non ha potuto fare direttamente delle cose, ha dato però coraggio a coloro che possono lavorare, comprendendo la loro lotta e, soprattutto, pregando e dicendo, anche dopo la morte col suo messaggio di eternità, che vale la pena di lavorare perché tutte queste ansie di giustizia, di pace e di bene che sentiamo su questa terra, le raggiungiamo, se le illuminiamo di una speranza cristiana. Sappiamo infatti che nessuno è potente per sempre e che, per chi ha posto nel suo lavoro un sentimento di fede molto grande, amore per Dio e speranza negli uomini, per costoro tutto ciò si sta trasformando ora negli splendori di una corona che deve essere la ricompensa per il lavoro di chi ha seminato verità e giustizia, amore e bontà sulla terra. E non si ferma qui, ma sappiamo che, purificato dallo Spirito di Dio, viene raccolto per noi e ci viene dato in ricompensa.
Questa santa messa infatti, questa eucaristia è esattamente un atto di fede. Alla luce della fede cristiana, ci sembra che, in questo momento, la voce di divisione si trasformi nel corpo del Signore che si offrì per la redenzione del mondo e in questo calice il vino si trasformi nel sangue che fu il prezzo della salvezza. Che questo corpo immolato, che questo sangue sacrificato per gli uomini siano alimento per noi, affinché anche noi offriamo il nostro corpo alla sofferenza e al dolore, come Cristo, non per noi stessi, ma per dare segni di giustizia e pace al nostro popolo. Uniamoci allora intimamente nella fede e nella speranza in questo momento di preghiera per Doña Sarita e per noi.